Film: best of 2016

Non abbiamo dubbi che il 2016 sarà ricordato come l’anno di Pablo Larraìn, che ha proposto tre film in un anno: "Neruda", "Il Club" e "Jackie". Ma non è stato l'unico autore a sorprenderci positivamente con il proprio lavoro. Qui la nostra lista delle pellicole migliori, da cui pescare, magari, durante le feste.
best

Neruda di Pablo Larraìn – Film Mucchio 2016
“Molti dei miei ricordi sono svaniti ad evocarli, sono divenuti polvere come un cristallo irrimediabilmente ferito”, rivelava Pablo Neruda nella sua autobiografia Confesso che ho vissuto. Allo stesso modo Neruda, la pellicola più ambiziosa di Pablo Larraìn, è un prisma ingannevole che tramuta la vita del premio Nobel e la cronaca del suo paese in mille granelli indistinguibili tra loro, confondendo a tal punto lo sguardo dello spettatore da fargli “sovrapporre” verità e finzione, storie e Storia. Parafrasando Borges il film si sarebbe potuto intitolare “Esame dell’opera di Pablo Neruda”, perché similmente alla novella dello scrittore argentino, la pellicola si rivela una finzione labirintica con un ingresso inaccessibile allo spettatore, se non in dirittura d’arrivo. E inaspettatamente il padrone della chiave d’accesso all’opera è un personaggio secondario in cerca d’autore, una figura romanzesca che si ribella alla struttura del racconto per conquistare un’identità personale. Larraìn ne asseconda la fantasia, distrugge quel che fino a quel momento ha costruito e accumulando generi su generi – noir, commedia, road movie e persino il western “bianco” à la Il grande silenzio – astrae sempre più il film, sospendendolo in un’atmosfera irreale. Alla fine ci ritroviamo in un’altra dimensione: ben lontani dal punto di partenza, quando la scelta della voce narrante suonava come incomprensibile. Ora sappiamo che la storia si tramanda non senza invenzioni, ma siamo pur certi che il valore della grande poesia non conosce inganni.

A171_C011_0101R1
Neruda

I miei giorni più belli di Arnaud Desplechin
Anomalisa di Charlie Kaufman, Duke Johnson
Al di là delle montagne di Jia Zhangke
The Hateful Eight di Quentin Tarantino
The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
Revenant di Alejandro González Iñárritu
Sing Street di John Carney
Un padre, una figlia di Cristian Mungiu
Weekend di Andrew Haigh
Carol di Todd Haynes

carol-movie-reviews-2015
Carol

The Assassin di Hou Hsiao-Hsien
Tutti vogliono qualcosa di Richard Linklater
Io, Daniel Blake di Ken Loach
Mistress America di Noah Baumbach
Il figlio di Saul di László Nemes
The Witch di Robert Eggers
Steve Jobs di Danny Boyle
Frantz di Francois Ozon
Microbo e Gasolina di Michel Gondry
Ave, Cesare! di Joel ed Ethan Coen
Le mille e una notte di Miguel Gomes
Laurence Anyways di Xavier Dolan

2718143_orig
Laurence Anyways

Fiore di Claudio Giovannesi
Veloce come il vento di Matteo Rovere
Mine di Fabio Guaglione e Fabio Resinaro
Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese
Spira Mirabilis di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti
Indivisibili di Edoardo De Angelis
Fai bei sogni di Marco Bellocchio
La pazza gioia di Paolo Virzì
Banat – Il viaggio di Adriano Valerio
Senza lasciare traccia di Gianclaudio Cappai
Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti

coverlg_home1
Lo chiamavano Jeeg Robot

 

DOCUMENTARI

Lo and Behold – Internet: il futuro è oggi di Werner Herzog
Fuocoammare di Gianfranco Rosi
Liberami di Federica Di Giacomo
Nostalgia della luce di Patricio Guzmán
Hitchcock/Truffaut di Kent Jones
Il fiume ha sempre ragione di Silvio Soldini
Heart of a dog di Laurie Anderson
David Bowie Is di Hamish Hamilton
Lumière! La scoperta del cinema di Thierry Frémaux
Mapplethorpe: Look At the Pictures di Fenton Bailey e Randy Barbato
Nick Cave – One More Time With Feelings di Andrew Dominik

