Il Mucchio 751 febbraio 2017

Mucchio751-cover

Baustelle
Il settimo album del trio toscano, L’amore e la violenza, è uno spregiudicato affondo nel pop, che rinnova rara abilità nell’afferrare il cuore dell’ascoltatore e cattura con estrema lucidità gli attuali tempi di guerra. di Elena Raugei

Julie’s Haircut
I Julie’s Haircut tornano con Invocati on and ritual dance of my demon twin, un album che li trova nuovamente in stato (alterato) di grazia. Attenzione, maneggiare con cura: contiene materiale “psichedelico”. di Chiara Colli

Moon Duo
Tra space rock e ammalianti fughe esoteriche, il lungo trip dei californiani prosegue con il quarto album Occult Architecture Vol. 1, primo capitolo di un doppio concept basato sulla teoria degli opposti. Aspettando la luce, partiamo dal buio. di Giuliano Delli Paoli

Noveller
La chitarrista sperimentale Sarah Lipstate maneggia corde e colori, sensazioni e paesaggi sonori all’interno di brani strumentali altamente evocativi. Scopriamo insieme come ci riesce. di Giovanni Linke

Jens Lekman
Il songwriter svedese torna con un album, Life will see you now, che attinge alla quotidianità per farsi (synth)pop fuori dal tempo. Entriamo nel suo piccolo, grande songbook d’autore. di Elena Raugei

Brunori Sas
Il cantautore calabrese torna con A casa tutto bene, dove l’ironia del passato lascia spazio alla consapevolezza che, oggi, bisogna raccontare il disagio. Anche a costo di scrivere canzoni senza il lieto fine. di Emiliano Coraretti

Nuove mappe
Moderna canzone elettronica, scelte strumentali all’avanguardia, comunicazione e ricerca fuori da ogni diktat. Pieralberto Valli, Giulia Sarno/UnePassante, Matteo Vallicelli, Mauro Remiddi/Porcelain Raft: uniamo le rotte alternative di quattro autori alle prese con i rispettivi nuovi album, in un’unica zommata di buona musica. di Elena Raugei

Joe Meek
A 50 anni dalla tragica scomparsa, ripercorriamo la vicenda del geniale artigiano pop che illuminò come una meteora la scena musicale britannica appena prima dell’avvento dei Beatles. di Alberto Campo

Suspiria
Il capolavoro horror di Dario Argento festeggia i 40 anni con un evento speciale: per tre giorni, dal 30 gennaio al 1 febbraio, ritorna nelle sale cinematografiche in versione restaurata 4K. In attesa di vedere il discusso remake diretto da Luca Guadagnino, raccontiamo la storia e il dietro le quinte del “cocaine movie definitivo”, secondo Nicolas Winding Refn. a cura di Rosario Sparti

Li chiamavano robottoni
Complici un libro, Guida ai Super Robot. L’animazione robotica giapponese dal 1972 al 1980 di Jacopo Nacci (Odoya), e due classici, Danguard e Reideen (Yamato Video), tentiamo l’impossibile: sintetizzare un decennio sfolgorante di giganti d’acciaio ed eroi, tra sacrificio e romanticismo. di Mario A. Rumor

TV / Larry David
Per anni HBO si è rifiutata di escluderlo e, dopo un’attesa lunga un lustro, Larry David è pronto a tornare sul network americano con una nuona stagione di Curb Your Enthusiasm. di Francesco Abazia

Fumetto / Audrey Spiry
La fumettista francesce firma un esordio impeccabile ed emozionale che cattura lo sguardo e il cuore, grazie a una sintesi stilistica e narrativa efficace e senza fronzoli. di Andrea Provinciali

E molto altro ancora…

Il Mucchio 751 – dal 31 gennaio in edicola e in digitale*

*Per scaricare il pdf sul computer tutti gli abbonati possono far riferimento alla MyPage o a questo link di servizio shop.ilmucchio.it/abb_download.php utilizzando le solite credenziali.

