Neko Case

Amore e guerra

Voce inconfondibile e un sempre maggior desiderio di comunicare per Neko Case, che in occasione del suo sesto album assesta carezze pop, ganci rock e ricordi folk, chiama vari amici a collaborare e vizia l’ascoltatore con piacevolissime melodie. Senza mai arrendersi.
Neko Case
Amore e guerra

L’interminabile titolo The Worse Things Get, The Harder I Fight, The Harder I Fight, The More I Love You esprime il desiderio di combattere e amare a dispetto delle difficoltà. Sembrerebbe, insomma, che la passionalità sia la principale fonte di ispirazione.
È una sensazione di “sopravvivenza con dignità”. Stavolta non avevo molta scelta su ciò che avrei scritto, dato che stavo attraversando un paio di anni davvero depressi… Roba tipica degli adulti: la perdita della famiglia, la necessità di affrontare il dolore… Niente che tutte le persone non debbano affrontare, ma non riconoscere me stessa per la prima volta è stato davvero spaventoso.

Nel corso degli anni hai attualizzato l’approccio alla materia folk.
A essere onesta non ho mai realmente compreso il termine “folk”. Possiedo soltanto alcune nozioni generali sul suo significato… Non che mi dispiaccia essere considerata “folk”, ma ho sempre pensato me stessa semplicemente come una musicista “homemade”, sin da quando sono arrivata in delle rock band grazie alla scuola d’arte… Ma forse è esattamente ciò che si intende, no?

Dopo il successo di Middle Cyclone del 2009, il tuo percorso si è fatto via via più accessibile. Quanto è importante comunicare con gli ascoltatori?
È sempre stato molto importante, ma non ho preso una decisione consapevole nell’essere “più” immediata. Mi sono semplicemente ritrovata con parecchi ritornelli nel disco. Detto questo, non mi freno nel fare cose strambe durante il processo di registrazione né mi preoccupo di suonare accessibile, ma penso costantemente a “confortare” e supportare il mio pubblico.

Come componi le tue canzoni?
Si tratta sempre di un collage. I testi qui, la melodia là. Mai tutto in una volta. Compilo scarti, realizzo demo e poi trascorro qualche mese focalizzandomi a mettere insieme i pezzi con la band.

The Worse Things Get, The Harder I Fight… è uno dei tuoi lavori più vari, tra sonorità acustiche ed elettriche. Come hai messo insieme i vari ingredienti?
Sono ancora troppo coinvolta per fornire una buona testimonianza su “come” è avvenuto. È come se avessi lasciato lo studio con le orecchie bruciate. Non in senso cattivo, ma nel senso che è stato stancante.

I tuoi testi sono diretti e a volte sfacciati. Riflettono le tue esperienze o sono frutto dell’immaginazione?
Penso di essere stata più diretta nel nuovo album perché il tutto per una volta tanto riguardava soprattutto me: non che lo volessi, ma come ho già detto è stato inevitabile. Non avevo voglia di fingere e non mi sentivo diversa da qualsiasi altro essere umano. Desideravo che gli ascoltatori percepissero che mi fido di loro così tanto da essere chiaramente onesta.

Tra i brani autografi, spunta una cover di Nico, Afraid. Perché proprio questa scelta?
Avrei voluto inciderla da tempo, ma ho ritenuto che si accordasse finalmente bene con queste nuove canzoni. L’ho fatto per consolare me stessa. Amo l’album Desertshore. È così spoglio, originale e schiacciante.

Non a caso sei un’interprete eccezionale e molto richiesta dai colleghi. Come sta procedendo il rapporto di lunga data con i New Pornographers?
Con i New Pornographers sta andando alla grande! Al momento siamo nella fase di portare a termine nuove registrazioni. Non so ancora, però, quale sarà la data di uscita.

