Lorenzo Senni

Oslo Hackney, Londra - 29/03/2017

Resoconto del set londinese tenuto dal musicista elettronico italiano ormai di casa Warp. Clean trance ed euforia circoscritta.
Senni

Sarà pure un banale mercoledì sera, ma la trance decostruzionista di Lorenzo Senni riesce a scuotere e dezombieficare il pubblico dell’Oslo Hackney nel giro di un paio di brani. Il che non fa una piega, vista la continua associazione delle sue composizioni con il concetto di “euforia”, indebitato alla trance di riferimento, ma nei suoi brani portato agli estremi. Persona, il suo ep di debutto su Warp del 2016, ha convinto la critica e attirato legioni di ascoltatori nonostante il perdurante scetticismo nei confronti di trance mainstream e dintorni.

Senni, musicologo, compositore e autore di provocatori DJ set onnivori (per Rinse FM, un paio di anni fa, rispolverava anche il classico eurodance Freed From Desire di Gala) ha persino creato un vocabolario per il suo esperimento sonoro: “clean trance“, “pointillistic trance”, “circumscribed euphoria”. Continuando a perfezionare il sound già esplorato in Quantum Jelly (2012) e Superimpositions (2014), in Persona Senni è giunto a una sintesi più agile ed esilarante. Impiegando build-up e breakdowns a mo’ di “unità di misura” e continuando a evitare l’uso di bassi e percussioni, Senni fa della sua Roland JP8000 una fucina di deliranti, protratti climax synth.

Cioè che mi colpisce di questo suo rapido set londinese, sono gli effetti discordanti di cotanta euforia. C’è uno strano potenziale pop nelle composizioni di Senni, ma non appena lo si intravede, i pezzi si son già trasformati in una frenesia… punitiva, come accade in Rave Voyeur, non a caso uno dei suoi “nodi teorici”. Distrarsi è un po’ come levare lo sguardo dallo schermo e perdere istantaneamente una partita a un videogioco, in linea con la sua idea di “euforia circoscritta”. Oltre al singolo Win In The Flat World, cui il pubblico reagisce con un’ovazione, il set di questa sera ha altri due picchi indiscussi: le pennellate nel vuoto di PointillisticT e i voluminosi arpeggi di Angel, un agognato, necessario momento di malinconica distensione.

Commenti

Altri contenuti Concerti / Musica
Gorillaz perform their new Album; Humanz live at the Print Works in London on Friday 24 March 2017.
Photo by Mark Allan

Gorillaz

Printworks, Londra – 24/03/2017

La nostra recensione del concerto segreto a Londra, in cui i Gorillaz hanno lanciato il nuovo album...
The Can Project in the Barbican Hall on Saturday 8 April 2017.
Photo by Mark Allan

The Can Project

Barbican Centre, Londra - 08/04/2017

Il Barbican Centre di Londra ospita una lunga serata per celebrare i 50 anni di attività dei...
Senni

Lorenzo Senni

Oslo Hackney, Londra - 29/03/2017

Resoconto del set londinese tenuto dal musicista elettronico italiano ormai di casa Warp. Clean trance ed euforia...
misty1440

Father John Misty

Rio Cinema, Londra - 24/03/2017

Sul Mucchio di aprile troverete la nostra intervista a Father John Misty. L’abbiamo visto a Londra, dove...
17157472_1359727164087978_3672625944240950680_o

Baustelle

Teatro dell'Opera, Firenze - 06/03/2017

In splendida forma, il trio toscano inanella un sold out dopo l’altro nel suo tour più completo...
KLIMT2

Klimt 1918

Freakout, Bologna - 14/12/2016

Dense sonorità da tempesta elettrica per il ritorno della band capitanata da Marco Soellner, in concerto per...
foto di Francesca Sara Cauli

Preoccupations

Locomotiv Club, Bologna, 27/11/2016

È il Locomotiv Club di Bologna a ospitare la terza e ultima data italiana dei Preoccupations, dopo...
IMG_20161024_224102

Minor Victories

Santeria Social Club, Milano - 24 Ottobre

L’esordio omonimo dei Minor Victories, uscito a Giugno, si è ritagliato un seguito di culto anche nel...
PJ HARVEY
Per chi l'ha vista a Firenze e anche per chi non c'era

PJ Harvey

OBIHall, Firenze – 24 ottobre 2016

Seconda delle due date italiane per la songwriter inglese, in strepitoso stato di grazia.
040916_2144

L7

Live Club (Trezzo sull'Adda, MI) - 04 settembre 2016

Questo è uno di quegli eventi che non possono passare inosservati.
Credits_Giorgio_Manzato

Kamasi Washington

Locus Festival

L’onda lunga del caso "The Epic", disco dalla durata monstre (circa tre ore) di Kamasi Washington, non...
13731805_10154351218814402_3019691915445494693_o

Festa della musica

Chianciano Terme (SI), 20 – 24 luglio

A Chianciano non si suona un genere preciso. Allo stesso tempo nessun genere viene escluso. Può capitare...
Jessy_Promo

Jessy Lanza

Corsica Studios, Londra - 19 maggio 2016

Il nuovo disco della canadese Jessy Lanza, uno dei nomi di punta della storica etichetta Hyperdub, si...
DIIV

DIIV

18 marzo 2016 - Londra, Heaven

“You ain’t the first / You ain’t the first”, sussurra Zachary Cole Smith durante "Is The Is...
JF-hi-res-promo-foto-by-M-Borthwick-color-lores

Josephine Foster

25/26 Febbraio, Londra

Nel 2000 la cantautrice e polistrumentista del Colorado Josephine Foster pubblicava There Are Eyes Above, un’autoproduzione in...
FatWhiteFamily12

Fat White Family

2 marzo 2016, Parigi

Non è mica da poco il dilemma che si trovano a fronteggiare Lias Saoudi e i Fat...