Per info: beatricemele@ilmucchio.it

Commenti

Altri contenuti
2287_4ef9d454e539e1.23589375-big

Timothy Leary

Dalla psichedelia al cyberspazio

A 75 anni dalla scoperta dell'Lsd, ripercorriamo la vicenda di uno dei maggiori protagonisti della controcultura statunitense...
coverlg

AKIRA | 30° Anniversario

Solo il 18 aprile al cinema

In sala il 18 aprile torna il capolavoro distopico di Katsuhiro Otomo con un nuovo doppiaggio, fedele...
rs-198724-TheRoll_StickyF_Publici_3000DPI300RGB1000162369

Il 1971, l’anno d’oro del rock

Intervista al critico David Hepworth

Il racconto di un periodo cruciale nella storia della musica, featuring David Bowie, Nick Drake e tanti...
Luca_Quarin_Il_battito_oscuro_del_mondo

Il battito oscuro del mondo

La recensione del libro

“E così la mia vita si ritrovò al punto di partenza, com’è tipico della vita, mi sembra”....
Mandatory Credit: Photo by Shizuo Kambayashi/AP/REX/Shutterstock (6738377d)
Isao Takahata Japanese animated film director Isao Takahata speaks about his latest film "The Tale of The Princess Kaguya" with its poster during an interview at his office, Studio Ghibli, in suburban Tokyo. The princess laughs and floats in sumie-brush sketches of faint pastel, a lush landscape that animated film director Isao Takahata has painstakingly depicted to relay his gentle message of faith in this world. But his Oscar-nominated work stands as a stylistic challenge to Hollywood's computer-graphics cartoons, where 3D and other digital finesse dominate. Takahata says those terms with a little sarcastic cough. The 79-year-old co-founder of Japan's prestigious animator, Studio Ghibli, instead stuck to a hand-drawn look
Japan Oscars Overseas Princess Animation, Tokyo, Japan

Il cinema di Isao Takahata

Storia di un uomo molto innamorato

All'età di 82 anni è scomparso Isao Takahata, regista noto per aver fondato insieme a Hayao Miyazaki...
Tonya-poster

Tonya

La recensione del film

Questa è la storia di Tonya Harding, pattinatrice americana, e del suo tonfo professionale avvenuto nel 1994...
Massimo Padalino_il gioco

Il gioco

La recensione del libro

Ne Il gioco fa da scenario la provincia veneta, ed è da lì che il romanzo parte...
1poore

Reincarnation Blues

La recensione del libro

  Alcuni libri sembrano nascere per essere delle bellissime quarte di copertina. Poi, dopo l’entusiasmo iniziale, l’ultima...
arcana

1977. Gioia e rivoluzione

La recensione del libro

Nell’accerchiamento, coinvolto, sebbene… Libro in libertà, multikulti, esistenziale a/traverso una Rosa al maschile (Alberto Asor), due società,...
locandina

Ready Player One

La recensione del film

Sembra voler rispondere a una precisa domanda Ready Player One, il nuovo film di Steven Spielberg che...
1032815_0_0_97_1280x640

The Chi

Black dramedy again

Raccontare una città come Chicago, raccontarla bene. Ci riesce Lena Waithe – per inciso: la prima donna...
CS672934-01A-BIG

Jonathan Wilson

La recensione del disco

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...
Mount Eerie- Now Only

Mount Eerie

La recensione del disco

A un anno esatto dallo splendido A Crow Looked At Me, Phil Elverum costruisceintorno alla scomparsa, all’eredità...
preocupations

Preoccupations

La recensione del disco

Nonostante qualche intoppo presentatosi subito sul cammino (il cambio di nome da Viet Cong a Preoccupations, a...
PETER KERNEL_intervista

Peter Kernel

Un esorcismo a colori

Al quarto album, "The Size Of The Night", il duo svizzero-canadese si conferma una delle band più...
Mamuthones_Bags ok

Mamuthones

Italo-disco-occult-psychedelia

Dal misticismo dei primi dischi alla dance straniante del nuovo "Fear On The Corner": il ritorno dei...