Bergamo Film Meeting 2017

35° BFM| Marzo 11-19 2017

16406832_10154974528777277_5155378342824301449_n

Giunto alla 35° edizione, lo storico Bergamo Film Meeting si avvia a celebrare il 2017 con un festival ricco di omaggi imperdibili e appuntamenti importanti. Dall’11 al 19 marzo si susseguiranno nove giorni di proiezioni, più di 150 film, tra corti, medi e lunghi, provenienti da tutto il mondo. Ad arricchire l’edizione ci sarà la presenza di ospiti internazionali, incontri con gli autori, eventi speciali, mostre, anteprime, oltre che un percorso di visione dedicato alle scuole e agli spettatori più giovani. BFM35 si aprirà ufficialmente venerdì 10 marzo presso il Teatro Donizetti: alle ore 21.00 sarà proiettata la versione integrale di 180′ del film Amadeus – Director’s Cut, anticipata alle ore 20.00 dall’inaugurazione della mostra “Miloš Forman, la ribellione e lo sfarzo. Costumi da Oscar di Theodor Pištěk” che porterà a Bergamo i preziosi costumi originali dei film Amadeus e Valmont, realizzati dal premio Oscar Theodor Pištěk. Sette i film che concorrono al Premio Bergamo Film Meeting, assegnato ai tre migliori titoli della sezione sulla base delle preferenze espresse dal pubblico.

Come sempre, di grande interesse è la sezione “Europe, Now!” che vede protagonisti i nuovi volti eccellenti del cinema europeo, dove troveremo le personali complete di tre registi emergenti: il greco Thanos Anastopoulos, attento osservatore della società greca (e non solo), anche nelle sue più recenti e drammatiche evoluzioni e oggi tra i registi e documentaristi più noti del suo Paese, la francese Dominique Cabrera, regista di fiction e di documentari, nonché attrice, produttrice, docente e scrittrice, Dagur Kári, brillante esponente della nuova e vivace cinematografia islandese che, oltre a dirigere i propri film, ne crea la colonna sonora con il suo gruppo di musica elettronica Slowblow. Ai tre registi viene dedicata anche l’immagine ufficiale della 35° edizione prendendo ispirazione dai film Diorthosi (Correction) di Anastopoulos, Le lait de la tendresse humaine di Cabrera e Voksne mennesker (Dark Horse) di Kári.

La sezione “Europe, Now!”, con il sostegno anche quest’anno dell’Unione Europea attraverso il sottoprogramma MEDIA di Europa Creativa, si aggiunge all’ampia retrospettiva dedicata al pluripremiato regista ceco Miloš Forman: 5 premi Oscar e 2 Golden Globe con Qualcuno volò sul nido del cuculo; 8 Oscar con Amadeus; Golden Globe con Larry Flynt – Oltre lo scandalo; Gran Premio Speciale della Giuria al Festival di Cannes per Taking Off; Orso d’argento per la miglior regia al Festival di Berlino con Man on the Moon e infine Orso d’oro alla carriera. Al regista, autore di gemme della cinematografia come Gli amori di una bionda e L’asso di picche, il festival dedicherà una retrospettiva completa, di cui una parte sarà successivamente ospitata alla Cineteca di BolognaMa non è il solo tributo che il festival quest’anno presenta al pubblico, perché ci sarà anche un omaggio allo sceneggiatore francese Jean-Claude Carrière composto da 18 film, tra i quali grandi capolavori come Il fascino discreto della borghesia di Luis Buñuel, Il tamburo di latta di Volker Schlöndorff , Danton di Andrzej Wajda, Milou a maggio di Louis Malle. Ai lungometraggi si aggiungono un’importante riscoperta, la serie televisiva diretta da Peter Brook Il Mahabharata, suddivisa in tre episodi (Il gioco dei dadi, Esilio nella foresta, La guerra) e tre piccoli gioielli, le tre regie firmate dallo stesso Carrière, Rupture e Heureux anniversaire co-diretti con Pierre Étaix e La pince à angle, sceneggiato con Miloš Forman.

Da non perdere è poi il BFM Daily Strip, che ospita il meglio del panorama italiano del fumetto. Ai tre giovani emergenti Cristina Portolano, Francesco Guarnaccia e Martoz, si affiancheranno due artisti già conosciuti e apprezzati: il fumettista (nonché musicista) Davide Toffolo, frontman della band Tre Allegri Ragazzi Morti che inaugurerà la mostra “Gli anni ’90 a colori-Le prime storie a fumetti di Davide Toffolo, oggi”, e Leo Ortolani, geniale creatore di Rat-Man, che con il suo irriverente e sarcastico sguardo realizzerà, in esclusiva per Bergamo Film Meeting, la recensione a fumetti di un film. Toccherà ai cinque nuovi illustratori addentrarsi nelle sale, dietro le quinte, nella cabina di proiezione e negli angoli più oscuri del Festival, per scrutare e raccontarci ogni segreto di questa 35a edizione. Ogni sera sarà presentata la striscia della giornata appena trascorsa e il pubblico potrà incontrare e conoscere da vicino i cinque autori. Dopo Tuono Pettinato, Sarah Mazzetti, dr. Pira, Daw, Lucia Biagi, Simone Angelini e Marco Taddei, Paolo Cattaneo e Spugna, toccherà ora ai cinque nuovi ospiti addentrarsi nelle sale, dietro le quinte, nella cabina di proiezione e negli angoli più oscuri del Festival, per scrutare e raccontarci ogni segreto di questa 35a edizione. Ogni sera sarà presentata la striscia della giornata appena trascorsa e il pubblico potrà incontrare e conoscere da vicino i cinque autori. Nel corso degli incontri, che si svolgeranno nel Meeting Point del Birrificio Indipendente Elav nei giorni 11, 13, 15 e 17 marzo, alle ore 20.00, ad eccezione di quello con Leo Ortolani che avverrà nel Bookshop, sempre in piazza Libertà il 14 marzo dalle 19.30, sarà possibile chiacchierare con gli illustratori, scoprire il loro modo di lavorare, conoscere le loro opere e i loro progetti. A fare gli onori di casa e presentare al pubblico gli ospiti sarà lo scrittore Simone Tempia.

