Crocodiles

Gli alligatori del weird-rock

Dopo aver dato alle stampe il quinto album, il recentissimo "Boys", il duo californiano - formato da Brandon Welchez e Charles Rowell - ha iniziato un tour mondiale che da poco ha toccato anche l’Italia. Una buona occasione per scambiare quattro chiacchiere con Charles, e fotografare entrambi in un servizio esclusivo.
1bis

Boys è stato registrato a Città del Messico: perché avete scelto questo luogo, e in che modo esso ha influenzato lo spirito dell’album?
I nostri concerti a Città del Messico sono sempre stati divertenti e pieni di caldissimi fan ad accoglierci. Anche il promoter è ormai un buon amico. Brandon e io stavamo facendo festa a casa sua quando lui ha messo su l’album solistico di Martin Thulins. Era grandioso. Suonava come The Idiot di Iggy Pop. Ci siamo messi in contatto con Martin e lui sembrava eccitato alla prospettiva di lavorare insieme. Discutendo delle canzoni via email, è venuto fuori che era la persona più adatta per ciò che volevamo realizzare. Voleva sperimentare e creare un album molto sporco che contenesse l’anima di Città del Messico. Qualcosa che fosse diverso rispetto ai nostri ultimi dischi. Abbiamo scritto Cockroach laggiù. La città ha un’influenza molto creativa su di noi. E questo è il motivo per cui volevamo trovare qualcuno proprio là che potesse produrci.

6

Boys è anche il quinto lavoro nell’arco degli ultimi sei anni. Come componete le canzoni? E a cosa si riferisce il titolo del disco?
Componiamo sia separatamente che insieme. Durante l’anno siamo molto impegnati, perciò cerchiamo di mandarci a vicenda le canzoni. Poi, quando ci prendiamo un periodo di quiete, cominciamo a sognare insieme e a pianificare il prossimo album. Dopo che abbiamo messo a punto i brani, di solito facciamo un demo nella casa di Brandon a New York. Dopodiché, le inviamo al produttore. In pratica, questo è diventato il sistema. Per quanto riguarda Boys, dopo un po’ di tempo che eravamo immersi nelle registrazioni, abbiamo percepito che c’era un tema ricorrente non intenzionale. Una relazione approssimativa verso la vita, come quella di un ragazzo: avere a che fare con essa, celebrarla, cose così. E in questo modo è venuto fuori il titolo.

3

8b

La mia canzone preferita è The Boy Is A Tramp. Mi dici qualcosa al riguardo?
The Boy Is A Tramp è stata composta in Danimarca, mentre eravamo in tour. Il misterioso e cinematografico cambiamento a metà brano è stato scritto da Martin. Come ti dicevo, ci sono molti riferimenti a ragazzi nell’album. In questo caso specifico, è a proposito di un ragazzo le cui emozioni sono spericolate e sconnesse.

La vostra musica è ricca di stili: shoegaze, pop, garage e probabilmente molti altri ancora. Se potessi descriverla in una sola frase, come sarebbe?
Futuristic garage punk weirdo pop dall’anno 2065.

Siete stati recentemente in tour nel nostro Paese: qual è il vostro rapporto con il pubblico italiano?
L’Italia è uno dei nostri posti preferiti al mondo dove suonare. Ne parliamo con grande entusiasmo ogni volta che si pianifica di suonare qui.

7

4

Tutte le foto sono di Sara Mautone

Si ringraziano Glue Alternative Concept Space e Le Aspen Club

Commenti

Altri contenuti Musica
U2
Quarant'anni da icone rock

U2

Quarant'anni da icone del rock

Il 25 settembre del 1976 nasceva il gruppo di Bono Vox e The Edge: quattro decenni dopo,...
Credits_Giorgio_Manzato

Kamasi Washington

Locus Festival

L’onda lunga del caso "The Epic", disco dalla durata monstre (circa tre ore) di Kamasi Washington, non...
dinosaur-jr-tickets_10-06-16_17_5743419d0a05b

Dinosaur Jr.

La lunga coda

Guardi la copertina di GIVE A GLIMPSE OF WHAT YER NOT, con quelle tinte da psichedelia casereccia,...
ELYSIA CRAMPTON
Identità e club music

Elysia Crampton

Identità e club music

Attraverso il recupero di sonorità laceranti figlie dell’industrial e una propensione per la teoria, un gruppo di...
CHELSEA WOLFE
Una cupa estate italiana al Musica W Festival

Chelsea Wolfe

Dell'amore e di altri incubi

In occasione dell'imminente data italiana al Musica W Festival, riproponiamo la nostra ultima intervista con la cantautrice...
JESUS AND MARY CHAIN
Fenomenologia degli altri 80

The Jesus and Mary Chain

Fenomelogia degli altri 80

Rinvigoriti dal tour per il trentennale di "Psychocandy", i Jesus And Mary Chain tornano in Italia il...
11952970_724959524277304_872030406267911607_o

Dimensions Festival

Croazia, Pola (24-28 agosto)

Un fenomeno ha ribaltato il panorama europeo delle estati in musica, negli ultimi anni: l'invasione della Croazia...
13731805_10154351218814402_3019691915445494693_o

Festa della musica

Chianciano Terme (SI), 20 – 24 luglio

A Chianciano non si suona un genere preciso. Allo stesso tempo nessun genere viene escluso. Può capitare...
FARM FESTIVAL
Dal 10 al 12 agosto ad Alberobello (Puglia)

Il Farm Festival

Dal 10 al 12 agosto ad Alberobello (BA)

Al via la quinta edizione di Farm Festival, dal 10 al 12 agosto nella Masseria Papaperta ad...
MINOR VICTORIES
Il supergruppo che funziona

Minor Victories

Il supergruppo che funziona

I componenti di tre gruppi navigati del Regno Unito - Editors, Mogwai e Slowdive - registrano un...
GRIME
Le parole per dirlo

Grime

Le parole per dirlo

Drake e Skepta si stanno prendendo l’hip hop USA, e nessuno l’avrebbe mai detto.
AFTERHOURS
Il nuovo disco, brano per brano

Afterhours

"Folfiri o Folfox"

Il nuovo album commentato traccia per traccia da Manuel Agnelli
Jessy_Promo

Jessy Lanza

Corsica Studios, Londra - 19 maggio 2016

Il nuovo disco della canadese Jessy Lanza, uno dei nomi di punta della storica etichetta Hyperdub, si...
prince-1-1

Prince

50 canzoni

Perché è stato Purple Rain, ma non solo. Una playlist che parla di lui.
persian-pelican2

Persian Pelican

Il songwriting del sogno

Il progetto psych-folk del songwriter marchigiano Andrea Pulcini giunge al terzo capitolo della sua affascinante discografia. Ne...