Mucchio Extra 41

Il numero estivo è in edicola

In edicola fino alla metà di agosto, il nuovo numero di Mucchio Extra è bello da leggere e da guardare. Gli articoli sono incredibili e il restyling grafico di Francesca Pignatato e Giulia Flamini pazzesco. Non perdetelo, buone letture.
cover_singola_DEF

 

cover_singola_DEF

La tentazione era troppo forte: difficile resisterle. A novembre saranno trascorsi 25 anni dalla caduta del Muro di Berlino: evento che ha segnato in qualche modo la fine del Novecento. Dopo nulla è stato più lo stesso, benché in termini allora non pronosticabili (sembrava fosse l’alba degli Stati Uniti d’Europa e guardate dove siamo finiti…). Cosicché abbiamo concentrato l’attenzione su quell’anno e quella città. Là si erano incontrati – ben prima che il Muro cadesse – due ragazzi reggiani, che di lì a poco avrebbero architettato una messinscena musicale destinata a fare epoca in Italia, partendo da un 45 giri intitolato Ortodossia, edito all’inizio dell’estate di 30 anni fa. Ecco perciò una ricostruzione a posteriori degli esordi dei CCCP Fedeli alla Linea per bocca di alcuni dei protagonisti (quelli disposti a parlarne), associata alle parole di musicisti dei giorni nostri nelle cui attività si percepisce tuttora l’eco nitida di quel formidabile scossone assestato a consuetudini e luoghi comuni della scena “alternativa” nostrana del tempo.

Ma dicevamo di Berlino… Città giovane. Laboratorio d’inventiva artistica e tecnologica su scala continentale. Capitale mondiale della musica elettronica. Indebitata fino al collo ma fatalmente affascinante. “Povera ma sexy”, nelle parole del sindaco Klaus Wowereit. Il nostro inviato Vittorio Bongiorno vi si è avventurato in cerca del suo suono, ammesso e non concesso che ne esista uno, seguendo le orme di chi la frequentava – Bowie e Iggy, arrivando fino a Nick e al suo partner locale Blixa – quando ancora il Muro torreggiava, dividendola, e d’altra parte interpellando oracoli divenuti adulti calpestandone le macerie.

Nel suo piccolo, anche la pop music registrò durante il 1989 la caduta di un muro: quello che separava il popolo del rock da quello della dance. Avvenne a Manchester e la vertigine fu tale da far ammattire la città, tramutata in Madchester e in quei giorni simboleggiata dalla beatificazione mediatica degli Stone Roses, che in primavera avevano pubblicato il proprio primo album.

Altri posti, diametralmente distanti, riempiono con le loro musiche questo numero di “Extra”: il Mali, tormentato da conflitti etnici eppure fieramente determinato a non soccombere (anche grazie all’azione degli artisti di cui Marcello Lorrai ha raccolto testimonianze dirette), e l’aristocratica Canterbury, che piacevolmente intossicata da ebbrezze generazionali e sostanze psicoattive divenne culla – ormai quasi mezzo secolo fa – di una “scuola” assai poco accademica (della quale Gabriele Ferraris rievoca i precetti fondanti). Infine l’America, ritratta in bianco e nero: attraverso la resurrezione di Johnny Cash, avvenuta esattamente 20 anni fa per mano di Rick Rubin, e il quinquennio magico dell’hip hop, durante il quale fu determinante il ruolo dell’etichetta discografica Def Jam, in cui lo stesso Rubin era implicato. E ci sarebbe pure quella in versione “patafisica” di David Thomas, deus ex machina dei Pere Ubu… Il quadro d’insieme è affine per attitudine a quello congegnato nel numero scorso di “Extra”, sei mesi fa, mentre cambia in modo significativo la cornice che lo accoglie. Verificate voi con quali esiti: buona lettura.

Alberto Campo

Il n. 41 di Mucchio Extra, semestrale di approfondimento musicale (130 pagine, euro 8) è in edicola dove resterà fino alla fine di agosto. Se non riesci a trovarlo dalle tue parti puoi richiederlo qui: shop.ilmucchio.it (euro 10).

 

Commenti

Altri contenuti Musica
HDADD
Il nuovo album "Sense Of Wonder", l'etichetta Queenspectra, le collaborazioni: Marco Acquaviva si racconta

HDADD

La rinascita dello spirito

Per gli ascoltatori più attenti HDADD è una delle realtà più visionarie e al contempo concrete dell'elettronica italiana:...
foto di Francesca Sara Cauli

Preoccupations

Locomotiv Club, Bologna, 27/11/2016

È il Locomotiv Club di Bologna a ospitare la terza e ultima data italiana dei Preoccupations, dopo...
carlo barbagallo

Carlo Barbagallo

Anteprima del video "11 Dreams”

In esclusiva, il video della versione acustica di 11 Dreams, brano tratto da 9, il nuovo album...
SOVIET SOVIET
Nuovo album, nuovi concerti

Soviet Soviet

In attesa dell'imminente secondo album "Endless", il power trio marchigiano ha ripreso a macinare concerti. L'occasione giusta...
19'40"
La nuova scommessa di Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro

19’40”

Divulgazione divertente

La collana di dischi congegnata da Sebastiano De Gennaro, Enrico Gabrielli e Francesco Fusaro parte col botto...
SHARON JONES
Addio ad una grande voce del soul

Sharon Jones

Addio ad una grande voce del soul

L'intervistammo esattamente un anno fa mentre alla soglia dei sessant’anni se la stava vedendo con il tumore...
LEONARD COHEN
Spegniamo la candela

Leonard Cohen

Spegniamo la candela

Johnny Cash, David Bowie, Leonard Cohen; andarsene con un disco-testamento è un privilegio riservato ai migliori, un...
tumblr_n5qhv77Ne31tbydapo1_1280

Bye Bye Obama

I magnifici otto

I dischi e gli artisti che hanno fatto da colonna sonora all’era Obama: fra R&B, hip hop...
TOM BROSSEAU
Intervista

Tom Brosseau

Ritorno alle radici

Ha appena pubblicato "North Dakota Impressions", il terzo volume di una sorta di trilogia dedicata ai suoi...
jerusalem-in-my-heart

Jerusalem In My Heart

Cannibalismo culturale

Il progetto sull'asse Libano/Canada di Radwan Ghazi Moumneh e condiviso con il filmmaker Charles-André Coderre torna in...
IMG_20161024_224102

Minor Victories

Santeria Social Club, Milano - 24 Ottobre

L’esordio omonimo dei Minor Victories, uscito a Giugno, si è ritagliato un seguito di culto anche nel...
LOU REED
L'incipit del lungo servizio sul Mucchio in edicola

Lou Reed

Eurochild

Perché i riformati Velvet Underground accettarono di fare da spalla agli U2 durante il tour europeo del...
PJ HARVEY
Per chi l'ha vista a Firenze e anche per chi non c'era

PJ Harvey

OBIHall, Firenze – 24 ottobre 2016

Seconda delle due date italiane per la songwriter inglese, in strepitoso stato di grazia.
ZEN CIRCUS
Un selfie sulle rovine del mondo

The Zen Circus

Un selfie sulle rovine del mondo

Andrea Appino, Ufo e Karim festeggiano i diciotto anni di carriera con un nuovo album: "La Terza...
040916_2144

L7

Live Club (Trezzo sull'Adda, MI) - 04 settembre 2016

Questo è uno di quegli eventi che non possono passare inosservati.