Phantasmagorica

L'illusione di MP5 e Teho Teardo

Domenica 1 gennaio a Roma, Teho Teardo e MP5 presentano una versione speciale di "Phantasmagorica". Un appuntamento fuori dal comune e non solo per orario e location (04:30 Ponte della Scienza)
PHANTASMAGORICA
Lo spettacolo di MP5 e Teho Teardo a Roma la notte di Capodanno

“Fantasmagoria” è quando si utilizza la lanterna magica per proiettare immagini spaventose come scheletri, demoni e fantasmi sui muri. Fuochino. In realtà la fantasmagoria, a tutti gli effetti precorittrice della proiezione cinematografica, si poneva semplicemente il fine di intrattenere il pubblico creando stupore – anche se dal Settecento in poi, fin dai suoi arbori quindi, il suo potere illusionistico fu spesso, spessissimo, a servizio di suggestioni spiritiche.

Stesse atmosfere richiamate oggigiorno non solo da chi dei fantasmi o della loro ricerca fa una professione (a tal proposito e sul particolare rapporto con la tecnologia The Atlantic ha scritto recentemente), ma anche nelle arti più disparate e sintetizzabili, ad esempio, nella copertina di Still Smiling, il disco che Teho Teardo e Blixa Bargeld pubblicarono un po’ di tempo fa. Questo esattamente:

 

1367529121_teho_teardo_blixa_bargeld_still_smiling_2013

 

Un segno, per chi ci crede, di quanto sarebbe avvenuto qualche anno dopo nella vita del musicista oppure la conferma di un suo interesse di lungo corso approfondito nel 2016 grazie all’incontro con MP5. Da parte sua l’artista  d’adozione romana aveva da poco realizzato Changes, progetto con il quale rileggeva I Ching, lo scritto oracolare cinese studiato da Jung che Joni Mitchell, tra gli altri, non ha mai nascosto di tenere in grande considerazione. Da qui l’origine della mostra Of Change alla galleria Wunderkammern di Roma con 30 opere di medio e grande formato andate letteralmente a ruba.

15

 

E’ stato così che i due, insieme, hanno dato vita a Phantasmagorica, e, chissà, forse non poteva essere altrimenti: uno spettacolo in cui la combinazione di musica (Teardo), immagini (MP5) e buio profondo, mette in scena una dimensione fantastica ed inquietante, portando lo spettatore nel regno dell’inconscio. Concretamente lo spettacolo si compone di disegni in bianco e nero proiettati su schermi e pareti attraverso i quali MP5, usando varie tecniche di animazione, dalle tradizionali alle digitali, sviluppa una drammaturgia accompagnata da una colonna sonora originale composta ed eseguita dal vivo da Teardo. E come nella fantasmagoria delle origini, anche qui la paura e lo stupore sono i segni distintivi delle immagini e delle musiche che avvolgono lo spettatore, catturato fin dall’incipit danzante.

Apprezzato lo scorso settembre durante la prima alla Pelanda, al MACRO di Testaccio, Phantasmagorica si ripete a Roma nel buio di Capodanno, in una versione pensata appositamente per l’evento, prima di prendere la via per l’estero. L’appuntamento è l’1 alle 4:30 al Ponte della scienza. Noi, ancora una volta, ci saremo.

claudia pajewski.foto1
foto di Claudia Pajewski

 

 

Commenti

Altri contenuti Visioni
PHANTASMAGORICA
Lo spettacolo di MP5 e Teho Teardo a Roma la notte di Capodanno

Phantasmagorica

L'illusione di MP5 e Teho Teardo

Domenica 1 gennaio a Roma, Teho Teardo e MP5 presentano una versione speciale di "Phantasmagorica". Un appuntamento...
best

Film: best of 2016

Non abbiamo dubbi che il 2016 sarà ricordato come l’anno di Pablo Larraìn, che ha proposto tre...
WESTWORLD
Non cancellare il tuo ricordo

Westworld

Non cancellare il tuo ricordo

Sono le nostre percezioni a renderci umani. O forse no? "Westworld" e "Black Mirror" provano a rispondere.
Lou-Castel-set-A-pugni-chiusi-2827

I pugni chiusi di Lou Castel

Intervista all’attore, protagonista del documentario di Pierpaolo De Sanctis - 34° Torino Film Festival

Attore icona di una generazione isterica e disperata per Bellocchio. Attivista maoista dentro e fuori dall’industria cinematografica....
551491794

Sono Guido e non Guido

Alla scoperta di Guido Catalano. E di Armando - 34° Torino Film Festival

Un poeta ai tempi di Facebook e YouTube. Una figura ibrida tra cabarettista e poeta. Un performer...
1280x720-J60

Nessuno ci può giudicare

I musicarelli secondo Steve Della Casa - 34° Torino Film Festival

Ha impiegato 10 anni per poter realizzare il film: Steve Della Casa, critico cinematografico e storico del...
11

RomaFF 2016

Il meglio della 11esima Festa del cinema di Roma

Un anno di transizione oppure l'ennesimo segno di confusione di una manifestazione, nata sotto il segno di...
capa

Maccio Capatonda

Mariottide - La sitcom più triste del mondo

“È meglio male, sempre meglio male”. Un inno più che una canzone. Il suo cantore è Mariottide,...
larrain

Pablo Larraìn

"Il cinema è un atto di compassione"

Incontro con il regista cileno Pablo Larraìn. Il suo "Neruda" uscirà il 13 ottobre e oggi scopriamo...
SERIE TV
A che punto siamo?

Serie tv

A che punto siamo?

Un libro sostiene che la buona televisione esiste. Ce ne eravamo accorti.
UN FILM PER L'ESTATE
Cosa guardare su Sky, Netflix e Infinity

Un film per l’estate

Pescato su Sky, Netflix e Infinity

Se qualcosa vi è sfuggito, ora è il momento di recuperare. 15 titoli per trascorrere l'estate in...
13-SEDOTTA E ABBANDONATA - 1963

Prato Film Festival 2016

Lungometraggi, corti e un omaggio a Pietro Germi

Quinta edizione del Prato Film Festival: al tradizionale concorso per cortometraggi, si aggiunge uno spazio competitivo dedicato...
Far East 2016

Far East 2016

Tempo di maturità

Giunta alla diciottesima edizione, la kermesse udinese conferma i pregi di una formula che consente all'appassionato di...
Morricone e il Western

Ennio Morricone e il western

Una lunghissima storia d'amore

“Ennio Morricone è come Mozart e Beethoven”. Lo ha detto Quentin Tarantino premiando il maestro con il...
Arcipelago

Arcipelago 2015

Street Art e Sperimentazione

Si è da poco conclusa la 2.3a edizione di ARCIPELAGO - Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove...