Mucchio 725 Dicembre 2014

sommario

725

Le rubriche
Open – Lettere aperte, Il Pasto Nudo di Claudia Durastanti, Valis di Gianluca Didino, Circolo Chiuso di Stefano Solventi, King Kong di Silvia BoscheroSecond Hand di Gabriele Pescatore, Helter Skelter di The Raven

In primo piano

Ought e The Vacant Lots
Due esordi che hanno trasmesso nuova linfa al rock alternativo datato 2014. Confronto tra il quartetto di base a Montreal e il duo statunitense, tra i differenti luoghi e modalità di declinare efficacemente la materia elettrica. di Simone Dotto + Fabio Guastalla

Esben And The Witch
Incapace di ripetersi, la band inglese sforna un terzo album che colpisce per il suo impatto rock, complice la collaborazione con Steve Albini, ma anche per un immaginario che assorbe cupezza e straordinario lirismo. di Elena Raugei

Kiasmos
Doppia intervista con gli islandesi Olafur Arnalds e Janus Rasmussen per il loro nuovo progetto in coppia: quando l’elettronica da ballo dienta raffinata e atipica.  di Damir Ivic

Ghost Box
Da qualche parte esiste una dimensione bizzarra in cui realtà e fantasia, passato e futuro, storia e leggenda si sovrappongono. È da lì che proviene Ghost Box. L’etichetta britannica ha appena compiuto i suoi primi dieci anni: un buon pretesto per capire meglio cosa si nasconde dentro la scatola dei fantasmi. di Chiara Colli

Musica & Fumetto
L’attitudine punk di Zerocalcare, i Cosmetic, 64 canzoni d’amore incastonate dentro altrettante musicassette di carta, i vent’anni dei Tre Allegri Ragazzi Morti… tutto questo ci ha dato il pretesto per parlare di musica e fumetto, del loro eterno e fecondante corteggiarsi. di Andrea Provinciali + Elena Raugei + Marco Frattaruolo

Stagioni diverse – Memento non mori
La terza ed ultima parte dello speciale dedicato alle stagioni della vita affronta la maniera in cui oggi il cinema, la musica, la letteratura e non solo raccontano la vecchiaia. Lo facciamo attraverso un’intervista a Patti Smith, un’analisi dei testi e delle opere di Neil Young, storie di Alzheimer e obsolescenza, i libri di Julian Barnes e Ernesto Sabato e i film sugli anziani (non visti dagli anziani). a cura di Claudia Durastanti con Rosario Sparti + Sara Marzullo + Simone Dotto + Beatrice Mele +  Liborio Conca

Best of 2014
Un fitto inserto con tutto il meglio che abbiamo ascoltato, visto e letto quest’anno. Pagine da conservare e consultare per scoprire quello che si è perso e ricordare quello che si è amato di più.

Le recensioni

Musica: Neil Young, C.W. Stoneking, Richard Dawson, The Smashing Pumpkins, Foo Fighters, Pink Floyd, Violet Woods, Munk, The Night Skinny, Run The Jewels, Sleaford Mods, Tetema, The Advisory Circle, Movie Star Junkies, Egle Sommacal, Giovanni Succi, Federico Fiumani, Mr. Oizo, Arandel, Dirty Beaches, Loscil, Dream Police, Nude Beach,Yusuf, Adrian Crowley… + Soudlab a cura di Damir Ivic + Sul palco: St. Vincent, Ty Segall + Rewind a cura di Alberto Campo: Jimmy Page, Butthole Surfers, David Bowie, dEUS, Joni Mitchell, Bob Dylan, Pixies, Public Enemy, The Czars, The Jam, The Velvet Underground, The Kinks, Wilco

Cineplex: Mommy, Chi è Dayani Cristal, The Rover, Magic In The Moonlight, L’amore bugiardo, Quadrophenia… + Rockumentary: Hai paura del buio?

Cult tv: Sonic Highways

Re:Books: Karl Ove Knausgård, Dave Eggers, Julian Barnes, Stephen King, Mario Maffi, Jennifer Egan, Domenico Starnone, Nick Hornby, Al Alvarez, Ali Farah, Cristiano de Majo…

Balloons: Belushi, Fun, A panda piace, l’eredità, Gli amari consigli, Studio di animazione, Figli delle tenebre

Il Mucchio 725 dal 5 dicembre in edicola, tablet e pdf*.

*Per scaricare il pdf sul computer tutti gli abbonati possono far riferimento alla MyPage o a questo link shop.ilmucchio.it/abb_download.php utilizzando le solite credenziali.
Per info potete scrivere a beatricemele@ilmucchio.it

Commenti

Altri contenuti
BOB DYLAN
L'idiozia del vento (a proposito del Nobel)

Bob Dylan

L'idiozia del vento (a proposito del Nobel)

Approssimarsi a Bob Dylan è un’impresa destinata al fallimento. Dylan costringe al difficile esercizio della lontananza, dal...
WESTWORLD
Non cancellare il tuo ricordo

Westworld

Non cancellare il tuo ricordo

Sono le nostre percezioni a renderci umani. O forse no? "Westworld" e "Black Mirror" provano a rispondere.
jaar

Nicolas Jaar

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare

Romare

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori

Alessandro Fiori

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...
soft hair

Soft Hair

La collaborazione tra Sam Dust e Connan Mockasin ha origini lontane, quando nel 2010 l’ex cantante dei...
locandina

Il cittadino illustre

La recensione del film

L’arte deve scuotere gli animi, nel bene o nel male. La letteratura e il cinema, in questo...
HDADD
Il nuovo album "Sense Of Wonder", l'etichetta Queenspectra, le collaborazioni: Marco Acquaviva si racconta

HDADD

La rinascita dello spirito

Per gli ascoltatori più attenti HDADD è una delle realtà più visionarie e al contempo concrete dell'elettronica italiana:...
new gen

AA. VV.

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
foto di Francesca Sara Cauli

Preoccupations

Locomotiv Club, Bologna, 27/11/2016

È il Locomotiv Club di Bologna a ospitare la terza e ultima data italiana dei Preoccupations, dopo...
free-fire-ben-wheatley-poster-2

Free Fire

34° Torino Film Festival

Da un certo punto in poi, in Free Fire – il nuovo film di Ben Wheatley che...
Lou-Castel-set-A-pugni-chiusi-2827

I pugni chiusi di Lou Castel

Intervista all’attore, protagonista del documentario di Pierpaolo De Sanctis - 34° Torino Film Festival

Attore icona di una generazione isterica e disperata per Bellocchio. Attivista maoista dentro e fuori dall’industria cinematografica....
551491794

Sono Guido e non Guido

Alla scoperta di Guido Catalano. E di Armando - 34° Torino Film Festival

Un poeta ai tempi di Facebook e YouTube. Una figura ibrida tra cabarettista e poeta. Un performer...
1280x720-J60

Nessuno ci può giudicare

I musicarelli secondo Steve Della Casa - 34° Torino Film Festival

Ha impiegato 10 anni per poter realizzare il film: Steve Della Casa, critico cinematografico e storico del...