Nel tuo album figurano come ospiti membri degli stessi New Pornographers, di My Morning Jacket, Calexico e Los Lobos, oltre a M. Ward, Howe Gelb e Steve Turner. Come hai messo insieme un simile team?
Stavolta io ho suonato di più la chitarra, ma finisco sempre per apprezzare maggiormente quel che fanno gli altri e chiedo alla gente che stimo di suonare per cui ci sono poche battaglie in salita. Conosco gran parte delle persone in uno “stile familiare” ma a volte sono coraggiosa a sufficienza da coinvolgerne di nuove, ahah!

Di recente hai anche collaborato con Laura Veirs, nel suo nuovo album Warp And Weft.
La adoro, adoro il suo songwriting, la sua voce… l’intero pacchetto! Non ho ancora ascoltato il suo album per intero salvo i brani che abbiamo fatto assieme, ma devo tuttora togliermi Sun Song dalla testa!

Altri contenuti Musica
Gorillaz perform their new Album; Humanz live at the Print Works in London on Friday 24 March 2017.
Photo by Mark Allan

Gorillaz

Printworks, Londra – 24/03/2017

La nostra recensione del concerto segreto a Londra, in cui i Gorillaz hanno lanciato il nuovo album...
GimmeDanger_Trailer

Iggy Pop & The Stooges

Punk prima di te

A febbraio la storia degli Stooges è arrivata sul grande schermo anche in Italia e la “visione”...
The Can Project in the Barbican Hall on Saturday 8 April 2017.
Photo by Mark Allan

The Can Project

Barbican Centre, Londra - 08/04/2017

Il Barbican Centre di Londra ospita una lunga serata per celebrare i 50 anni di attività dei...
Senni

Lorenzo Senni

Oslo Hackney, Londra - 29/03/2017

Resoconto del set londinese tenuto dal musicista elettronico italiano ormai di casa Warp. Clean trance ed euforia...
misty1440

Father John Misty

Rio Cinema, Londra - 24/03/2017

Sul Mucchio di aprile troverete la nostra intervista a Father John Misty. L’abbiamo visto a Londra, dove...
17157472_1359727164087978_3672625944240950680_o

Baustelle

Teatro dell'Opera, Firenze - 06/03/2017

In splendida forma, il trio toscano inanella un sold out dopo l’altro nel suo tour più completo...
JULIE'S HAIRCUT
- "Il" gruppo psichedelico italiano per eccellenza in tour

Julie’s Haircut

Eterno movimento

A fine febbraio i Julie's Haircut sono tornati con un settimo album, “Invocation and Ritual Dance of...
OvO
- Freak power!

OvO

Freak power!

L'album che ha visto la luce negli ultimi mesi del 2016, "Creatura". L'esteso tour europeo da poco...
Piers Faccini

Piers Faccini

Guerra e pace

L'imminente manciata di date italiane ci offre l'assist per parlare con il songwriter del suo ultimo album...
THE XX
- Una nuova generazione

The xx

Una nuova generazione

In occasione della data italiana al Mediolanum Forum (MI), pubblichiamo un estratto dell'intervista di copertina del...
SAMPHA
- In tutta onestà

Sampha

In tutta onestà

Collaboratore tra gli altri di Kanye West, Solange e FKA twigs, il cantautore R’n’B Sampha ci racconta...
Tenco

Luigi Tenco

Ieri, oggi e forse domani

In che modo, a 50 anni dalla morte, l’eco delle sue canzoni si riverbera ancora nell’attualità?
SOHN
- Correre

SOHN

Correre

Un secondo album, "Rennen", e un'imminente tappa italiana. Una doppia occasione per tornare a conversare con il...
David Bowie
- Accadde un anno fa

David Bowie

David Bowie ha lasciato un'impronta indelebile sul nostro tempo. Nei suoni, nello stile, nel modo di pensare,...
amerigo_img-6136

Amerigo Verardi

Spirito, mente e materia

"È un vero e proprio viaggio da fare con la giusta predisposizione d’animo", sostiene Amerigo Verardi, giunto con...
HOWE GELB
- Il classico di domani

Howe Gelb

Classico di domani

"Future Standards" è un disco costruito attorno a pianoforte, basso e batteria, in cui il fondatore dei Giant...