Mucchio 734 – Settembre 2015

sommario

MUCCHIO734

 

Le rubriche
Il Pasto Nudo di Claudia Durastanti, Circolo Chiuso di Stefano Solventi, Second Hand di Gabriele Pescatore, Helter Skelter di The Raven

In primo piano

CHELSEA WOLFE
In America è notte fonda quando parliamo con l’autrice di Abyss. Sprofondiamo assieme a lei in un irrinunciabile sogno gotico, dove si allungano le ombre di Carl Gustav Jung e Johann Heinrich Füssli. Un ascolto potente, a occhi chiusi, cuore trafitto.
di Elena Raugei

BATTLES
Ian Williams, John Stanier e Dave Konopka tornano con La Di Da Di, il terzo album del loro progetto comune. Manhattan e finestre sporche, minimalismo e math rock, tecnologia e dinamiche da band, un arcipelago di isole da mangiare in copertina e Cacio e pepe in scaletta. Sempre in controtendenza, con il sorriso sulle labbra. di Damir Ivic

LOW
Cosa c’entra il numero del diavolo con l’undicesimo album del trio statunitense? Il sospetto, a giudicare dall’ottima riuscita di Ones And Sixes dopo oltre un ventennio di carriera, è che sia stato stipulato qualche patto. A scacciare ogni dubbio, il fatto che stiamo parlando di musica profonda ed estremamente umana. di Giulia Nuti

BEACH HOUSE
Partito da Baltimora alla volta di nuove destinazioni sonore ed esistenziali, il duo di Victoria Legrand e Alex Scally fa tappa al quinto album di studio, Depression Cherry. È tempo di riprendere a sognare. di Elena Raugei

JULIA HOLTER
La musicista di Los Angeles torna con le sinestesie pop di Have You In My Wilderness. Ai concept, ci racconta, questa volta ha preferito una musica “di cuore”. di Giuseppe Zevolli

JERUSALEM IN MY HEART
Quarant’anni, libanese, Radwan Ghazi Moumneh è la mente dietro parole e musica del progetto audio/video Jerusalem In My Heart, condiviso con il film-maker Charles-André Coderre. Dopo lo straordinario disco cofirmato quest’anno con i Suuns, scopriamo la sua storia tra Libano e Canada in occasione del suo secondo album per Constellation, If He Dies, If If If If If If. di Chiara Colli

PETITE NOIR
La vie est belle/Life Is Brautiful è il primo, energico album di Yannick Ilu nga, astro nascente della scena sudafricana. Parola d’ordine: noirwave. Missione: trasformazione. di Elena Raugei

BACHI DA PIETRA
A dieci anni dall’esordio, il duo porta sempre più lontano la sua ricerca sonora. Necroide è un’opera in cui l’heavy metal incontra la musica nera, mentre i testi raccontano l’Apocalisse fuori dalla porta di casa. Ne parliamo con Giovanni Succi. di Fabio Guastalla

SPECIALE SERIE TV
Non solo Netflix, da ottobre in Italia, Google e Amazon, ma anche serie come The Jinx mostrano che molto si muove sul piccolo schermo – vi diciamo come e dove – e che lì viaggia veloce anche la musica – vi diciamo perché. a cura di Beatrice Mele

MERRITT TIERCE
La protagonista del romanzo d’esordio di Merritt Tierce si chiama Marie, fa la cameriera, diventa madre da adolescente e cresce senza capire come fare a esserlo o volerlo. Poteva essere The Dark Side Of Juno, e invece Carne viva è il romanzo americano che mancava da tempo: abrasivo, per nulla consolatorio e fin troppo umano. di Claudia Durastanti

PERCHE’ BIANCIARDI
Da qualche anno intorno allo scrittore della Vita agra e del Lavoro culturale sta rinascendo l’attenzione – discontinua e per così dire spontanea, senza tendenze calate dall’alto – che merita. Qui proviamo a spiegarvi perché. di Liborio Conca

Le recensioni

Musica: Disclosure, Destroyer, Briana Marela, Wilco, Mercury Rev, Fever The Ghost, Public Image LTD, Ought, Verdena, Teho Teardo, Cesare Malfatti, Matilde Davoli, Carmine Torchia, Zeus!, Ministri, Giona, Bosco, Baio, Deradoorian, Nicolas Godin, Rp Boo, Slime, The Libertines, Foals, The London Souls, Eztv, Wand, Golden Void, Lucero, Defeater, Beirut, Sara Lov,  Soundlab a cura di Damir Ivic + Sul palco: Zanne Festival, Vasto Siren Festival, D’Angelo, George Clinton,The Jesus And Mary Chain Rewind a cura di Alberto Campo: Smokey, Arab Strap…

Cineplex a cura di Rosario Sparti: Inside Out, Amy, Heaven Adores You, La febbre del sabato sera, Lo studio Ghibli…

Re:Books a cura di Liborio Conca: Richard Ford, George Saunders, Raul Montanari, Pierluigi Porazzi, Francesco D’Isa, Fred Vargas, Stefano Solventi, Julian Cope, Franco “Bifo” Berardi..

