Jonathan Wilson

Firenze, Cavea del Nuovo Teatro dell’Opera - 01/08/2014

Un set in cui il meglio del progressive inglese si fonde con la grande tradizione americana, da Neil Young agli Allman Brothers. Per capire a fondo il successo dell’album "Fanfare", è imprescindibile vedere Wilson dal vivo.
IMG_5185

La Cavea del Nuovo Teatro dell’Opera, con le sue scalinate all’aperto, i bei giochi di luce e Firenze alle spalle, è una cornice suggestiva per la musica di Jonathan Wilson, che torna in Italia a pochi mesi di distanza dal tour dell’aprile 2014. Il suo ultimo album Fanfare, sèguito del già acclamato Gentle Sprit, gli ha valso la notorietà internazionale. Eppure, vederlo dal vivo è il tassello definitivo per capire fino in fondo la musica del giovane e talentuoso chitarrista americano, classe 1974.

Molti sono i brani tratti da Fanfare. Si parte in modo soffuso con Lovestrong, che Wilson esegue con voce delicata mentre la band dimostra in pochi minuti la pasta di cui è fatta. Jason Borger è un organista fenomenale, Omar Velasco (che apre il concerto) impeccabile, Richard Gowen e Dan Horne solidi alla sezione ritmica. I quattro seguono Wilson con disciplina e un senso delle dinamiche strepitoso, uniti a fantasia e coraggio quando è il momento di improvvisare. Su questo si innestano le sei corde di Wilson, che oltre ad essere un bravo autore è un chitarrista di grande talento.

L’incedere rilassato e funky di Fazon arriva come un treno a confermare le capacità del gruppo. Lo segue Dear Friend, piccola sinfonia che parte in punta di piedi per esplodere in un crescendo elettrico. Ottima Moses Pain, uno dei brani più convincenti del disco, così come una bella versione di Illumination. Quadratura del cerchio è la cover di Angel dei Fleetwood Mac, una lunga digressione psichedelica in cui trionfano la chitarra di Wilson e  l’organo di Borger e in cui la formazione vola a vista tra Allman Brothers e Grateful Dead. Dall’album precedente Wilson regala efficaci momenti come Gentle Spirit (che inizia solo con chitarra acustica e pianoforte) e in chiusura una trascinante e psichedelica The Valley Of The Silver Moon, segnata dall’incipit ruggente e da uno degli ottimi assoli del padrone di casa.

Concerto che dimostra come Wilson incroci in modo perfetto le influenze che provengono da ambo i lati dell’Oceano: genuinamente americano, padroneggia le ballate alla Neil Young e alla Dylan, le aperture melodiche alla Pink Floyd che lo rendono convincentemente progressive (nel più inglese dei sensi), l’eredità musicale del Laurel Canyon in cui aveva il suo studio (oggi a Echo Park),  la lezione del southern rock. Il bis è riservato alla più cantabile Love To Love. Facile sospettare di essere caduti in una macchina del tempo e rischiare di svegliarsi l’indomani negli anni Settanta.

Commenti

Altri contenuti Concerti / Musica
040916_2144

L7

Live Club (Trezzo sull'Adda, MI) - 04 settembre 2016

Questo è uno di quegli eventi che non possono passare inosservati.
Credits_Giorgio_Manzato

Kamasi Washington

Locus Festival

L’onda lunga del caso "The Epic", disco dalla durata monstre (circa tre ore) di Kamasi Washington, non...
13731805_10154351218814402_3019691915445494693_o

Festa della musica

Chianciano Terme (SI), 20 – 24 luglio

A Chianciano non si suona un genere preciso. Allo stesso tempo nessun genere viene escluso. Può capitare...
Jessy_Promo

Jessy Lanza

Corsica Studios, Londra - 19 maggio 2016

Il nuovo disco della canadese Jessy Lanza, uno dei nomi di punta della storica etichetta Hyperdub, si...
DIIV

DIIV

18 marzo 2016 - Londra, Heaven

“You ain’t the first / You ain’t the first”, sussurra Zachary Cole Smith durante "Is The Is...
JF-hi-res-promo-foto-by-M-Borthwick-color-lores

Josephine Foster

25/26 Febbraio, Londra

Nel 2000 la cantautrice e polistrumentista del Colorado Josephine Foster pubblicava There Are Eyes Above, un’autoproduzione in...
FatWhiteFamily12

Fat White Family

2 marzo 2016, Parigi

Non è mica da poco il dilemma che si trovano a fronteggiare Lias Saoudi e i Fat...
1401x788-Grimes---Kill-V.-Maim

Grimes

10 MARZO 2015 - O2 BRIXTON ACADEMY, LONDRA

Il tour di Artangels riporta Grimes a Londra dopo quattro anni. La Brixton Academy non potrebbe essere...
mum2

múm

4 marzo 2016, Bergamo

La 34a edizione di Bergamo Film Meeting è stata inaugurata dall’anteprima italiana della performance della band islandese...
11826022_881445975276903_4379589732803519447_n

Ypsigrock Festival

Castelbuono (Palermo) – 06-09/08/2015

Come a ogni edizione, Giulia Sarno/unePassante ci racconta il festival siciliano che quest'anno porta nelle sue terre...
deus

dEUS

Villa Ada, 25 luglio 2015

Ho sempre pensato che se mai il Belgio dovesse cambiare inno nazionale – quello attualmente in vigore...
IMG_1752

Ryley Walker

Paradiso, Amsterdam - 02/05/2015

Trasferta olandese per ascoltare dal vivo il cantautore americano, da poco al suo secondo album con "Primrose...
10918993_966678046698254_8783892567178930641_n

Giovanni Lindo Ferretti

Sonar, Colle Val d'Elsa, Siena - 28/02/2015

Un concentrato di accordi, canzoni e sentimenti per due ore di spettacolo che di sicuro non hanno...
MY BRIGHTEST DIAMOND 30 © stefano masselli

My Brightest Diamond

Milano, Salumeria della Musica - 17/02/2015

Salumeria della Musica di Milano non gremita, ma più piena di quanto mi aspettassi: stasera a Milano...