Contest: Lee ‘Scratch’ Perry

Due biglietti per il 24 aprile a Brescia

Lee ‘Scratch’ Perry
Vinci due biglietti per il 24 aprile a Brescia

“Road to #MZOO14” è il nome una serie di eventi che segna la marcia di avvicinamento alla sesta edizione del festival MusicalZOO, previsto dal 24 al 27 luglio dentro le mura del Castello di Brescia.

Il 24 aprile Lo ZOO e LATTERIA MOLLOY ospitano Lee “Scratch” Perry, un nome che ne ha fatte tante.

Dal 1971 al 1973 Perry collabora con Bob Marley, producendo singoli di successo (Soul Rebel, 400 Years e Sun Is Shining) e tre album: Soul Rebels, Soul Revolution, Soul Revolution part II.

Nei primi anni ’70 Perry si rivolge alla sperimentazione dando vita a quelle sonorità che prendono presto il nome di Dub: Blackboard Jungle Dub, del 1974, è uno dei primi veri album del genere ad essere pubblicati. Nel 1998 i Beastie Boys gli dedicano il brano Dr. Lee PhD, dove lo stesso Perry è presente.

Nel 2012 ha realizzato un album (The Orbserver in the star house) con esponenti storici della scena elettronica inglese come The Orb, mentre per aprile 2014 è previsto il nuovo disco “Lee ‘Scratch’ Perry – Back on Controls”.

Per vincere i due biglietti in palio per i lettori del Mucchio, rispondi nei commenti alla seguente domanda:

Come si chiamava il celebre studio fondato da Lee ‘Scratch’ Perry a Kingston nel 1973, dal quale diede vita al genere dub?

 

Commenti

Altri contenuti
locandina

La terra dell’abbastanza

68° Berlinale

Sembra uno spin-off di Gomorra, La terra dell’abbastanza, l’esordio dei gemelli D’Innocenzo presentato con un notevole riscontro all’ultimo...
locandina

Il filo nascosto

La recensione del film

Reynolds Woodcock è un abile sarto che veste l’aristocrazia della Londra degli anni Cinquanta. I suoi abiti...
locandina

Unsane

68° Berlinale

Ci pensava già da un paio d’anni, Steven Soderbergh, a girare un film con l’iPhone e l’occasione...
locandina

7 Days in Entebbe

68° Berlinale

La vicenda è nota: nel 1976 il Fronte per la liberazione della Palestina dirotta un aereo francese...
locandina-ver

Figlia mia

68° Berlinale

“E perché la devi curare? É malata?” Ecco, Figlia mia sta tutto qui, in questo confronto tra due donne...
awol

Awolnation

La recensione del disco

“Volevo fare un album pop-rock, alla maniera di quello dei Dire Straits o Born In The USA”,...
1507251989-billy_corgan_tickets

Billy Corgan

Intervista a Mr Smashing Pumpkins

Di giorno in giorno aumentano gli indizi che fanno pensare ad un imminente ritorno degli Smashing Pumpikins....
maxresdefault

Roger Eno

Una promessa che ho mantenuto

Questa intervista è un estratto da "L'algebra delle lampade" di Paolo Tarsi, libro dedicato all’influenza esercitata dalle...
la-casa-di-carta

La casa di carta

La serie tv che viene dalla Spagna

La serie tv del momento ce l'avete sotto gli occhi, ma non l'avete ancora vista. Si chiama...
starcrawler

Starcrawler

La recensione del disco

Si sono incontrati appena maggiorenni, al liceo, nel 2015. Oggi pubblicano il loro primo album su Rough...
maisie_maledette-rockstar-e1515853361535

Maisie

La recensione del disco

Sono otto anni che aspetto il nuovo album dei Maisie, band messinese composta da Alberto Scotti e...
COSMOTRONIC-COVER-RGB-14401

Cosmo

La recensione del disco

Si dà subito il Bentornato, disegnando un autoritratto e definendo gli obiettivi, prima che parta un ritmo...
600x600bf

N.E.R.D.

La recensione del disco

La leggerezza. Il sense of humour, perfino. In anni in cui la musica black di matrice urban...
songsofpraise_shame

Shame

La recensione del disco

Gli Shame, dall’Inghilterra, Brixton, sono cinque compagni di classe che iniziano a suonare nella sala prove dei...