Superbox (*_°)

Il primo singolo in anteprima

Prima si facevano chiamare Eildentroeilfuorieilbox84, adesso Superbox (*_°). Per presentarvi il nuovo, atipico progetto abbiniamo intervista e free download esclusivo del loro primo singolo, "Orijenes".
Superbox (*_°)
Ascolta il singolo in anteprima

 

I Superbox (*_°) – obbligatoria l’emoticon – sono un gruppo romano che crede nella musica. E non per dire. Lorenzo Lemme, Giuseppe Maulucci e Giorgio Sbornod, detentori del marchio di cui sopra, ci credono a tal punto da essersi recati in banca per chiedere (e ottenere) un mutuo. Con il denaro hanno poi comprato la Sala Superbox (volgarmente detta sala prove), dove hanno iniziato a dare forma al loro sogno: licenziando un singolo al mese, rigorosamente in digitale, rigorosamente in free download. Da non sottovalutare il fatto che i ragazzi abbiano scelto di rinunciare al supporto fisico, facendo così a meno di quel romanticismo – sostanzialmente prescindibile ai fini di una carriera musicale nel 2014 – che persiste nei formati cd/lp. Di seguito, oltre a Orijenes, il primo singolo in anteprima assoluta, vi offriamo un’intervista ai diretti interessati.

La vostra musica è abbastanza difficile da inquadrare. Per convenienza avete coniato un genere ad hoc, Hard-Quore. Ci spiegate di che si tratta?
L’Hard-Quore è un atteggiamento a muso duro, ma nello stesso tempo scanzonato, divertito, nei confronti della creazione di musica, di parole, di movimenti. Si percepisce bene se si prova ad ascoltare con questa chiave le nostre canzoni, o a vedere i nostri concerti. Nella musica parliamo sempre di qualcosa di importante, a volte il contenuto è un po’ nascosto da sembrare all’apparenza un semplice gioco tra il ritmo e le emozioni. Circa il genere musicale, l’opera di catalogazione scientifica e la determinazione di genere, famiglia e specie… spetta a voi.

I testi sono conditi da massicce dosi di sarcasmo; attaccate il potere e chi lo detiene. Vi definite un gruppo politico?
Noi agiamo nella consapevolezza che qualsiasi cosa facciamo sia, più o meno esplicitamente, politica. Una parola detta male può avere conseguenze disastrose, una detta bene può aprire prospettive incredibili nella testa di chi ascolta. Alcuni lavori passati sono stati molto diretti: l’ultimo disco si intitola La fine del potere ed è un vero e proprio viaggio utopico nel nostro universo politico. L’importante per noi è far funzionare il progetto del Superbox (*_°), quello sì che ha un valore politico. Tutti i musicisti che hanno un progetto indipendente dovrebbero fare come noi.

Prima eravate gli Eildentroeilfuorieilbox84, oggi i Superbox (*_°). Ci spiegate il mutamento?
Eildentroeilfuorieilbox84 è stato un viaggio bellissimo, pieno di forza positiva, ma era un gruppo indipendente legato al classico schema di produzione musicale da band indipendente italiana. Abbiamo scelto di non essere più legati alle esigenze commerciali necessarie alla produzione di un album. Siamo liberi dai tempi e dai costi di uno studio di registrazione poiché tutto si compone e incide nel nostro studio: il box, la “bottega sonora“. In più la nostra etichetta, la Tovarobato, ha deciso di accompagnarci in questo nuovo percorso. Essenzialmente ora siamo andati oltre, abbiamo superato i limiti di Eildentroeilfuorieilbox84, quindi SUPER-BOX!

A proposito di sala prove. Per realizzare la “bottega sonora”, o Sala Superbox che dir si voglia, avete deciso di chiedere un prestito; al tempo stesso la vostra musica è scaricabile gratuitamente. Permetteteci una curiosità: come farete a estinguere il mutuo?
Come sempre, con i concerti! Ma ora spendiamo molti meno soldi e non sprechiamo energie in cose inutili. “La bottega sonora” è il vero affare, sia dal punto di vista economico che da quello artistico! Scegliere di eliminare per sempre le spese di stampa, di promozione, di studio di registrazione, oltre all’affitto della sala prove, rappresenta l’ottimizzazione delle nostre forze. Creare e incidere un brano alla volta ci permette di lavorare con più serenità, nel rispetto delle fasi creative, e in più non ci sono album da stampare, promuovere e portare in tour. La diffusione diretta elimina spese inutili per noi e per l’ascoltatore e permette di aggiornare sempre i nostri fan sui nuovi brani. In più, avendo il contatto in newsletter e sui nostri social network, manteniamo alta l’attenzione sugli appuntamenti live del Superbox (*_°). Tutto deve incanalarsi nel live (dal 2007 ad oggi sono circa duecento). Nella nostra carriera ci siamo sempre ripagati in questo modo.

