Led Zeppelin

The Songs Do Not Sound the Same

Siamo stati a Parigi con Jimmy Page alla presentazione dei primi tre album rimasterizzati dei Led Zeppelin. Il resto della discografia seguirà nell'arco dei prossimi due anni.
Le Zeppelin
The Songs Do Not Sound The Same

Di operazioni di rimasterizzazione del back catalogue, soprattutto con il dilagare inarrestabile delle edizioni-anniversario, ne vediamo in continuazione. Ma questa ha qualcosa di speciale, non fosse altro che per questo: trovate un’altra band i cui primi cinque album, in ordine cronologico, siano universalmente giudicati con il massimo possibile dei voti da tutta, e diciamo tutta, la critica musicale degna di tale nome. Nemmeno i Beatles (anche se ci vanno molto vicino). Né Dylan o gli Stones. Ma i Led Zeppelin sì. La rivisitazione completa dell’intera produzione, voluta da Jimmy Page in persona, inizia con i primi tre album. Led Zeppelin I, II e III sono disponibili dal 3 giugno non solo con un suono mai sentito prima, ma con contenuti inediti e selezionati dal leggendario chitarrista. Alla console c’è ancora John Davis, l’uomo dietro il suono di Mothership e Celebration Day. Il resto della discografia seguirà nell’arco dei prossimi due anni.

Zepp5

Ho riascoltato tutti i nastri originali”, ha raccontato Page presentando le nuove edizioni all’Olympia di Parigi, venue di uno storico concerto del 1969. “Quando furono incisi, più di quarant’anni fa, erano destinati a dischi in vinile. I supporti per l’ascolto della musica sono cambiati enormemente, nel tempo. Una prima rimasterizzazione avvenne vent’anni fa per il formato cd. Ma il progresso ti obbliga a pensare ai diversi modi di ascoltare musica disponibili oggi”. Ogni album sarà disponibile sia in semplice versione rimasterizzata, sia in versione deluxe, con un bonus disc la cui copertina è la riproduzione in negativo dell’artwork originale, sorta di simbolico alter ego del disco che conosciamo. Il live (inedito) all’Olympia di Parigi accompagna Led Zeppelin I, mentre mix inediti e studio outtakes forniscono il materiale extra per II e III. “La scelta del materiale di studio mai pubblicato prima vuole dare un’idea del ‘viaggio’ che sta dietro ogni album”, spiega Page. “Anche per me è stato un riscoprire, dopo tanto tempo, il modo in cui lavoravamo all’epoca. Sentire come lavorare insieme ci ha fatto crescere come musicisti, dando – per esempio – a un batterista eccelso come John Bonham, che prima degli Zeppelin non aveva alcuna esperienza in sala di registrazione, la possibilità di riascoltarsi e quindi migliorare, crescendo enormemente come musicista”.
E nell’esplorazione delle decine di ore di materiale chiuso in scatole polverose da decenni, qual è il tesoro il cui ritrovamento ha dato più piacere a Jimmy Page? “Rovistando fra i cartoni  senza etichetta né indicazioni, ho scoperto un mix inedito di Achille’s Last Stand (dall’album Presence del ’76, che farà parte delle prossime rimasterizzazioni, NdR) che credevo perduto e che mi ha dato vera gioia ritrovare”.

Commenti

Altri contenuti Musica
GettyImages-885676404_gorillaz_1000-920x584

Gorillaz

Lucca, 12 luglio 2018

Al Lucca Summer Festival l'unica tappa in Italia dei Gorillaz.
Yakamoto Kotzuga_intervista

Yakamoto Kotzuga

Il fascino della dissolvenza

Il secondo album "Slowly Fading", la partecipazione alla prossima Red Bull Music Academy: parliamo con il giovane...
Pink Floyd_accadeva 50 anni fa

Pink Floyd

L'esercito della Salvezza racconta

Nell’estate di 50 anni fa Syd Barrett si congedava dai Pink Floyd con una canzone folle nata...
Efrim Manuel Menuck_intervista

Efrim Manuel Menuck

Il fondatore dei Godspeed You! Black Emperor affronta la sua carriera a cerchi concentrici: dalla solitudine del...
Eleanor Friedberger_intervista

Eleanor Friedberger

In viaggio con l’ex Fiery Furnaces, inconfondibile songwriter al quarto album con "Rebound". Dagli U.S.A. alla Grecia,...
Cat Power_Ode a Chan Marshall

Cat Power

Ode a Chan Marshall


“A volte ricordo che il pubblico è lì davanti e vado nel panico. Allora mi dico: forza,...
100x140-PRINT-CONTORNO.indd

TRI-P

Musica indisciplinata

Dalla rivelazione Moses Sumney ad un veterano come Mark Lanegan, ce n’è per tutti i gusti in...
Medimex 2018_Cartolina da Taranto

Medimex 2018

Cartolina da Taranto

Da giovedì 7 giugno a domenica 10 giugno siamo volati al Medimex, evento Puglia Sounds,...
breeders 1

The Breeders

@Cortile Castello Estense, Ferrara (05/06/2018)

Prima data italiana, in assoluto, per la celebre band delle sorelle Deal, a inaugurare la 23esima edizione...
Yorke Firenze

Thom Yorke (+ Oliver Coates)

@Teatro Verdi, Firenze (28/05/2018)

Prima data del nuovo tour europeo da solista, per il leader dei Radiohead, con il violoncellista Oliver...
Bruno Belissimo_intervista

Bruno Belissimo

Il party del musicista italo-canadese entra nel vivo con il secondo album “Ghetto Falsetto”, all’insegna della disco...
The Breeders_intervista

The Breeders

Icona indie rock, assente di lusso nel nuovo corso discografico dei Pixies, Kim Deal ritorna alla sua...
Greil Marcus racconta Lester Bangs

Lester Bangs

Greil Marcus ricorda l'amico e collega

35 anni fa moriva Lester Bangs. Ce lo racconta il critico rock Greil Marcus, suo amico e...
Downtown Boys_intervista

Downtown Boys

Lottare per la libertà

Spirito DIY, dinamismo a mille, ritornelli killer sparati a pieni polmoni, contenuti di protesta per un mix...
Nils_Frahm_18-10-17_-_Photo_by_Mathew_Parri_Thomas-01_1290_726

Indieclassica

Una piccola rivoluzione in atto

L'unica data di Nils Frahm il 2 maggio 2018 al Fabrique di Milano, ci suggerisce di ripubblicare...