Live: Mudhoney

31 maggio 2013 - Firenze, Viper

Data unica in Italia per la band di Seattle, che provvede a innalzare le temperature in una tarda primavera eccezionalmente fresca. They’re always on fire con invidiabile raw power.
mud 1

Ad aprire la serata provvedono gli australiani Treatment, che al netto di un nome poco originale propongono un tiratissimo garage rock, coinvolgente ma alla lunga inevitabilmente altrettanto poco originale. Subito dopo è la volta degli attesi Mudhoney, sempre in ottima forma a dispetto degli anni che passano. Il discorso è applicabile tanto al concerto quanto all’ultimo, recente album di studio, Vanishing Point: non c’è niente di nuovo da aspettarsi, ma quel che arriva non ha perso in smalto e impeto. Loro che hanno aperto la strada al genere poi storicizzato come grunge, del resto, possono ben permettersi di non soffrire il confronto con il passato. Mark Arm canta e urla, beffardo, tarantolato e istrionico come un Iggy Pop della porta accanto, in jeans e t-shirt nera. Steve Turner, alla sua sinistra, e Guy Maddison, alla sua destra, si concentrano con aplomb quasi surreale rispettivamente su chitarra e basso, mentre Dan Peters picchia sulla batteria. Gentiluomini che sfogano l’aggressività nell’impatto annichilente dei brani, vecchi amici che godono della gioia di suonare assieme e ogni tanto sorseggiano del vino bianco dai calici appoggiati a terra.

Il pubblico è numeroso per quanto ci si sarebbe aspettati un’affluenza ancora maggiore. Fatto sta che è un piacere vedere gli immancabili aficionados di lunga data, che a tratti scoppiano a intonare le canzoni a squarciagola, mescolarsi con gli spettatori più giovani, curiosi di vedere per la prima volta il quartetto in azione. L’energia che si sprigiona sul palcoscenico viene così scaraventata sui presenti e restituita sotto forma di qualche momento di pogo, oltre che di alcune divertenti parentesi di stage diving. Si parte immediatamente con i pezzi nuovi, rispettando una scaletta che si apre con Slipping Away e I Like It Small, ma pian piano arrivano anche i sospirati classici, incluso ovviamente Touch Me I’m Sick. Il tutto viene eseguito a gran velocità, ma i musicisti si concedono due volte al rito dei bis e sigillano la performance con tre cover a omaggiare Fang, Dicks e Black Flag. Brindiamo alla loro.

foto di Bianca Greco @Rocklab
foto di Bianca Greco @Rocklab
foto di Bianca Greco @Rocklab
foto di Bianca Greco @Rocklab
Altri contenuti Concerti / Musica
foto di Francesca Sara Cauli

Preoccupations

Locomotiv Club, Bologna, 27/11/2016

È il Locomotiv Club di Bologna a ospitare la terza e ultima data italiana dei Preoccupations, dopo...
IMG_20161024_224102

Minor Victories

Santeria Social Club, Milano - 24 Ottobre

L’esordio omonimo dei Minor Victories, uscito a Giugno, si è ritagliato un seguito di culto anche nel...
PJ HARVEY
Per chi l'ha vista a Firenze e anche per chi non c'era

PJ Harvey

OBIHall, Firenze – 24 ottobre 2016

Seconda delle due date italiane per la songwriter inglese, in strepitoso stato di grazia.
040916_2144

L7

Live Club (Trezzo sull'Adda, MI) - 04 settembre 2016

Questo è uno di quegli eventi che non possono passare inosservati.
Credits_Giorgio_Manzato

Kamasi Washington

Locus Festival

L’onda lunga del caso "The Epic", disco dalla durata monstre (circa tre ore) di Kamasi Washington, non...
13731805_10154351218814402_3019691915445494693_o

Festa della musica

Chianciano Terme (SI), 20 – 24 luglio

A Chianciano non si suona un genere preciso. Allo stesso tempo nessun genere viene escluso. Può capitare...
Jessy_Promo

Jessy Lanza

Corsica Studios, Londra - 19 maggio 2016

Il nuovo disco della canadese Jessy Lanza, uno dei nomi di punta della storica etichetta Hyperdub, si...
DIIV

DIIV

18 marzo 2016 - Londra, Heaven

“You ain’t the first / You ain’t the first”, sussurra Zachary Cole Smith durante "Is The Is...
JF-hi-res-promo-foto-by-M-Borthwick-color-lores

Josephine Foster

25/26 Febbraio, Londra

Nel 2000 la cantautrice e polistrumentista del Colorado Josephine Foster pubblicava There Are Eyes Above, un’autoproduzione in...
FatWhiteFamily12

Fat White Family

2 marzo 2016, Parigi

Non è mica da poco il dilemma che si trovano a fronteggiare Lias Saoudi e i Fat...
1401x788-Grimes---Kill-V.-Maim

Grimes

10 MARZO 2015 - O2 BRIXTON ACADEMY, LONDRA

Il tour di Artangels riporta Grimes a Londra dopo quattro anni. La Brixton Academy non potrebbe essere...
mum2

múm

4 marzo 2016, Bergamo

La 34a edizione di Bergamo Film Meeting è stata inaugurata dall’anteprima italiana della performance della band islandese...
11826022_881445975276903_4379589732803519447_n

Ypsigrock Festival

Castelbuono (Palermo) – 06-09/08/2015

Come a ogni edizione, Giulia Sarno/unePassante ci racconta il festival siciliano che quest'anno porta nelle sue terre...
deus

dEUS

Villa Ada, 25 luglio 2015

Ho sempre pensato che se mai il Belgio dovesse cambiare inno nazionale – quello attualmente in vigore...