Bye Bye Obama

I magnifici otto

I dischi e gli artisti che hanno fatto da colonna sonora all’era Obama: fra R&B, hip hop e jazz di nuova generazione.
tumblr_n5qhv77Ne31tbydapo1_1280

Flying Lotus, Cosmogramma (aprile 2010)
Il pronipote di Alice Coltrane svolta verso il suono “organico”: archi, batteria, arpa e sassofono, associati al digitale (tra cui campionamenti dei rumori captati nella stanza d’ospedale dov’era ricoverata la madre, morta meno di due anni prima). Quasi jazz ai tempi di internet, con Thom Yorke ospite in un pezzo.

flying lotus

Janelle Monáe, The ArchAndroid (maggio 2010)
Ispirazione fantascientifica (da Metropolis di Fritz Lang a The Matrix) e aspirazioni da primadonna. Seguendo le tracce dell’“arcandroide” Cindi Mayweather, ci si ritrova sui sentieri afrofuturisti tracciati da Sun Ra e George Clinton, anche se la messinscena tende al glam e conduce dunque dalle parti del miglior Prince.

monae

Kanye West, My Beautiful Dark Twisted Fantasy (novembre 2010)
In esilio dorato alle Hawaii, l’ego esuberante del protagonista dà forma a un’opera dalla grandeur barocca. Eccessivo ma scintillante, il suo quinto lavoro è sintesi dei quattro precedenti – con spezie indie fornite in due brani da Bon Iver – e induce il “Los Angeles Times” a un’acrobatica analogia con il cubismo di Picasso.

kanye

The Weeknd, House Of Balloons (marzo 2011)
L’esordio del canadese Abel Tesfaye: un mixtape distribuito in download gratuito (come i successivi Thursday ed Echoes Of Silence). Atmosfere notturne e decadenti create impiegando musiche altrui di provenienza insolita: il brano che dà titolo all’album campiona ad esempio Happy House di Siouxsie And The Banshees.

The_Weeknd_House_Of_Balloons-front-large

Shabazz Palaces, Black Up (giugno 2011)
Accade a Seattle, sotto l’egida di Sub Pop, che si avventura così per la prima volta in ambito hip hop. Il duo guidato dall’ex Digable Planets Ishmael “Butterfly” Butler ostenta attitudine visionaria e mescola con successo rime concettuali a sonorità afrocentriche. Un debutto come, nel genere, non ce n’erano da anni.

60d59e95

Kendrick Lamar, To Pimp A Butterfly (marzo 2015)
Il nuovo eroe di Compton brevetta l’hip hop di nuova generazione: formalmente audace, concettualmente profondo e politicamente combattivo (Alright diventa inno spontaneo di Black Lives Matter). Apprezzano pure i “visi pallidi”: Springsteen lo indica fra i suoi ascolti preferiti e Bowie se ne fa ispirare per Blackstar.

Kendrick_Lamar_-_To_Pimp_a_Butterfly

Kamasi Washington, The Epic (maggio 2015)
Jazz del XXI secolo: quasi tre ore di musica che alludono alle glorie del free (ovviamente Coltrane, ma pure Pharoah Sanders) senza perdere mordente sul piano dell’attualità (timbra l’operazione Brainfeeder, etichetta di Flying Lotus). Il sassofonista californiano vola altissimo e cita persino Debussy (Clair De Lune).

61QofgEzlfL

Frank Ocean, Blond(e) (agosto 2016)
Lo attendevano al varco, dopo il botto di Channel Orange (2012) e il clamore del coming out via Tumblr, ma lui ne esce trionfalmente. È il disco che simboleggia la simbiosi fra star system afroamericano e aristocrazia indie: compaiono Beyoncé, Kendrick Lamar e Pharrell, accanto a James Blake, Jonny Greenwood e Jamie xx.

frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df

 

Commenti

Altri contenuti Musica
100x140-PRINT-CONTORNO.indd

TRI-P

Musica indisciplinata

Dalla rivelazione Moses Sumney ad un veterano come Mark Lanegan, ce n’è per tutti i gusti in...
Medimex 2018_Cartolina da Taranto

Medimex 2018

Cartolina da Taranto

Da giovedì 7 giugno a domenica 10 giugno siamo volati al Medimex, evento Puglia Sounds,...
breeders 1

The Breeders

@Cortile Castello Estense, Ferrara (05/06/2018)

Prima data italiana, in assoluto, per la celebre band delle sorelle Deal, a inaugurare la 23esima edizione...
Yorke Firenze

Thom Yorke (+ Oliver Coates)

@Teatro Verdi, Firenze (28/05/2018)

Prima data del nuovo tour europeo da solista, per il leader dei Radiohead, con il violoncellista Oliver...
Bruno Belissimo_intervista

Bruno Belissimo

Il party del musicista italo-canadese entra nel vivo con il secondo album “Ghetto Falsetto”, all’insegna della disco...
The Breeders_intervista

The Breeders

Icona indie rock, assente di lusso nel nuovo corso discografico dei Pixies, Kim Deal ritorna alla sua...
Greil Marcus racconta Lester Bangs

Lester Bangs

Greil Marcus ricorda l'amico e collega

35 anni fa moriva Lester Bangs. Ce lo racconta il critico rock Greil Marcus, suo amico e...
Downtown Boys_intervista

Downtown Boys

Lottare per la libertà

Spirito DIY, dinamismo a mille, ritornelli killer sparati a pieni polmoni, contenuti di protesta per un mix...
Nils_Frahm_18-10-17_-_Photo_by_Mathew_Parri_Thomas-01_1290_726

Indieclassica

Una piccola rivoluzione in atto

L'unica data di Nils Frahm il 2 maggio 2018 al Fabrique di Milano, ci suggerisce di ripubblicare...
Motta, jan 2018

Motta

Quattro appuntamenti dal vivo alla fine di maggio anticipano il tour di Francesco Motta che con il...
JOHN PARISH_intervista

John Parish

Atteso al festival di ricerca Fabbrica Europa, a Firenze dal 4 maggio al 10 giugno, e in...
TOBJAH_intervista

Tobjah

Dall'avventura nei C+C Maxigross al debutto da solista, in italiano, per un folk libero, spirituale. Tobia Poltronieri...
PETER KERNEL_intervista

Peter Kernel

Un esorcismo a colori

Al quarto album, "The Size Of The Night", il duo svizzero-canadese si conferma una delle band più...
Mamuthones_Bags ok

Mamuthones

Italo-disco-occult-psychedelia

Dal misticismo dei primi dischi alla dance straniante del nuovo "Fear On The Corner": il ritorno dei...
GENERIC ANIMAL_intervista

Generic Animal

Equilibrista pop

In Generic Animal, Luca Galizia fa pop. Ma atipico. Una "nuova" realtà nel panorama italiano.
L I M_intervista

L I M

Come colla

Sofia Gallotti ci parla di tutto ciò che scorre attorno al suo progetto elettronico da solista, giunto...