MEI 2015

Faenza, 2-4 ottobre

Quattro giorni dedicati alla musica indipendente italiana da giovedì 1 a domenica 4 ottobre. E AMNESTY INTERNATIONAL ITALIA festeggia i 40 anni premiando al MEI ROY PACI.
logomei

Amnesty International Italia festeggia al MEI, che quest’anno si svolgerà dall’1 al 4 ottobre a Faenza (Ravenna), i suoi 40 anni e i 18 anni del festival Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty, con la premiazione di Roy Paci e importanti appuntamenti musicali. Infatti, per questa grande organizzazione non governativa per i diritti umani la musica è da sempre un potente strumento per il cambiamento e la mobilitazione dell’opinione pubblica, in particolare per rafforzare l’attivismo giovanile, attraverso concerti ed eventi.

Roy Paci, da decenni impegnato a fianco di Amnesty International e già ospite di Voci per la Libertà, riceverà un riconoscimento per la sua vicinanza alla causa dei diritti umani il 3 ottobre alle ore 21.00.
Ivan Cattaneo presenterà assieme a Susanna Parigi il doppio album “Un tipo atipico”, legato ai 40 anni di carriera e di cui parte del ricavato sarà donato ad Amnesty International Italia. Al MEI si esibiranno anche Adolfo Durante e Golaseca, rispettivamente vincitori, nell’ultima edizione di Voci per la Libertà, del Premio Amnesty International Italia Emergenti e dei riconoscimenti Premio Web e Premio Giuria Popolare.

Il MEI è la più importante manifestazione rivolta alla scena musicale indipendente italiana e ha festeggiato l’anno scorso il ventennale con 300 band dal vivo, 200 espositori, 100 tra incontri e convegni e, complessivamente, più di 500 mila presenze in 20 anni. Anche quest’anno il MEI riunirà artisti emergenti, realtà discografiche, festival ed operatori del settore musicale italiano, trasformando Faenza in una vera e propria città della musica con live, esposizioni, workshop didattici, convegni e premiazione delle migliori realtà indie italiane e con la presenza, unico caso in Italia, dei vincitori di oltre 100 festival e contest per emergenti provenienti da tutta la penisola e selezionati dalla Rete dei Festival. Una vera e propria grande vetrina della nuova scena musicale emergente del nostro paese proveniente dai migliori eventi live.

L’1 e il 2 ottobre si svolgerà l’anteprima della manifestazione con la finale del MEI Superstage e i live di Omar Pedrini (1 ottobre al Museo Malmerendi) e de Gli Scontati (2 ottobre al Museo Internazionale delle Cermaiche).

Il 3 e il 4 ottobre saranno due giorni all’insegna del Super MEI Circus, ovvero musica live, dibattiti, convegni, esposizioni, performance, attività specifiche rivolte a chi opera nei campi dell’editoria e del fumetto, del videoclip, degli strumenti musicali e tanto altro.

Il 3 ottobre verranno consegnati per la prima volta i Premi Freak – Sono un ribelle mamma!, assegnati a Paolo Zanardi, Flavio Giurato e Giovanni Truppi, la Targa Mei Musicletter ExitWell, il Premio Miglior Artista Indipendente dell’Anno, il PIVI, che quest’anno diventa MEID IN ITALY, il primo Festival del Cinema Musicale, e i premi ai migliori Festival. Si potrà assistere allo spettacolo musicale “Lontani dagli occhi”, in prima nazionale, tratto dal libro del giornalista e critico Enzo Gentile “Lontani dagli occhi. Vita, sorte e miracoli di artisti esemplari” con Bobo Rondelli, Marco Notari con Eugenio in Via di Gioia, Marco Ferradini, Sonohra, Marco Guazzone, The Niro, Mauro Ermanno Giovanardi, Alberto Fortis, Fabio De Min dei Non Voglio Che Clara e Roberta Di Lorenzo (Teatro Masini – ore 21.00 – ingresso libero) con gli omaggi a Piero Ciampi, Nino Ferrer, Fred Buscaglione, Herbert Pagani e Sergio Endrigo. Andrà in scena il live “Donne in black” tratto dall’omonima compilation.
In Piazza del Popolo si assisterà al grande concerto organizzato in collaborazione con iCompany, il music network ideato da Massimo Bonelli che è anche organizzatore del Concerto del Primo Maggio di Roma. L’evento sarà incentrato sui temi legati alla “Giornata Nazionale per le Vittime dell’immigrazione” da poco indetta dal Parlamento italiano. I primi artisti annunciati sono Eugenio Bennato, Med Free Orkestra e La Rua.

