Mucchio 720/721 luglio/agosto

sommario

MUCCHIO720-cover

Le rubriche
Open – Lettere aperte, Il Pasto Nudo di Claudia DurastantiLamette di Chiara Lalli, Valis di Gianluca Didino, Circolo Chiuso di Stefano SolventiCrampi a cura di Capitan TsubasaSecond Hand di Gabriele Pescatore, Helter Skelter di The Raven

In primo piano

Damon Albarn
Dopo cinque lustri di carriera e tanti progetti condivisi con altri musicisti, ad aprile è arrivato il suo primo lavoro solista, Everyday Robots. Un album catartico, intimo, soulful, con cui Damon Albarn ha messo ordine nel suo passato. Tra un paio di drink e parecchie risate, lo abbiamo incontrato per una lunga chiacchierata. In attesa dei suoi live di questo mese in Italia, che qualcuno ha già definito “magici”. di Chiara Colli

Sebastian Tellier
Il Brasile, l’infanzia. La controversa star rancese arriva al quinto album di canzoni e lo fa con un concept estivo e coloratissimo dove miscela eccentricità e purezza, rivelandosi come mai prima per quello che è realmente. Benvenuti ne L’Aventuradi Giuseppe Zevolli

Post-Hardcore
Punk, hardcore, post, indie, emo, math, slow, screamo e chi più ne ha più ne metta. In questi ultimi anni in Italia la scena musicale “emozionale” di matrice do-it-yourself ha attraversato il suo periodo di maggiore visibilità. Qual è il suo stato effettivo di salute e le possibili prospettive future? Ne parliamo con etichette e protagonisti (Havah e Lantern) di Andrea Provinciali

How To Dress Well
Al terzo disco, “What is The Heart?”, How To Dress Well si rivela uno degli artisti più intelligenti che abbiamo nel pop, nell’r’n’b o come volete chiamarlo. Già, come volete chiamarlo: perché questo ragazzo non solo ci aiuta a superare le etichette, ma anche a rifiutare quel concetto stupido che è il guilty pleasure. di Claudia Durastanti

Fink
Un artista che “resta ancora sconosciuto a un pubblico più vasto”: dice proprio così il comunicato stampa della Ninja Tune, nel descrivere Fink. E lo dice chiosando poi, il senso più o meno è questo, “ma con questo Hard Believer le cose cambieranno”. di Damir Ivic

GusGus
Dall’Islanda a Mexico, il nuovo validissimo album della longeva compbriccola elettronica. Ne abbiamo parlato con Bigg Veira, storico membro fondatore del gruppo e mago della cosolle. di Elena Raugei

Kathleen Hanna
Cosa resta delle Bikini Kill? E perché i Le Tigre sono scomparsi di botto? In The Punk Singer, il bel documentario girato da Sini Anderson, tutte le risposte direttamente dalla voce della Riot Grrrl. di Daniele Paletta

Speciale Southern Gothic + Realismo Sporco
Quando si parla di Southern Gothic la prima immagine che viene in mente è una goccia di sudore. Quando si parla di Realismo sporco, invece, è una nuvola di polvere. Sudore, polvere, fatica, sangue, alcol, lacrime, cadaveri, lavori che spaccano la schiena, segreti di famiglia, paludi, chiese, fabbriche, boschi, bar, preghiere, passioni torbide, sole a picco e tasso d’umidità fuori controllo: questi i principali ingredienti di due tra i generi più ricchi dell’immaginario americano, gli stessi che animano True Detective, la serie rivelazione di Nic Pizzolatto (che abbiamo intervistato). a cura di Claudia Durastanti

Nuovi scrittori
Cinque autori sbcciati negli ultimi anni che ci accompagnano, con le loro storie, in questi tempi sfasciati e densi. Dalla commedia al nero, fino alla fiaba postmoderna, le narrazioni di Paolo Piccirillo, Emmanuela Carbé, Gianni Tetti, Davide Orecchio e Marco Marsullo. di Liborio Conca e Angelo Murtas

Matteo Renzi
Il premier che ha riconfigurato la macchina politica italiana. In meglio? In peggio? Le nostre idee qui non importano. Cerchiamo di guardare il quadro generale e capire cosa sta succedendo, soprattutto dopo l’ultimo (straordinario) risultato elettorale. Ne parliamo con David Allegranti, autore di The Boy, recente libro che studia il fenomeno Renzi. di Hamilton Santià

Fine vita
Il disegno di legge sulle direttive anticipate di trattamento è fermo da molto tempo. Per fortuna, considerato il tono del dibattito e gli argomenti utilizzati. di Chiara Lalli

Le recensioni

Musica: Morrissey, Venetian Snares, Eaux, Hundred Waters, Lana Del Rey, La Roux, The Vacant Lots, The Wytches, Spoon, Bob Mould, To Rococo Rot, Fire! Orchestra, Eno/Hyde, Lee “Scratch” Perry, Sage Francis, Clipping, Jungle, Matisyahu,The Souls Of Mischief, BadBadNotGood, Taylor McFerrin, The Acid, Little Dragon, Klaxons, Lee Fields, Alvvays, Hundreds, Luke Haines, Eugene McGuinnes, Ed Sheeran, Manic Street Preachers, Phox, Luluc, King Creosote, Howling Bells, First Aid Kit, OOIOO, La Hell Gang, Celebration, Mastodon, Survival Knife, Boris, White Fence, The Greys, Le Butcherettes, Trans Am, Camper Van Beethoven, Watter, John Garcia, Pete Molinari, Ray Lamontagne, Joseph Arthur, Andrew Bird, Jonah Tolchin, SuperTempo, Bandabardò, Movimento Artistico Pesante, Mario Conte, Mai Mai Mai, Kein…   + Sul palco + Soundlab a cura di Damir Ivic: Sonar 2014, Martyn, Dave Aju, Mr. Flash, Fhloston Paradigm… Rewind a cura di Alberto Campo: Matt Johnson, Jack Ruby, Mogwai, American Football, Drexciya, The Walkabouts, Sonic Youth, The Clientele…

