Live: Editors

4 giugno 2013 – Milano, Museo del ‘900

Secret gig in una location a dir poco suggestiva per la band britannica, in attesa dell’imminente nuovo album. Noi c’eravamo.
EDITORS 01 © stefano masselli ok

Con un quarto disco alle porte (un disco bello e sofferto, va detto), la band capitanata da Tom Smith si è imbarcata in queste settimane in una serie di eventi riservati a piccole audience, principalmente fan e addetti ai lavori, in situazione di grande intimità e suggestione. Lo scopo di questi eventi è duplice: non solo promuovere l’imminente The Weight Of Your Love e il singolo che in questi giorni sta facendo da apripista in radio (A Ton Of Love), ma anche e soprattutto ufficializzare l’ingresso in pianta stabile di due nuovi membri, Justin Lockey e Elliott Williams (rispettivamente chitarra e tastiere), a seguito dell’abbandono del chitarrista e amico Chris Urbanowicz che negli Editors militava fin dagli esordi.

È così che nella cornice del Museo del ‘900 di Milano (tra tutte le frasi fatte a disposizione, questa calza splendidamente), assistiamo ad un secret gig che ha quasi il sapore della terapia di gruppo. I testi di Smith, in questa insolita versione acustica, vengono messi ulteriormente a nudo e se in Lockey e Williams riscontriamo ancora una sorta di rigidità, negli scatti nervosi del cantante, nelle sue espressioni, scorgiamo quanto le nuove canzoni siano sentite e personali.

Nel salone della Torre dell’Arengario, dedicata a Lucio Fontana, il concerto inizia con Tom e Justin, voce e due chitarre, con una splendida rendition di Smokers Outside The Hospital Doors (brano tratto da An End Has A Start del 2007). È uno spartiacque per il pubblico, tra chi gli Editors li conosce e chi pare capitato lì per caso. Quando il brano ha la sua nota sospensione musicale prima della ripresa, chi applaude pensando sia finita viene zittito in modo sbrigativo da chi, è evidente, di quella band conosce vita, morte e miracoli, compresi gli album in leak. Non è un caso che, seppure con qualche incertezza, molte sono le labbra che seguono i testi delle canzoni successive, tutte tratte dal nuovo album: la già citata A Ton Of Love, che rispetto al disco perde in epicità ma guadagna in melodia, seguita da una struggente Nothing e l’ancor più accorata The Phone Book (Tom canta a fil di voce “sing me a love song, from your heart or from the phone book”, perché a volte non sempre si trova la voce di cui si ha più bisogno).

Il duo si alza tra gli applausi e il timore che questo momento così unico e speciale sia già terminato, ma è poco più di una pausa, essenziale per spostarsi in un’altra sala del Museo, quella caratterizzata dalla Zebra ad opera di Mario Merz. Ad attenderli, al pianoforte, Elliot Williams. Ad attenderci, le versioni a tre di Papillon (da In This Light and on This Evening del 2009) e della conclusiva The Weight Of The World (sempre da An End Has A Start). Il contributo di Williams è poca cosa, si tratta di abbellire materiale che poco gli appartiene, ma svolge il compito in maniera eccellente e rigorosa. Il brano si chiude con la frase “every little piece of your life will mean something to someone” e, mentre il trio si concede all’abbraccio e alle foto dei fan, non possiamo che essere d’accordo con loro: piccoli eventi come questi rendono gli Editors una band che oggi più che mai merita attenzione.

EDITORS 05 © stefano masselli ok
Foto di Stefano Masselli

 

Foto di Stefano Masselli
Foto di Stefano Masselli
EDITORS 11 © stefano masselli ok
Foto di Stefano Masselli

 

 

Altri contenuti Concerti / Musica
© stefano masselli

Arcade Fire live

Ippodromo del Galoppo (Milano), 17/07/2017

Sette minuti. Tanto ha atteso invano la platea dell’Ippodromo del Galoppo per un secondo bis degli Arcade...
M.I.A-2544

M.I.A.

Royal Festival Hall, Londra - 18/06/2017

Quindici anni dopo i suoi primi passi nel mondo di musica e multimedia, M.I.A. diventa curatrice del...
BillCallahan_byInigoAmescua

Bill Callahan

Hoxton Hall, Londra - 07/05/2017

Mr. Callahan è tornato a Londra per un’intima residenza di quattro giorni, tra concerti serali e pomeridiani....
Gorillaz perform their new Album; Humanz live at the Print Works in London on Friday 24 March 2017.
Photo by Mark Allan

Gorillaz

Printworks, Londra – 24/03/2017

La nostra recensione del concerto segreto a Londra, in cui i Gorillaz hanno lanciato il nuovo album...
The Can Project in the Barbican Hall on Saturday 8 April 2017.
Photo by Mark Allan

The Can Project

Barbican Centre, Londra - 08/04/2017

Il Barbican Centre di Londra ospita una lunga serata per celebrare i 50 anni di attività dei...
Senni

Lorenzo Senni

Oslo Hackney, Londra - 29/03/2017

Resoconto del set londinese tenuto dal musicista elettronico italiano ormai di casa Warp. Clean trance ed euforia...
misty1440

Father John Misty

Rio Cinema, Londra - 24/03/2017

Sul Mucchio di aprile troverete la nostra intervista a Father John Misty. L’abbiamo visto a Londra, dove...
17157472_1359727164087978_3672625944240950680_o

Baustelle

Teatro dell'Opera, Firenze - 06/03/2017

In splendida forma, il trio toscano inanella un sold out dopo l’altro nel suo tour più completo...
KLIMT2

Klimt 1918

Freakout, Bologna - 14/12/2016

Dense sonorità da tempesta elettrica per il ritorno della band capitanata da Marco Soellner, in concerto per...
foto di Francesca Sara Cauli

Preoccupations

Locomotiv Club, Bologna, 27/11/2016

È il Locomotiv Club di Bologna a ospitare la terza e ultima data italiana dei Preoccupations, dopo...
IMG_20161024_224102

Minor Victories

Santeria Social Club, Milano - 24 Ottobre

L’esordio omonimo dei Minor Victories, uscito a Giugno, si è ritagliato un seguito di culto anche nel...
PJ HARVEY
Per chi l'ha vista a Firenze e anche per chi non c'era

PJ Harvey

OBIHall, Firenze – 24 ottobre 2016

Seconda delle due date italiane per la songwriter inglese, in strepitoso stato di grazia.
040916_2144

L7

Live Club (Trezzo sull'Adda, MI) - 04 settembre 2016

Questo è uno di quegli eventi che non possono passare inosservati.
Credits_Giorgio_Manzato

Kamasi Washington

Locus Festival

L’onda lunga del caso "The Epic", disco dalla durata monstre (circa tre ore) di Kamasi Washington, non...
13731805_10154351218814402_3019691915445494693_o

Festa della musica

Chianciano Terme (SI), 20 – 24 luglio

A Chianciano non si suona un genere preciso. Allo stesso tempo nessun genere viene escluso. Può capitare...
Jessy_Promo

Jessy Lanza

Corsica Studios, Londra - 19 maggio 2016

Il nuovo disco della canadese Jessy Lanza, uno dei nomi di punta della storica etichetta Hyperdub, si...