Superbox (*_°)

Il primo singolo in anteprima

Prima si facevano chiamare Eildentroeilfuorieilbox84, adesso Superbox (*_°). Per presentarvi il nuovo, atipico progetto abbiniamo intervista e free download esclusivo del loro primo singolo, "Orijenes".
Superbox (*_°)
Ascolta il singolo in anteprima

 

I Superbox (*_°) – obbligatoria l’emoticon – sono un gruppo romano che crede nella musica. E non per dire. Lorenzo Lemme, Giuseppe Maulucci e Giorgio Sbornod, detentori del marchio di cui sopra, ci credono a tal punto da essersi recati in banca per chiedere (e ottenere) un mutuo. Con il denaro hanno poi comprato la Sala Superbox (volgarmente detta sala prove), dove hanno iniziato a dare forma al loro sogno: licenziando un singolo al mese, rigorosamente in digitale, rigorosamente in free download. Da non sottovalutare il fatto che i ragazzi abbiano scelto di rinunciare al supporto fisico, facendo così a meno di quel romanticismo – sostanzialmente prescindibile ai fini di una carriera musicale nel 2014 – che persiste nei formati cd/lp. Di seguito, oltre a Orijenes, il primo singolo in anteprima assoluta, vi offriamo un’intervista ai diretti interessati.

La vostra musica è abbastanza difficile da inquadrare. Per convenienza avete coniato un genere ad hoc, Hard-Quore. Ci spiegate di che si tratta?
L’Hard-Quore è un atteggiamento a muso duro, ma nello stesso tempo scanzonato, divertito, nei confronti della creazione di musica, di parole, di movimenti. Si percepisce bene se si prova ad ascoltare con questa chiave le nostre canzoni, o a vedere i nostri concerti. Nella musica parliamo sempre di qualcosa di importante, a volte il contenuto è un po’ nascosto da sembrare all’apparenza un semplice gioco tra il ritmo e le emozioni. Circa il genere musicale, l’opera di catalogazione scientifica e la determinazione di genere, famiglia e specie… spetta a voi.

I testi sono conditi da massicce dosi di sarcasmo; attaccate il potere e chi lo detiene. Vi definite un gruppo politico?
Noi agiamo nella consapevolezza che qualsiasi cosa facciamo sia, più o meno esplicitamente, politica. Una parola detta male può avere conseguenze disastrose, una detta bene può aprire prospettive incredibili nella testa di chi ascolta. Alcuni lavori passati sono stati molto diretti: l’ultimo disco si intitola La fine del potere ed è un vero e proprio viaggio utopico nel nostro universo politico. L’importante per noi è far funzionare il progetto del Superbox (*_°), quello sì che ha un valore politico. Tutti i musicisti che hanno un progetto indipendente dovrebbero fare come noi.

Prima eravate gli Eildentroeilfuorieilbox84, oggi i Superbox (*_°). Ci spiegate il mutamento?
Eildentroeilfuorieilbox84 è stato un viaggio bellissimo, pieno di forza positiva, ma era un gruppo indipendente legato al classico schema di produzione musicale da band indipendente italiana. Abbiamo scelto di non essere più legati alle esigenze commerciali necessarie alla produzione di un album. Siamo liberi dai tempi e dai costi di uno studio di registrazione poiché tutto si compone e incide nel nostro studio: il box, la “bottega sonora“. In più la nostra etichetta, la Tovarobato, ha deciso di accompagnarci in questo nuovo percorso. Essenzialmente ora siamo andati oltre, abbiamo superato i limiti di Eildentroeilfuorieilbox84, quindi SUPER-BOX!

A proposito di sala prove. Per realizzare la “bottega sonora”, o Sala Superbox che dir si voglia, avete deciso di chiedere un prestito; al tempo stesso la vostra musica è scaricabile gratuitamente. Permetteteci una curiosità: come farete a estinguere il mutuo?
Come sempre, con i concerti! Ma ora spendiamo molti meno soldi e non sprechiamo energie in cose inutili. “La bottega sonora” è il vero affare, sia dal punto di vista economico che da quello artistico! Scegliere di eliminare per sempre le spese di stampa, di promozione, di studio di registrazione, oltre all’affitto della sala prove, rappresenta l’ottimizzazione delle nostre forze. Creare e incidere un brano alla volta ci permette di lavorare con più serenità, nel rispetto delle fasi creative, e in più non ci sono album da stampare, promuovere e portare in tour. La diffusione diretta elimina spese inutili per noi e per l’ascoltatore e permette di aggiornare sempre i nostri fan sui nuovi brani. In più, avendo il contatto in newsletter e sui nostri social network, manteniamo alta l’attenzione sugli appuntamenti live del Superbox (*_°). Tutto deve incanalarsi nel live (dal 2007 ad oggi sono circa duecento). Nella nostra carriera ci siamo sempre ripagati in questo modo.