Evento centrale del MEI sarà la Nuova Notte Bianca, con concerti in oltre 30 spazi della città. Tra gli artisti confermati: Kutso, Ghemon, Lo Stato Sociale, Maksim Cristian e Daria Spada del Concertino dal Balconcino di Torino, Ciccio Merolla, Ivan Cattaneo, Dellera, Marco Guazzone, Bobo Rondelli, Ylenia Lucisano e i Punto e Virgola.

Continuano i concerti domenica 4 ottobre, tra i primi ospiti confermati: Ruggero de I Timidi, Canova, Nobraino e i Bisca che ritirano il premio per i 35 anni di attività.

Il Meeting delle Etichette Indipendenti, che ha ospitato ogni anno i principali artisti della scena nazionale ai loro primi passi come, ad esempio, Baustelle, Subsonica, Caparezza, Negramaro e più recentemente Zibba, Erica Mou, Blastema, The Niro e molti altri, si conferma ancora di più come una piattaforma di lancio per tutti gli emergenti della scena indipendente italiana nella nuova versione di #nuovoMEI2015.

Novità di quest’anno a tutela e sviluppo dei nuovi artisti e delle nuove band emergenti: dalla collaborazione tra BeCrowdy (www.becrowdy.com) e MEI nasce quest’anno il #Crowdemerging: il crowdfunding per le band e gli artisti emergenti che vogliono realizzare il proprio progetto musicale d’esordio con la massima tutela e cura.

Per la prima volta verranno presentati in anteprima i risultati del sondaggio AudioCoop, aderente a WIN, l’associazione mondiale dei discografici indipendenti, sullo stato di salute delle etichette indipendenti in Italia con dibattiti sulle trasformazioni derivanti dal digitale. Infatti un’indagine a livello mondiale realizzata da WIN ha rivelato che il reddito delle indies arriva dal digitale per oltre il 50% e che il 65% ha aumentato il suo fatturato complessivo rispetto all’anno precedente, grazie anche alle battaglie contro Apple e YouTube e altre piattaforme multinazionali che hanno impedito la svendita gratuita dei cataloghi musicali indipendenti a livello mondiale: http://www.meiweb.it/win-svolta-digitale-nelle-indies-mondiali/.

Il MEI aderisce all’ordine del giorno del Consiglio Comunale di Faenza a “Tutela delle Lavoratrici e dei Lavoratori della Cisa di Faenza” e dedicherà le giornate del MEI alla Lotta per l’Occupazione realizzata dai Lavoratori della Cisa a tutela del lavoro nel territorio faentino.

E’ uscita in esclusiva in questi giorni su Deezer “MEI 2.0 EMERGENTI 2015” (Irma Records), la speciale compilation realizzata dal Meeting delle Etichette Indipendenti che raccoglie 34 brani di artisti emergenti del panorama indipendente, capace di narrare i nuovi suoni delle giovani generazioni. È possibile ascoltare la compilation qui: http://bit.ly/1yJIKUc , oltre alle compilation di Hip Hop Mei, Uniweb Tour e di Donne in Black che sta ottenendo un grande riscontro di critica, visto che per la prima volta presenta insieme tredici voci femminili di donne dalla voce “black” in Italia.

