Extra n.43

In edicola

I contenuti del nuovo numero del nostro semestrale di approfondimento diretto da Alberto Campo. In edicola fino alla fine di agosto.
Extra
Il nuovo numero in edicola

Milano è risucchiata nel vortice dell’Expo: tanto se n’è parlato che quasi non se ne può più. Eppure il pretesto era troppo allettante, così ci siamo detti: proviamo a intercettare un’altra dimensione della città, rovistando nel retrobottega di quella vetrina scintillante. E facciamolo come sappiamo: inseguendone cioè il suono. Il risultato – leggerete – è un cocktail di “punk, elettronica e soldi facili”. Esattamente 15 anni fa, invece, l’Expo stava a Hannover, in Germania. Fu un fiasco economico mica da poco, con un passivo che superò il miliardo e mezzo di marchi (circa 800 milioni di euro, al cambio attuale). Goccia nel mare di un simile disavanzo furono i 400mila marchi pagati dagli organizzatori per avere una sigla firmata dai Kraftwerk, allora già conclamati artefici della “rivoluzione elettronica” che aveva sovvertito irreversibilmente le sembianze della pop music. Erano sembrati viceversa alieni, e persino un po’ grotteschi, agli albori di quel rivolgimento, quando nel 1975 sbucarono per la prima volta in hit parade con Autobahn: canzone congegnata impiegando i rumori dell’autostrada come fonte sonora. La cifra della loro grandezza, tuttavia, sta nell’aver esplorato in seguito, con spirito pionieristico, la combinazione dialettica fra Uomo e Macchina, che informa ora larga parte della nostra iperconnessa vita quotidiana.
Il 1995 fu carico di presagi, a tale proposito: Amazon vendeva il primo libro online e nasceva eBay. Impostare la nostra Macchina del tempo su quell’anno, però, ci ha rammentato che all’avanzare di un futuro addirittura inimmaginabile corrispondeva l’ostinata persistenza di un passato doloroso, in particolare per l’Europa, durante il Novecento ferita ripetutamente dai conflitti, l’ultimo dei quali inscenato nell’ex Jugoslavia. La musica perdeva intanto, il 19 ottobre, uno dei suoi eroi: minore fin che si vuole, ma per qualcuno gigantesco. Don Cherry era un Miles Davis con glamour inferiore e altrettanto estro: meritava dunque di essere ricordato. Allo stesso modo di Bobby Womack, altro protagonista della black music non adeguatamente celebrato nella storiografia ufficiale, la cui vicenda personale – potrete constatare – ha consistenza degna di un romanzo. Categoria – quest’ultima – alla quale appartiene Meno di zero. L’esordio di Bret Easton Ellis taglia il traguardo del trentennale e rappresenta una buona scusa – pieno com’è di musica, al pari dei lavori successivi dell’autore – per indagare su che peso specifico abbiano le canzoni nella produzione letteraria dello scrittore statunitense.
Potremmo poi rubricare nella sezione “cervelli in fuga” le vicende dei gemelli Pace, coppia motrice dei Blonde Redhead, che abbiamo intervistato per ripercorrerne la carriera, e di Luca Guadagnino, regista di Io sono l’amore, un film – tra i migliori italiani in epoca recente – del cui valore si sono resi conto più oltreoceano che in patria. L’Italia e il mondo anglofono, insomma: relazione particolarmente intensa ai tempi del “beat” nostrano, fenomeno del quale rievochiamo splendori e miserie attraverso le testimonianze di alcuni dei personaggi che animarono i “favolosi anni Sessanta”. Trovate questo e altro ancora nel nuovo numero del “Mucchio Extra”, che ci auguriamo possa essere compagno di viaggio per una buona estate.

extra

Commenti

Altri contenuti Musica
PETER KERNEL_intervista

Peter Kernel

Un esorcismo a colori

Al quarto album, "The Size Of The Night", il duo svizzero-canadese si conferma una delle band più...
Mamuthones_Bags ok

Mamuthones

Italo-disco-occult-psychedelia

Dal misticismo dei primi dischi alla dance straniante del nuovo "Fear On The Corner": il ritorno dei...
GENERIC ANIMAL_intervista

Generic Animal

Equilibrista pop

In Generic Animal, Luca Galizia fa pop. Ma atipico. Una "nuova" realtà nel panorama italiano.
L I M_intervista

L I M

Come colla

Sofia Gallotti ci parla di tutto ciò che scorre attorno al suo progetto elettronico da solista, giunto...
_DSC3099

Cosmo

Tutta la libertà possibile

Oltre il tormentone dell’estate scorsa, il creatore di canzoni pop, il producer di elettronica, l’ex prof. di...
gdm-1

Jukka Reverberi

Post rock, una definizione

Cos’è il post rock? Cos’è stato? Esiste ancora? Proviamo a definirlo con Jukka Reverberi dei Giardini di...
INSECURE MEN_intervista

Insecure Men

La vita è piena di sorprese

Alla scoperta del curioso esordio omonimo, su Fat Possum, del nuovo duo formato dall'ex Fat White Family...
starcontrol 2017 - 02_preview

Starcontrol

Un quadro nerobluastro

Il trio lombardo approda finalmente al primo album "Fragments", per una "spleen wave” cupamente emotiva dalla quale...
1507251989-billy_corgan_tickets

Billy Corgan

Intervista a Mr Smashing Pumpkins

Di giorno in giorno aumentano gli indizi che fanno pensare ad un imminente ritorno degli Smashing Pumpikins....
maxresdefault

Roger Eno

Una promessa che ho mantenuto

Questa intervista è un estratto da "L'algebra delle lampade" di Paolo Tarsi, libro dedicato all’influenza esercitata dalle...
170415_JoanAsPoliceWoman

Joan As Police Woman

Giovanna Dark

"Damned Devotion", il nuovo album di Joan Wasser in uscita il 9 febbraio, si presenta, innanzitutto, come...
OUGHT

Ought

Oggi, più di ogni altro giorno

La band canadese è al terzo album, “Room Inside The World”, contraddistinto da una forte componente umana,...
wolf alice

Wolf Alice

@Santeria Social Club, Milano (13/01/2018)

Un uragano si abbatte su Milano e il suo nome è Wolf Alice. La band nord-londinese, reduce...
David Bowie
- Accadde un anno fa

David Bowie

David Bowie ha lasciato un'impronta indelebile sul nostro tempo. Nei suoni, nello stile, nel modo di pensare,...
throbbing-gristle

Throbbing Gristle

Distruttori di civiltà

Continua l'opera di ristampa della discografia dei Throbbing Gristle via Mute. A gennaio è il turno di...
SUICIDE_Visti da Massimo Zamboni

Suicide

Massimo Zamboni racconta

40 anni fa esatti il debutto dei Suicide: il duo newyorkese che anticipò il punk. Ce li...