Restando in tema, avete in programma un tour?
Il Superbox (*_°) non farà un tour, ma solo tanti concerti singoli. Questo perché, una volta eliminata l’idea del disco fisico, vengono sconvolte le tipiche fasi dei lavori di un gruppo musicale “classico” che consistono nella successione ordinata: composizione/registrazione/produzione/stampa/promozione/ tour. Aspettiamo di uscire con il primo singolo del Superbox (*_°) e poi il booking si metterà in moto per il calendario delle date. Sicuramente torneremo nei posti in cui ci siamo trovati bene in questi anni. Le date d’ora in poi si faranno senza ammucchiarle in un breve periodo, senza necessità di vendere dischi e senza aver preparato i nuovi pezzi di fretta. Al centro del progetto Superbox (*_°) ci sono la musica, i musicisti e il pubblico. Ci saranno concerti tutte le volte che qualcuno ci vorrà per un live; non saremo mai in tour promozionale e nemmeno in pausa. Siamo molto felici… e già che ci siamo: se volete potete trovarci sulla piattaforma www.superbox.info e scriverci a lorenzolemme@gmail.com.

 

Commenti

Altri contenuti Musica
sommario-besto_of_2017

Suoni: best of 2017 (pt.1)

Mentre sul numero di dicembre del Mucchio Selvaggio, attualmente in edicola, abbiamo messo in fila i migliori...
CONTEST SACRED BONES
- Regala un abbonamento al Mucchio Selvaggio e ricevu due cd in omaggio

Contest Sacred Bones

Regala un abbonamento al Mucchio Selvaggio e ricevi due cd

L'etichetta, sinonimo di “oscurità”, sperimentazione e grafica impeccabile è nata dieci anni fa nel sotterraneo del negozio...
CRISTIANO GODANO - Italrock anni 90

Cristiano Godano

A tutti mancano gli anni 90. Tutti li citano. Li omaggiano. In Italia la scena rock di...
YOMBE - Il dono del new soul

Yombe

Il dono del new soul

Il duo campano, operativo a Milano, arriva al primo album con "GOOOD", un oggetto synthsoul di pregio...
20171118_214233(0)

The War On Drugs

@ Fabrique, Milano (16/11/17)

È un Fabrique gremito quello che accoglie i War On Drugs, reduci da tre album entusiasmanti a...
20171116_214218

Father John Misty

@Fabrique, Milano (16/11/2017)

La valigia di Josh Tillman è andata persa durante il viaggio aereo verso Milano. “Sembro vestito perfettamente...
shabazz_palaces_01

Shabazz Palaces

Oval Space, Londra - 06/11/2017

Quazarz atterra a Londra: i Shabazz Palaces portano in concerto il loro idiosincratico mix di free jazz...
20171110_215423

Fleet Foxes

@Fabrique, Milano (10/11/2017)

L’ultima incursione dei Fleet Foxes a Milano risale ad un altro novembre, quello del 2011. Nella location...
_MG_0573

Massimo Zamboni

1917-2017: i Soviet + L'elettricità

A Bologna per I Soviet + L'elettricità: lo spettacolo multimediale sui cento anni di rivoluzione russa, un...
cohen

Leonard Cohen

Il piccolo profeta gobbo

Un anno fa moriva Leonard Cohen, il giorno prima dell’elezione di Trump che sconvolgeva il mondo. Questo...
dream-syndicate

Dream Syndicate

Dalle 22 alle 24, minuto più minuto meno. Due ore di carica esplosiva. Con gli strumenti caricati...
vallicelli

Matteo Vallicelli

Botta e risposta

Ripubblichiamo la nostra intervista a Matteo Valliceli in occasione della sua partecipazione alla decima edizione del Transmissions...
CRISTALLO - Se i Melampus risplendono in italiano

Cristallo

La trasparenza del nero

Con l’omonimo EP del loro nuovo progetto, sempre avvolgente ma maggiormente elettronico, Francesca Pizzo e Angelo Casarrubia...
liars1

Liars

A tre anni di distanza da "Mess", i Liars tornano in veste di progetto solistico del frontman...
ZOLA JESUS - Dal vivo in Italia

Zola Jesus

Nostra signora dell'oscurità

A Novembre dal vivo in Italia con il quinto album, un lavoro volutamente heavy