Restando in tema, avete in programma un tour?
Il Superbox (*_°) non farà un tour, ma solo tanti concerti singoli. Questo perché, una volta eliminata l’idea del disco fisico, vengono sconvolte le tipiche fasi dei lavori di un gruppo musicale “classico” che consistono nella successione ordinata: composizione/registrazione/produzione/stampa/promozione/ tour. Aspettiamo di uscire con il primo singolo del Superbox (*_°) e poi il booking si metterà in moto per il calendario delle date. Sicuramente torneremo nei posti in cui ci siamo trovati bene in questi anni. Le date d’ora in poi si faranno senza ammucchiarle in un breve periodo, senza necessità di vendere dischi e senza aver preparato i nuovi pezzi di fretta. Al centro del progetto Superbox (*_°) ci sono la musica, i musicisti e il pubblico. Ci saranno concerti tutte le volte che qualcuno ci vorrà per un live; non saremo mai in tour promozionale e nemmeno in pausa. Siamo molto felici… e già che ci siamo: se volete potete trovarci sulla piattaforma www.superbox.info e scriverci a lorenzolemme@gmail.com.

 

Commenti

Altri contenuti Musica
HDADD
Il nuovo album "Sense Of Wonder", l'etichetta Queenspectra, le collaborazioni: Marco Acquaviva si racconta

HDADD

La rinascita dello spirito

Per gli ascoltatori più attenti HDADD è una delle realtà più visionarie e al contempo concrete dell'elettronica italiana:...
foto di Francesca Sara Cauli

Preoccupations

Locomotiv Club, Bologna, 27/11/2016

È il Locomotiv Club di Bologna a ospitare la terza e ultima data italiana dei Preoccupations, dopo...
carlo barbagallo

Carlo Barbagallo

Anteprima del video "11 Dreams”

In esclusiva, il video della versione acustica di 11 Dreams, brano tratto da 9, il nuovo album...
SOVIET SOVIET
Nuovo album, nuovi concerti

Soviet Soviet

In attesa dell'imminente secondo album "Endless", il power trio marchigiano ha ripreso a macinare concerti. L'occasione giusta...
19'40"
La nuova scommessa di Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro

19’40”

Divulgazione divertente

La collana di dischi congegnata da Sebastiano De Gennaro, Enrico Gabrielli e Francesco Fusaro parte col botto...
SHARON JONES
Addio ad una grande voce del soul

Sharon Jones

Addio ad una grande voce del soul

L'intervistammo esattamente un anno fa mentre alla soglia dei sessant’anni se la stava vedendo con il tumore...
LEONARD COHEN
Spegniamo la candela

Leonard Cohen

Spegniamo la candela

Johnny Cash, David Bowie, Leonard Cohen; andarsene con un disco-testamento è un privilegio riservato ai migliori, un...
tumblr_n5qhv77Ne31tbydapo1_1280

Bye Bye Obama

I magnifici otto

I dischi e gli artisti che hanno fatto da colonna sonora all’era Obama: fra R&B, hip hop...
TOM BROSSEAU
Intervista

Tom Brosseau

Ritorno alle radici

Ha appena pubblicato "North Dakota Impressions", il terzo volume di una sorta di trilogia dedicata ai suoi...
jerusalem-in-my-heart

Jerusalem In My Heart

Cannibalismo culturale

Il progetto sull'asse Libano/Canada di Radwan Ghazi Moumneh e condiviso con il filmmaker Charles-André Coderre torna in...
IMG_20161024_224102

Minor Victories

Santeria Social Club, Milano - 24 Ottobre

L’esordio omonimo dei Minor Victories, uscito a Giugno, si è ritagliato un seguito di culto anche nel...
LOU REED
L'incipit del lungo servizio sul Mucchio in edicola

Lou Reed

Eurochild

Perché i riformati Velvet Underground accettarono di fare da spalla agli U2 durante il tour europeo del...
PJ HARVEY
Per chi l'ha vista a Firenze e anche per chi non c'era

PJ Harvey

OBIHall, Firenze – 24 ottobre 2016

Seconda delle due date italiane per la songwriter inglese, in strepitoso stato di grazia.
ZEN CIRCUS
Un selfie sulle rovine del mondo

The Zen Circus

Un selfie sulle rovine del mondo

Andrea Appino, Ufo e Karim festeggiano i diciotto anni di carriera con un nuovo album: "La Terza...
040916_2144

L7

Live Club (Trezzo sull'Adda, MI) - 04 settembre 2016

Questo è uno di quegli eventi che non possono passare inosservati.