http://www.bergamofilmmeeting.it

Commenti

Altri contenuti Cinema / Visioni
coverlg

AKIRA | 30° Anniversario

Solo il 18 aprile al cinema

In sala il 18 aprile torna il capolavoro distopico di Katsuhiro Otomo con un nuovo doppiaggio, fedele...
Mandatory Credit: Photo by Shizuo Kambayashi/AP/REX/Shutterstock (6738377d)
Isao Takahata Japanese animated film director Isao Takahata speaks about his latest film "The Tale of The Princess Kaguya" with its poster during an interview at his office, Studio Ghibli, in suburban Tokyo. The princess laughs and floats in sumie-brush sketches of faint pastel, a lush landscape that animated film director Isao Takahata has painstakingly depicted to relay his gentle message of faith in this world. But his Oscar-nominated work stands as a stylistic challenge to Hollywood's computer-graphics cartoons, where 3D and other digital finesse dominate. Takahata says those terms with a little sarcastic cough. The 79-year-old co-founder of Japan's prestigious animator, Studio Ghibli, instead stuck to a hand-drawn look
Japan Oscars Overseas Princess Animation, Tokyo, Japan

Il cinema di Isao Takahata

Storia di un uomo molto innamorato

All'età di 82 anni è scomparso Isao Takahata, regista noto per aver fondato insieme a Hayao Miyazaki...
66596_26815408_10156096207857277_4670907796239682441_n (828x315)

Bergamo Film Meeting 2018

36° Bergamo Film Meeting (10-18 marzo 2018)

Con la proiezione del capolavoro L’ultima risata di F.W. Murnau, musicato dal vivo dal Maestro Gerardo Chimini...
luca-guadagnino-conferma-remake-suspiria-con-protagoniste-dakota-johnson-tilda-swinton-254641

Luca Guadagnino

Intervista al regista

Il nuovo cinema italiano, la famiglia Agnelli, Renzi e la forza rivoluzionaria dell’eros. In attesa che "Chiamami...
sommario-besto_of_20172

Cinema: best of 2017 (pt.2)

Top ten: gli ultimi cinque

Un anno di cinema da racchiudere nell’abituale classifica di fine anno: già pubblicata in versione ridotta sulla...
sommario-besto_of_20172

Cinema: best of 2017 (pt.3)

I film da recuperare

Poco visti, forse incompresi, a volte equivocati, senz’altro da noi molto amati. Più che i nostri film...
LoveIsAllMovie-fb

Love is all: Piergiorgio Welby

Intervista agli autori del documentario

Non è vero che la sofferenza porta alla salvezza. Lo testimonia l’esistenza dinamica, ironica, curiosa, persino psichedelica...
2127142_14011444

Pino Donaggio

Intervista al compositore, vincitore del Gran Premio Torino

Dopo l'intervista a Cliff Martinez, continuiamo a esplorare il mondo della musica da film intervistando il compositore...
p9-fazio-martinez-a-20170112

Cliff Martinez

Dal rock ai synth: intervista al compositore statunitense

Nel 1989 ha iniziato la sua longeva collaborazione con Steven Soderbergh lavorando a Sesso, bugie e videotape,...
Grace-810x400

Sophie Fiennes

Incontro con la regista di "Grace Jones: Bloodlight and Bami"

La costruzione dell’icona, la narrazione spettacolare di un corpo e di una voce e il suo retroterra...
halloween

Halloween: il buio oltre la siepe

Di nuovo in sala il cult movie di John Carpenter.

Come tutti i film dell’orrore che si sono fatti strada nella vita, anche Halloween (1978) di John...
wearex

Yoshiki

Il leader degli X-Japan presenta il film "We Are X"

Sembra fragilissimo, efebico, sul punto di rompersi da un momento all’altro. Nel corpo (il polso ben fasciato),...
Poster-Lucca-Comics-2017

Lucca Comics & Games 2017

Lucca | 1-5 novembre

Lucca Comics & Games  HEROES 1-5 novembre 2017 Torna anche quest’anno l’Area Movie di Lucca Comics & Games,...