Balloons a cura di Andrea Provinciali: Blast 3, Il porto proibito, Va tutto bene, Il ladro di libri, Mille tempeste, L’arabo del futuro…

Il Mucchio 734 dal 27 agosto in edicola, tablet e pdf*

*Per scaricare il pdf sul computer tutti gli abbonati possono far riferimento alla MyPage o a questo link shop.ilmucchio.it/abb_download.php utilizzando le solite credenziali. Per info: beatricemele@ilmucchio.it

Commenti

Altri contenuti
2287_4ef9d454e539e1.23589375-big

Timothy Leary

Dalla psichedelia al cyberspazio

A 75 anni dalla scoperta dell'Lsd, ripercorriamo la vicenda di uno dei maggiori protagonisti della controcultura statunitense...
coverlg

AKIRA | 30° Anniversario

Solo il 18 aprile al cinema

In sala il 18 aprile torna il capolavoro distopico di Katsuhiro Otomo con un nuovo doppiaggio, fedele...
rs-198724-TheRoll_StickyF_Publici_3000DPI300RGB1000162369

Il 1971, l’anno d’oro del rock

Intervista al critico David Hepworth

Il racconto di un periodo cruciale nella storia della musica, featuring David Bowie, Nick Drake e tanti...
Luca_Quarin_Il_battito_oscuro_del_mondo

Il battito oscuro del mondo

La recensione del libro

“E così la mia vita si ritrovò al punto di partenza, com’è tipico della vita, mi sembra”....
Mandatory Credit: Photo by Shizuo Kambayashi/AP/REX/Shutterstock (6738377d)
Isao Takahata Japanese animated film director Isao Takahata speaks about his latest film "The Tale of The Princess Kaguya" with its poster during an interview at his office, Studio Ghibli, in suburban Tokyo. The princess laughs and floats in sumie-brush sketches of faint pastel, a lush landscape that animated film director Isao Takahata has painstakingly depicted to relay his gentle message of faith in this world. But his Oscar-nominated work stands as a stylistic challenge to Hollywood's computer-graphics cartoons, where 3D and other digital finesse dominate. Takahata says those terms with a little sarcastic cough. The 79-year-old co-founder of Japan's prestigious animator, Studio Ghibli, instead stuck to a hand-drawn look
Japan Oscars Overseas Princess Animation, Tokyo, Japan

Il cinema di Isao Takahata

Storia di un uomo molto innamorato

All'età di 82 anni è scomparso Isao Takahata, regista noto per aver fondato insieme a Hayao Miyazaki...
Tonya-poster

Tonya

La recensione del film

Questa è la storia di Tonya Harding, pattinatrice americana, e del suo tonfo professionale avvenuto nel 1994...
Massimo Padalino_il gioco

Il gioco

La recensione del libro

Ne Il gioco fa da scenario la provincia veneta, ed è da lì che il romanzo parte...
1poore

Reincarnation Blues

La recensione del libro

  Alcuni libri sembrano nascere per essere delle bellissime quarte di copertina. Poi, dopo l’entusiasmo iniziale, l’ultima...
arcana

1977. Gioia e rivoluzione

La recensione del libro

Nell’accerchiamento, coinvolto, sebbene… Libro in libertà, multikulti, esistenziale a/traverso una Rosa al maschile (Alberto Asor), due società,...
locandina

Ready Player One

La recensione del film

Sembra voler rispondere a una precisa domanda Ready Player One, il nuovo film di Steven Spielberg che...
1032815_0_0_97_1280x640

The Chi

Black dramedy again

Raccontare una città come Chicago, raccontarla bene. Ci riesce Lena Waithe – per inciso: la prima donna...
CS672934-01A-BIG

Jonathan Wilson

La recensione del disco

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...
Mount Eerie- Now Only

Mount Eerie

La recensione del disco

A un anno esatto dallo splendido A Crow Looked At Me, Phil Elverum costruisceintorno alla scomparsa, all’eredità...
preocupations

Preoccupations

La recensione del disco

Nonostante qualche intoppo presentatosi subito sul cammino (il cambio di nome da Viet Cong a Preoccupations, a...
PETER KERNEL_intervista

Peter Kernel

Un esorcismo a colori

Al quarto album, "The Size Of The Night", il duo svizzero-canadese si conferma una delle band più...
Mamuthones_Bags ok

Mamuthones

Italo-disco-occult-psychedelia

Dal misticismo dei primi dischi alla dance straniante del nuovo "Fear On The Corner": il ritorno dei...