Breeders – Last Splash

Succedeva vent'anni fa

breeders010313w-1

the-breeders-last-splashQuando a fine agosto del 1993 uscì Last Splash, nessuno si sarebbe mai immaginato che le vendite avrebbero raggiunto il traguardo del platino e che il primo singolo Cannonball sarebbe divenuto una hit in heavy rotation su MTV, trainato dal video firmato da Spike Jonze e Kim Gordon dei Sonic Youth. Nello stesso identico istante Kim Deal – che aveva fondato le Breeders principalmente per utilizzare materiale autografo preso poco in considerazione all’interno della sua band-madre, i Pixies – avrà stappato una bottiglia di spumante, mentre Black Francis/Frank Black avrà affondato il rodimento di culo in ben altre tipologie di drink. Se nei Folletti le dinamiche funzionavano perlopiù in paradossale virtù dei contrasti fra Black e la Deal, quest’ultima trova nel nuovo progetto un’armonia garantita dalla partnership con Tanya Donelly delle Throwing Muses, che dopo l’ottimo esordio Pod del 1990 è però sostituita dalla sorella di Kim, Kelly, mentre al basso rimane Josephine Wiggs e Jim MacPherson subentra a Britt Walford degli Slint alla batteria. È proprio il rapporto fra le due sorelle, talmente somiglianti da renderne quasi difficile il riconoscimento, che lancia le Breeders verso il loro capolavoro, realizzato dopo un tour a supporto dei Nirvana e la rottura ufficiale dei Pixies. Farsi cogliere dalla frenesia del bellissimo tuffo è sin troppo facile. Alle spalle l’esperienza con Steve Albini, si opta per una coproduzione al fianco di Mark Freegard.

La grandezza delle quindici tracce di Last Splash è presto detta: poche altre formazioni sono state in grado di unire così bene punk rock e pop, elettricità e melodia, irregolarità e divertimento. Cannonball si guadagna appunto la luce dei riflettori con giro di basso e feedback vocale semplicemente epocali, ma il resto non è da meno: l’esotismo di No Aloha, le sperimentazioni rumorose di Roi, le rarefazioni di Mad Lucas, il tiro di Divine Hammer, la spensieratezza fischiettabile di Saints e Drivin’ On 9 o il breve, concitato strumentale S.O.S. (ripreso persino dai Prodigy, per un sample nel tormentone Firestarter). Tra questi solchi c’è il prototipo di tanto indie rock al femminile del futuro, ma è più corretto dire che c’è l’espressione di una delle migliori forme di indie rock mai ottenute in senso assoluto. Un indie rock, peraltro, che condensa l’estetica degli anni Novanta ma è immune da date di scadenza.

Insomma, Kim ottiene rilevanti riscontri di pubblico e critica e, se non fosse per certe difficoltà (in primis la sua tendenza all’alcolismo e la tossicodipendenza di Kelley), non avremmo forse dovuto aspettare quasi un decennio per i successivi lavori di studio, Title TK del 2002 e Mountain Battles del 2008, di nuovo affidati alla regia di Albini e votati a sonorità rigorosamente analogiche. Non c’è invece più da aspettare per la ristampa extra-lusso di Last Splash, ideata in occasione del suo ventennale. Disponibile in un’edizione limitata di sette vinili – suddivisi in tre 12” e quattro 10”- e in un equivalente box di tre cd, LSXX si presenta in una splendida veste grafica, rimodellata dal leggendario curatore originario, Vaughan Oliver. Mentre nel booklet si miscelano foto d’epoca e testimonianze della Gordon o J Mascis dei Dinosaur Jr, la sostanza audio sfodera contenuti editi e inediti. Oltre ovviamente alla riproposizione fedele dell’album, nel ricco bottino troviamo quattro ep (Safari, Cannonball, Divine Hammer, Head To Toe), il rarissimo live Stockholm Syndrome del 1994 in versione integrale, una raccolta di session alla BBC e i demo. Ma non si vive di soli ricordi, per fortuna. In concomitanza con la lieta ricorrenza, la line-up di Last Splash tornerà a esibirsi dal vivo, la prima volta da quel lontano ’94, per un tour mondiale che tra maggio e giugno ha toccato festival come il Primavera di Barcellona e l’ATP a Camber Sands. Speriamo che prima o poi salti fuori pure una tappa in Italia, dato che quello che batte in copertina è un po’ il cuore di tutti noi.