One-More-Time-with-Feeling-Nick-Cave
Nick Cave – One More Time With Feelings

Commenti

Altri contenuti Cinema / Visioni
festival gusto della memoria 2017  dia133

Festival Cinema Vintage

Al via il bando 2017

FESTIVAL CINEMA VINTAGE “IL GUSTO DELLA MEMORIA” V edizione Roma – 28, 29 e 30 settembre 2017 Patrocinato dall’UNESCO AL VIA...
basquiat1

Basquiat: The Radiant Child

Jean-Michel Basquiat in mostra al Chiostro del Bramante

«Papa, I’m going to be famous»: c’è un certo grado di consapevolezza nelle parole di Jean-Michel Basquiat,...
tartaruga-rossa-Michael-Dudok-de-Wit

Michaël Dudok de Wit

Intervista al regista premio Oscar

L’olandese Michaël Dudok de Wit, già premio Oscar per il corto animato Father and Daughter (2000), è...
PP-manifesto1

Giovanni Mazzarino

Intervista al noto compositore jazz

Mago Merlino è il primo a entrare in scena. Il set è quello di Piani Paralleli, il...
sottodiciotto2017_immagine-guida

Sottodiciotto Film Festival

Tutti gli appuntamenti della 18° edizione

  SOTTODICIOTTO FILM FESTIVAL & CAMPUS 31 marzo – 7 aprile 2017 Torino, vari luoghi  Le proiezioni...
16406832_10154974528777277_5155378342824301449_n

Bergamo Film Meeting 2017

35° BFM| Marzo 11-19 2017

Giunto alla 35° edizione, lo storico Bergamo Film Meeting si avvia a celebrare il 2017 con un...
locandina

Maren Ade

Intervista alla regista di "Vi presento Toni Erdmann", in sala dal 2 marzo.

Magari la sbronza di premi sarà un po’ passata, dopo la sconfitta agli Oscar a favore di...
trainspotting

Verso Trainspotting 2

La colonna sonora

Per avvicinarci al secondo capitolo in uscita il 23 febbraio 2017, celebriamo una delle colonne sonore più...
trainspottin

Verso Trainspotting 2

La sottocultura che ha segnato il cinema mainstream

"Trainspotting", il film uscito vent'anni fa che ha segnato per sempre il rapporto tra cinema, droga e...
locandina_un_altro_me

Claudio Casazza

Intervista al regista di "Un altro me", in concorso al Trieste Film Festival.

Guardare per capire. Affrontare un tema spinoso e piuttosto scomodo senza giudizi preconcetti ma ascoltando la voce...
best

Film: best of 2016

Non abbiamo dubbi che il 2016 sarà ricordato come l’anno di Pablo Larraìn, che ha proposto tre...
Lou-Castel-set-A-pugni-chiusi-2827

I pugni chiusi di Lou Castel

Intervista all’attore, protagonista del documentario di Pierpaolo De Sanctis - 34° Torino Film Festival

Attore icona di una generazione isterica e disperata per Bellocchio. Attivista maoista dentro e fuori dall’industria cinematografica....
551491794

Sono Guido e non Guido

Alla scoperta di Guido Catalano. E di Armando - 34° Torino Film Festival

Un poeta ai tempi di Facebook e YouTube. Una figura ibrida tra cabarettista e poeta. Un performer...
1280x720-J60

Nessuno ci può giudicare

I musicarelli secondo Steve Della Casa - 34° Torino Film Festival

Ha impiegato 10 anni per poter realizzare il film: Steve Della Casa, critico cinematografico e storico del...
11

RomaFF 2016

Il meglio della 11esima Festa del cinema di Roma

Un anno di transizione oppure l'ennesimo segno di confusione di una manifestazione, nata sotto il segno di...
larrain

Pablo Larraìn

"Il cinema è un atto di compassione"

Incontro con il regista cileno Pablo Larraìn. Il suo "Neruda" uscirà il 13 ottobre e oggi scopriamo...