La squadra del MEI è composto quest’anno da: Giordano Sangiorgi, Roberta Barberini, Cinzia Magnani, Saro Poppy La Nucara, Fabrizio Galassi, Federico Guglielmi, Luca D’Ambrosio, Francesco Galassi, Tiziana Barillà, Dario Cantelmo, Matteo Valtancoli, Michele Lionello, Roberto Grossi, Massimo Roccaforte, Stefano Zurlo, Claudio Formisano, Carlo Testini, Tommaso Zanello, Claudio Fucci, Giangiacomo De Stefano, Alberto Quadri, Fabiana Manuelli, Max Magaldi, Giandomenico Carbone, Guido De Beden, Elvis Ceglie, Alessandra Margiotta, Tonia Chiaramonte, Renato Marengo, Andrea Pettinelli, Giampiero Bigazzi, Marco Berti, Michela Verrillo e tanti altri.

Per info e iscrizioni: mei@materialimusicali.it – www.meiweb.it

Commenti

Altri contenuti Musica
PETER KERNEL_intervista

Peter Kernel

Un esorcismo a colori

Al quarto album, "The Size Of The Night", il duo svizzero-canadese si conferma una delle band più...
Mamuthones_Bags ok

Mamuthones

Italo-disco-occult-psychedelia

Dal misticismo dei primi dischi alla dance straniante del nuovo "Fear On The Corner": il ritorno dei...
GENERIC ANIMAL_intervista

Generic Animal

Equilibrista pop

In Generic Animal, Luca Galizia fa pop. Ma atipico. Una "nuova" realtà nel panorama italiano.
L I M_intervista

L I M

Come colla

Sofia Gallotti ci parla di tutto ciò che scorre attorno al suo progetto elettronico da solista, giunto...
_DSC3099

Cosmo

Tutta la libertà possibile

Oltre il tormentone dell’estate scorsa, il creatore di canzoni pop, il producer di elettronica, l’ex prof. di...
gdm-1

Jukka Reverberi

Post rock, una definizione

Cos’è il post rock? Cos’è stato? Esiste ancora? Proviamo a definirlo con Jukka Reverberi dei Giardini di...
INSECURE MEN_intervista

Insecure Men

La vita è piena di sorprese

Alla scoperta del curioso esordio omonimo, su Fat Possum, del nuovo duo formato dall'ex Fat White Family...
starcontrol 2017 - 02_preview

Starcontrol

Un quadro nerobluastro

Il trio lombardo approda finalmente al primo album "Fragments", per una "spleen wave” cupamente emotiva dalla quale...
1507251989-billy_corgan_tickets

Billy Corgan

Intervista a Mr Smashing Pumpkins

Di giorno in giorno aumentano gli indizi che fanno pensare ad un imminente ritorno degli Smashing Pumpikins....
maxresdefault

Roger Eno

Una promessa che ho mantenuto

Questa intervista è un estratto da "L'algebra delle lampade" di Paolo Tarsi, libro dedicato all’influenza esercitata dalle...
170415_JoanAsPoliceWoman

Joan As Police Woman

Giovanna Dark

"Damned Devotion", il nuovo album di Joan Wasser in uscita il 9 febbraio, si presenta, innanzitutto, come...
OUGHT

Ought

Oggi, più di ogni altro giorno

La band canadese è al terzo album, “Room Inside The World”, contraddistinto da una forte componente umana,...
wolf alice

Wolf Alice

@Santeria Social Club, Milano (13/01/2018)

Un uragano si abbatte su Milano e il suo nome è Wolf Alice. La band nord-londinese, reduce...
David Bowie
- Accadde un anno fa

David Bowie

David Bowie ha lasciato un'impronta indelebile sul nostro tempo. Nei suoni, nello stile, nel modo di pensare,...
throbbing-gristle

Throbbing Gristle

Distruttori di civiltà

Continua l'opera di ristampa della discografia dei Throbbing Gristle via Mute. A gennaio è il turno di...
SUICIDE_Visti da Massimo Zamboni

Suicide

Massimo Zamboni racconta

40 anni fa esatti il debutto dei Suicide: il duo newyorkese che anticipò il punk. Ce li...