Pubblicato sul Mucchio 705

Altri contenuti Musica
CONTEST SACRED BONES
- Regala un abbonamento al Mucchio Selvaggio e ricevu due cd in omaggio

Contest Sacred Bones

Regala un abbonamento al Mucchio Selvaggio e ricevi due cd

L'etichetta, sinonimo di “oscurità”, sperimentazione e grafica impeccabile è nata dieci anni fa nel sotterraneo del negozio...
CRISTIANO GODANO - Italrock anni 90

Cristiano Godano

A tutti mancano gli anni 90. Tutti li citano. Li omaggiano. In Italia la scena rock di...
YOMBE - Il dono del new soul

Yombe

Il dono del new soul

Il duo campano, operativo a Milano, arriva al primo album con "GOOOD", un oggetto synthsoul di pregio...
20171118_214233(0)

The War On Drugs

@ Fabrique, Milano (16/11/17)

È un Fabrique gremito quello che accoglie i War On Drugs, reduci da tre album entusiasmanti a...
20171116_214218

Father John Misty

@Fabrique, Milano (16/11/2017)

La valigia di Josh Tillman è andata persa durante il viaggio aereo verso Milano. “Sembro vestito perfettamente...
shabazz_palaces_01

Shabazz Palaces

Oval Space, Londra - 06/11/2017

Quazarz atterra a Londra: i Shabazz Palaces portano in concerto il loro idiosincratico mix di free jazz...
20171110_215423

Fleet Foxes

@Fabrique, Milano (10/11/2017)

L’ultima incursione dei Fleet Foxes a Milano risale ad un altro novembre, quello del 2011. Nella location...
_MG_0573

Massimo Zamboni

1917-2017: i Soviet + L'elettricità

A Bologna per I Soviet + L'elettricità: lo spettacolo multimediale sui cento anni di rivoluzione russa, un...
cohen

Leonard Cohen

Il piccolo profeta gobbo

Un anno fa moriva Leonard Cohen, il giorno prima dell’elezione di Trump che sconvolgeva il mondo. Questo...
dream-syndicate

Dream Syndicate

Dalle 22 alle 24, minuto più minuto meno. Due ore di carica esplosiva. Con gli strumenti caricati...
vallicelli

Matteo Vallicelli

Botta e risposta

Ripubblichiamo la nostra intervista a Matteo Valliceli in occasione della sua partecipazione alla decima edizione del Transmissions...
CRISTALLO - Se i Melampus risplendono in italiano

Cristallo

La trasparenza del nero

Con l’omonimo EP del loro nuovo progetto, sempre avvolgente ma maggiormente elettronico, Francesca Pizzo e Angelo Casarrubia...
liars1

Liars

A tre anni di distanza da "Mess", i Liars tornano in veste di progetto solistico del frontman...
ZOLA JESUS - Dal vivo in Italia

Zola Jesus

Nostra signora dell'oscurità

A Novembre dal vivo in Italia con il quinto album, un lavoro volutamente heavy
aldousharding_2017blue

Aldous Harding

Strana come un'arancia meccanica

Il 31 ottobre a Torino sarà l'unica occasione per vedere dal vivo Aldous Harding, non perdetevela.
PROG ROCK ITALIANO - La serie in vinile di De Agostini Publishing

Prog Rock Italiano

La stagione d’oro del nostro progressive in vinile

Arriva Prog Rock Italiano, la nuova collana di De Agostini Publishing: sessanta album in vinile per rivivere...