Cineplex: Stories We Tell, Quel che sapeva Maisie, Jersey Boys, Guida ai festival, Kenneth Anger

Re:Books: Michael Cunninghan, Julio Cortàzar, Michele Mari, Gianni Biondillo, Stefano Crupi, Daniele Sanzone, Roberto Mandracchia, Steve Tesich, Stefano Tura, Alice Munro, Allan Gurganus, Riccardo Piglia, Antonio Fusco, Iacopo Barison, Kate Atkinson, Il deboscio, Jakob Arjouni, Jimi Hendrix, Frascesco Muzzopappa, Livia Satriano.

Balloons: Stephen Collins, Alfred, Pia Valentinis, Julie Maroh, Cyril Pedrosa…

Il Mucchio 720/721 in edicola, su tablet (Apple+Android) e in pdf*

*La versione digitale del Mucchio 720/721 sia per Apple sia per Android è disponibile su tablet e smartphone. Invece, per scaricare il pdf sul computer tutti gli abbonati possono far riferimento come sempre alla MyPage o a questo link shop.ilmucchio.it/abb_download.php utilizzando le solite credenziali.
Per info potete scrivere a beatricemele@ilmucchio.it

Commenti

Altri contenuti
2287_4ef9d454e539e1.23589375-big

Timothy Leary

Dalla psichedelia al cyberspazio

A 75 anni dalla scoperta dell'Lsd, ripercorriamo la vicenda di uno dei maggiori protagonisti della controcultura statunitense...
coverlg

AKIRA | 30° Anniversario

Solo il 18 aprile al cinema

In sala il 18 aprile torna il capolavoro distopico di Katsuhiro Otomo con un nuovo doppiaggio, fedele...
rs-198724-TheRoll_StickyF_Publici_3000DPI300RGB1000162369

Il 1971, l’anno d’oro del rock

Intervista al critico David Hepworth

Il racconto di un periodo cruciale nella storia della musica, featuring David Bowie, Nick Drake e tanti...
Luca_Quarin_Il_battito_oscuro_del_mondo

Il battito oscuro del mondo

La recensione del libro

“E così la mia vita si ritrovò al punto di partenza, com’è tipico della vita, mi sembra”....
Mandatory Credit: Photo by Shizuo Kambayashi/AP/REX/Shutterstock (6738377d)
Isao Takahata Japanese animated film director Isao Takahata speaks about his latest film "The Tale of The Princess Kaguya" with its poster during an interview at his office, Studio Ghibli, in suburban Tokyo. The princess laughs and floats in sumie-brush sketches of faint pastel, a lush landscape that animated film director Isao Takahata has painstakingly depicted to relay his gentle message of faith in this world. But his Oscar-nominated work stands as a stylistic challenge to Hollywood's computer-graphics cartoons, where 3D and other digital finesse dominate. Takahata says those terms with a little sarcastic cough. The 79-year-old co-founder of Japan's prestigious animator, Studio Ghibli, instead stuck to a hand-drawn look
Japan Oscars Overseas Princess Animation, Tokyo, Japan

Il cinema di Isao Takahata

Storia di un uomo molto innamorato

All'età di 82 anni è scomparso Isao Takahata, regista noto per aver fondato insieme a Hayao Miyazaki...
Tonya-poster

Tonya

La recensione del film

Questa è la storia di Tonya Harding, pattinatrice americana, e del suo tonfo professionale avvenuto nel 1994...
Massimo Padalino_il gioco

Il gioco

La recensione del libro

Ne Il gioco fa da scenario la provincia veneta, ed è da lì che il romanzo parte...
1poore

Reincarnation Blues

La recensione del libro

  Alcuni libri sembrano nascere per essere delle bellissime quarte di copertina. Poi, dopo l’entusiasmo iniziale, l’ultima...
arcana

1977. Gioia e rivoluzione

La recensione del libro

Nell’accerchiamento, coinvolto, sebbene… Libro in libertà, multikulti, esistenziale a/traverso una Rosa al maschile (Alberto Asor), due società,...
locandina

Ready Player One

La recensione del film

Sembra voler rispondere a una precisa domanda Ready Player One, il nuovo film di Steven Spielberg che...
1032815_0_0_97_1280x640

The Chi

Black dramedy again

Raccontare una città come Chicago, raccontarla bene. Ci riesce Lena Waithe – per inciso: la prima donna...
CS672934-01A-BIG

Jonathan Wilson

La recensione del disco

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...
Mount Eerie- Now Only

Mount Eerie

La recensione del disco

A un anno esatto dallo splendido A Crow Looked At Me, Phil Elverum costruisceintorno alla scomparsa, all’eredità...
preocupations

Preoccupations

La recensione del disco

Nonostante qualche intoppo presentatosi subito sul cammino (il cambio di nome da Viet Cong a Preoccupations, a...
PETER KERNEL_intervista

Peter Kernel

Un esorcismo a colori

Al quarto album, "The Size Of The Night", il duo svizzero-canadese si conferma una delle band più...
Mamuthones_Bags ok

Mamuthones

Italo-disco-occult-psychedelia

Dal misticismo dei primi dischi alla dance straniante del nuovo "Fear On The Corner": il ritorno dei...