Stone Roses: Made Of Stone

31 Torino Film Festival

Shane Meadows, l’autore di "This is England", alle prese con un rockumentario sugli Stone Roses.
The-Stone-Roses-Made-of-Stone

Mentre la voce di Sir Alfred Hitchcock disserta su quale fantastico mondo sarebbe quello dove al genio fosse dato di creare trascendendo le umane tensioni, uno Ian Brown alla moviola si cala tra la folla. A decine dalle prime file gli tendono le mani, lui è bene attento a non mancarne neanche una; alla fine agguanta la fotocamera digitale di un incredulo ammiratore in prima fila e sceglie di immortalarsi da sé. Negli anni in cui ogni nuovo gruppo che spuntava in Gran Bretagna si sentiva di nuovo autorizzato a diventare più famoso di Gesù, la venuta dei mancuniani che cantavano I wanna be adored e I am the resurrection è stata breve eppure abbastanza intensa da tirarsi appresso legioni di fedeli. Tra questi anche Shane Meadows, folgorato sulla via che partiva da Manchester e a Manchester, inevitabilmente, sarebbe tornata, quasi come se l’interesse raccolto per il resto d’Europa fosse poco più di un inevitabile effetto collaterale.

L’autore di This is England bazzica spesso e volentieri i dintorni del cinema musicale, specie quando non ha per le mani nuove storie da raccontare: è da Somers Town del 2008 – arrivato in Italia proprio attraverso le sale del Torino Film Festival – che lo si aspetta al varco del prossimo film “vero”, ma tutto ciò che abbiamo ottenuto fin qui è Le Donk & Scor Zay Zee, spassoso mockumentary dove un improbabile rapper dallo pseudonimo cinefilo tampina gli Arctic Monkeys in tournèe per poter far loro da spalla, anche questo presentato al TFF, nell’edizione 2009. Ora è la volta di Made Of Stone, il cinediario che segue la ricomparsa sulle scene degli Stone Roses dopo quindici anni di fermo. Per la verità quanto accaduto tra formidabile ascesa e caduta precoce potrebbe essere tranquillamente liquidato dalle prime sequenze, passando avanti alla cronaca della riconciliazione. Ma Meadows preferisce una più convenzionale esplorazione del rockumentario in tutte le  declinazioni possibli, dal film-concerto alle riprese da backstage, dallo split-screen alle laconiche interviste di repertorio – quando le Loro Maestà erano ancora giovani e regalmente scorbutiche. Si vede tutto ma non succede nulla, almeno finchè il batterista non dà forfait e annulla il resto del tour per un banale contrattempo tecnico: in un deja vù micidiale i fan vengono riportati allo scioglimento del 1996, quando proprio la defezione di Alan “Reni” Wren fece cessare le attività. Sarebbe il momento buono per uscire dal seminato agiografico e andare a pescare nel torbido dei capricci da primedonne e delle tensioni interne, capire quanto, con buona pace del Maestro del Brivido, certe ruggini siano dure a morire. E invece nulla: la regia è pavida o troppo riverente, l’autore si limita a rinchiudersi nella stanza d‘albergo di fronte alla camera ad aspettare che il brutto momento passi, augurandosi un gran finale che assolva tutti i peccati.

Gran finale sarà, per fortuna di chi gira ma pure di chi guarda. All’Heaton Park di Manchester, manco a dirlo, si tiene l’ultimo show di bentornato per i quattro che, sotto sotto, non avrebbero mai voluto andarsene. Una Fool’s Gold lunghissima e sborona, porta il film ai titoli di coda. Avremmo dovuto vedere i Roses secondo Meadows, e invece il regista si è defilato troppo in fretta. Unica eccezione sono le scene rubate fuori dai cancelli e dai botteghini, l’occhio che cade su volti ed espressioni dei più tipici esemplari di Meadows’people: ammiratori non più giovani eppure sempre fanatici che fanno pubblica ammissione di fede, il culto quasi  talebano da parte di chi sarebbe disposto ad abbandonare figli e lavoro, a vendere beni mobili e immobili pur di essere presente. Il pop come oggetto di adorazione assoluta. Anche Questa è L’Inghilterra, o quantomeno lo è stata un tempo. Peccato averla voluta mostrare così poco.

