Contest: Cuffie

Vinci un paio di NAD VISO HP-50

La guida all'acquisto delle cuffie sul Mucchio di febbraio, ancora in edicola, è uno strumento utile per orientarsi nella scelta. Sempre che non vinca un paio di NAD partecipando al contest (in corso fino al 28 febbraio 2014)
Contest: Cuffie
Vinci un paio di NAD VISO HP-50

Per oltre quarant’anni NAD ha goduto di una particolare reputazione per l’eccellenza sonica dei suoi prodotti audio. Affermatasi per aver seguito una precisa filosofia che coniuga in ciascun prodotto prestazioni insuperabili per la propria categoria di prezzo, utilizzando i migliori componenti e la più accurata progettazione per porre sempre e comunque in primo piano un superbo risultato sonoro, NAD ha sempre badato al sodo di un prodotto Hi-Fi.

La cuffia HP-50 che mettiamo in palio per i nostri lettori ha una caratteristica esclusiva denominata “Room Feel”. Questa offre una resa sonora più naturale, tenendo in dovuta considerazione gli effetti sulla riproduzione musicale derivanti dall’ambiente regalando un’esperienza di ascolto naturale molto più ricca.

Nello sviluppo della cuffia HP50, NAD ha curato ogni dettaglio: dalla flessibilità del cavo di connessione rimuovibile, alla progettazione della custodia e degli accessori (come ad esempio il pieno controllo delle funzionalità di chiamata quando connesso ad un iPhone grazie all’impiego di alcuni tasti presenti su uno dei due cavi di connessioni forniti, con comandi di play/pausa, salto traccia, avanzamento veloce, ricezione chiamate. Il dispositivo comprende anche un microfono di alta qualità per chiamate vocali ed il controllo di dispositivi compatibili Siri).

Per info tecniche, costi e punti vendita potete rivolgervi ad Audioclub.

Per partecipare al contest basta inserire nei commenti qui sotto il vostro indirizzo mail dopo aver scelto e scritto il titolo del vostro album preferito di sempre da ascoltare in cuffia. Il vincitore verrà contattato in privato il 1 marzo 2014.

HP50_Headphones_red_-_3

Commenti

Altri contenuti
locandina

Il filo nascosto

La recensione del film

Reynolds Woodcock è un abile sarto che veste l’aristocrazia della Londra degli anni Cinquanta. I suoi abiti...
locandina

Unsane

68° Berlinale

Ci pensava già da un paio d’anni, Steven Soderbergh, a girare un film con l’iPhone e l’occasione...
locandina

7 Days in Entebbe

68° Berlinale

La vicenda è nota: nel 1976 il Fronte per la liberazione della Palestina dirotta un aereo francese...
locandina-ver

Figlia mia

68° Berlinale

“E perché la devi curare? É malata?” Ecco, Figlia mia sta tutto qui, in questo confronto tra due donne...
awol

Awolnation

La recensione del disco

“Volevo fare un album pop-rock, alla maniera di quello dei Dire Straits o Born In The USA”,...
1507251989-billy_corgan_tickets

Billy Corgan

Intervista a Mr Smashing Pumpkins

Di giorno in giorno aumentano gli indizi che fanno pensare ad un imminente ritorno degli Smashing Pumpikins....
maxresdefault

Roger Eno

Una promessa che ho mantenuto

Questa intervista è un estratto da "L'algebra delle lampade" di Paolo Tarsi, libro dedicato all’influenza esercitata dalle...
la-casa-di-carta

La casa di carta

La serie tv che viene dalla Spagna

La serie tv del momento ce l'avete sotto gli occhi, ma non l'avete ancora vista. Si chiama...
starcrawler

Starcrawler

La recensione del disco

Si sono incontrati appena maggiorenni, al liceo, nel 2015. Oggi pubblicano il loro primo album su Rough...
maisie_maledette-rockstar-e1515853361535

Maisie

La recensione del disco

Sono otto anni che aspetto il nuovo album dei Maisie, band messinese composta da Alberto Scotti e...
COSMOTRONIC-COVER-RGB-14401

Cosmo

La recensione del disco

Si dà subito il Bentornato, disegnando un autoritratto e definendo gli obiettivi, prima che parta un ritmo...
600x600bf

N.E.R.D.

La recensione del disco

La leggerezza. Il sense of humour, perfino. In anni in cui la musica black di matrice urban...
songsofpraise_shame

Shame

La recensione del disco

Gli Shame, dall’Inghilterra, Brixton, sono cinque compagni di classe che iniziano a suonare nella sala prove dei...
Stephen Guarino as Sully, Brianne Howey as Kay, Jon Daly as Arnie, Michael Angarano as Eddie, RJ Cyler as Adam, Ari Graynor as Cassie, Andrew Santino as Bill, Melissa Leo as Goldie, Clark Duke as Ron and Erik Griffin as Ralph.

I’m Dying Up Here

La comicità è una cosa seria

Tra le serie che si propongono di raccontare il backstage dello showbiz, "I'm Dying Up Here" sulla...
L I M

L I M

Come colla

Sofia Gallotti ci parla di tutto ciò che scorre attorno al suo progetto elettronico da solista, giunto...