Twin Peaks

Episodio 3X07

In ogni episodio di Twin Peaks - Il ritorno c’è almeno una sequenza di pura libertà cinematografica che si distacca da forma e contenuto della puntata eppure la arricchisce di senso estetico o stilistico. SPOILER ALERT
tp

Nel settimo episodio, poco prima del finale, al Bang Bang non c’è la solita canzone che chiude gli episodi, ma un uomo che per alcuni minuti spazza il pavimento al ritmo di uno standard e poco dopo il gestore riceve una telefonata in cui parla di due prostitute da pagare. Sui titoli di coda invece, il diner di Twin Peaks in piena attività. Ribaltare di continuo le attese e gli schemi seriali che sono tutto. O forse erano tutto, mentre ora la tv può essere un flusso continuo di invenzione.

Eppure il settimo episodio è anche quello che in un certo senso sblocca i tre principali segmenti del racconto: il Cooper maligno – dopo un doloroso confronto con Diane (che ha capito che non è il vero Cooper: “Non è il tempo che passa o come è cambiato. È qualcosa che di sicuro manca qua dentro” dice indicando il cuore a Cole) – riesce a ricattare il direttore del carcere e a scappare; il Cooper buono comincia a sbloccarsi quando il nano che voleva Dougie morto lo assale senza fortuna; lo sceriffo Truman e il vice Hill trovano elementi che potrebbero fare luce sulla scomparsa di Cooper, 25 anni prima.

Se questa settima parte di Twin Peaks – Il ritorno è quella in cui il portato narrativo è più esplicito e intrigante, quello più vicino alla serialità contemporanea in cui i personaggi si dispiegano su interi archi stagionali e non episodio dopo episodio, è anche uno dei più stilizzati e astratti dal punto di vista della messinscena: si prenda il modo in cui sono realizzati e diretti i dialoghi all’obitorio, in ufficio da Dougie o soprattutto quello tra i poliziotti a Twin Peaks e si noterà come la fissità e l’uso frontale dello spazio – assieme all’umorismo stralunato – renda questa serie metafisica e impossibile da catalogare anche un surreale teatrino beckettiano dell’assurdo. E non è un caso che il confronto principale della puntata, quello tra Diane e il Cooper malvagio, sia messo in scena con un uso chirurgico del campo e controcampo e dello zoom. Ovvero quando deve passare l’emozione e il dolore e non solo la follia.

Commenti

Altri contenuti TV / Visioni
Twin-Peaks-Il-ritorno-

Twin Peaks 3

Episodio 3x10

Twin Peaks - Il ritorno è un thriller oscuro e visionario che farcisce un involucro da sitcom...
twin-peaks-3-ferrer-lynch-copertina

Twin Peaks 3

Episodio 3x09

Nella puntata che serve a tirare il fiato dopo l’Apocalisse di due settimane fa, Lynch e Frost...
1494589284011_twin-peaks-3-teaser-trailer_videostill_1

Twin Peaks 3

Episodio 3X08

Molti hanno parlato del finale di "2001: Odissea nello spazio" o della parentesi di "The Tree of...
tp

Twin Peaks

Episodio 3X07

In ogni episodio di Twin Peaks - Il ritorno c’è almeno una sequenza di pura libertà cinematografica...
twin-peaks-returns-showtime_-_Copia

Twin Peaks 3

Episodio 3X06

E se dietro il ritorno di Twin Peaks si nascondesse una grande provocazione?
twin-peaks-3x5-naomi-watts-kyle-maclachlan

Twin Peaks 3

Episodio 3X05

Quando il Cooper disperso tra le dimensioni e costretto nei panni del decapitato Dougie vede il figlio...
twinpeaksdougiejones.0.png

Twin Peaks 3

Episodi 3 e 4

Personaggi che parlano al contrario o che non parlano affatto, muti, sordi o senza occhi come la...
twin-peaks-ew

Twin Peaks

Sta accadendo di nuovo

"Ti rivedrò fra 25 anni" aveva promesso Laura Palmer all’agente Dale Cooper ed è stata di parola....
1484913111_coverA-1280x617

Feud: Bette And Joan

Se il cinema ti odia, la televisione ti ama

C'è una nuova serie antologica che racconta storiche rivalità; nella prima stagione quella tra Joan Crawford e...
big-little-lies

Big Little Lies

I segreti degli altri

Già conclusa negli Stati Uniti, nel vivo in Italia. "Big Little Lies" è la serie del momento,...
WESTWORLD
Non cancellare il tuo ricordo

Westworld

Non cancellare il tuo ricordo

Sono le nostre percezioni a renderci umani. O forse no? "Westworld" e "Black Mirror" provano a rispondere.
capa

Maccio Capatonda

Mariottide - La sitcom più triste del mondo

“È meglio male, sempre meglio male”. Un inno più che una canzone. Il suo cantore è Mariottide,...
SERIE TV
A che punto siamo?

Serie tv

A che punto siamo?

Un libro sostiene che la buona televisione esiste. Ce ne eravamo accorti.
The Jinx
Stranger than fiction

The Jinx

Stranger than fiction

La serie "The Jinx", che ha stregato pure Mark Kozelek, e il romanzo "Nel mondo a venire"...
Mad Men
Arrivederci Sisifo dei sobborghi

Mad Men

Arrivederci Sisifo dei sobborghi

Non è vero che dopo otto anni di "Mad Men" Don Draper è troppo uguale a se...