 

 

Altri contenuti Cinema / Visioni
210618363-89a705a2-7685-4ef2-84a3-57e9e4909cba

Venezia 74

Tutti i vincitori dell'edizione 2017

Si spengono i riflettori sulla 74ma edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia con il Leone...
19780505_1949415118667274_6593648285938122217_o

Valentina Lodovini

Venezia - Intervista all'attrice

A 12 mesi di distanza, Valentina Lodovini torna alla Mostra del Cinema di Venezia e sempre come...
animaphix2_022930

Animaphix 2017

Il cinema d'animazione a Bagheria

ANIMAPHIX Festival internazionale del film d’animazione III edizione Bagheria (Pa) | Villa Aragona Cutò – Villa Cattolica...
lakecomo-film-festival-2017-132529

Lake Como Film Festival 2017

5a edizione | Lago di Como, 25 giugno - 16 luglio 2017

Lake Como Film Festival – La città paesaggio  La quinta edizione di Lake Como Film Festival, dedicata...
robert690

Il Cinema Ritrovato 2017

Torna a Bologna, per la XXXI edizione.

La Fondazione Cineteca di Bologna presenta la 31a edizione del festival Il Cinema Ritrovato, in programma dal 24 giugno al 1° luglio 2017, a...
Senza-titolo-1

Biografilm è finito

Evviva Biografilm

E nonostante l’heavy rotation del video che giustamente celebra il Guerrilla Staff prima di ogni proiezione consegni...
twinpeaksdougiejones.0.png

Twin Peaks 3

Episodi 3 e 4

Personaggi che parlano al contrario o che non parlano affatto, muti, sordi o senza occhi come la...
COPERTINA-sito3

Asian Film Festival 2017

Lo sguardo dell’Oriente nel cinema

A Bologna Taiwan week e Asian Film Festival 14 Lo sguardo dell’Oriente nel cinema 1-4 giugno Cineteca...
twin-peaks-dale-cooper_

Twin Peaks 3

Episodi 1 e 2

La terza stagione commentata episodio per episodio dopo la messa in onda italiana.
sq17_sito_testatapage_04

Sicilia Queer Filmfest 2017

Nuova edizione del festival siciliano

SICILIA QUEER FILMFEST Palermo, Cantieri Culturali alla Zisa / Cinema Rouge et Noir 24 maggio – 1...
f2c704f81e8d5ed4ec2581b7930e0101371d5523ff211c0bb01aaf633cb8f980_3950550

Cannes vs Netflix

Cannes Day 2 - Una polemica di retroguardia

L’ultima sentenza è arrivata ieri, mentre la conferenza stampa della giuria di Cannes aveva luogo, pronunciata proprio...
image

Hirokazu Kore’eda

Intervista al regista di "Ritratto di famiglia con tempesta"

Erede di un cinema giapponese delicato ma frontale, onesto e diretto ma anche ricco di tatto e...
closeknit

“Orlando”

"Orlando": l'identità di genere sul grande schermo

Torna e cresce "Orlando", festival dedicato a corpo, identità di genere e orientamenti sessuali. 14-21 maggio 2017:...
DANIELE VICARI
- Non una di meno

Daniele Vicari

Nessuna di meno

Conversazione con il regista su "Sole cuore amore", il suo nuovo film in uscita il 4 maggio....
intestazioneh2o

H2O: Iphoneography for human rights

Aperte le iscrizioni al contest H2O - Iphoneography for Human Rights

La macchina fotografica migliore è quella che hai sempre con te: a dirlo è Chase Jarvis, classe...
festival gusto della memoria 2017  dia133

Festival Cinema Vintage

Al via il bando 2017

FESTIVAL CINEMA VINTAGE “IL GUSTO DELLA MEMORIA” V edizione Roma – 28, 29 e 30 settembre 2017 Patrocinato dall’UNESCO AL VIA...