Superbox (*_°)

Il primo singolo in anteprima

Prima si facevano chiamare Eildentroeilfuorieilbox84, adesso Superbox (*_°). Per presentarvi il nuovo, atipico progetto abbiniamo intervista e free download esclusivo del loro primo singolo, "Orijenes".
Superbox (*_°)
Ascolta il singolo in anteprima

 

I Superbox (*_°) – obbligatoria l’emoticon – sono un gruppo romano che crede nella musica. E non per dire. Lorenzo Lemme, Giuseppe Maulucci e Giorgio Sbornod, detentori del marchio di cui sopra, ci credono a tal punto da essersi recati in banca per chiedere (e ottenere) un mutuo. Con il denaro hanno poi comprato la Sala Superbox (volgarmente detta sala prove), dove hanno iniziato a dare forma al loro sogno: licenziando un singolo al mese, rigorosamente in digitale, rigorosamente in free download. Da non sottovalutare il fatto che i ragazzi abbiano scelto di rinunciare al supporto fisico, facendo così a meno di quel romanticismo – sostanzialmente prescindibile ai fini di una carriera musicale nel 2014 – che persiste nei formati cd/lp. Di seguito, oltre a Orijenes, il primo singolo in anteprima assoluta, vi offriamo un’intervista ai diretti interessati.

La vostra musica è abbastanza difficile da inquadrare. Per convenienza avete coniato un genere ad hoc, Hard-Quore. Ci spiegate di che si tratta?
L’Hard-Quore è un atteggiamento a muso duro, ma nello stesso tempo scanzonato, divertito, nei confronti della creazione di musica, di parole, di movimenti. Si percepisce bene se si prova ad ascoltare con questa chiave le nostre canzoni, o a vedere i nostri concerti. Nella musica parliamo sempre di qualcosa di importante, a volte il contenuto è un po’ nascosto da sembrare all’apparenza un semplice gioco tra il ritmo e le emozioni. Circa il genere musicale, l’opera di catalogazione scientifica e la determinazione di genere, famiglia e specie… spetta a voi.

I testi sono conditi da massicce dosi di sarcasmo; attaccate il potere e chi lo detiene. Vi definite un gruppo politico?
Noi agiamo nella consapevolezza che qualsiasi cosa facciamo sia, più o meno esplicitamente, politica. Una parola detta male può avere conseguenze disastrose, una detta bene può aprire prospettive incredibili nella testa di chi ascolta. Alcuni lavori passati sono stati molto diretti: l’ultimo disco si intitola La fine del potere ed è un vero e proprio viaggio utopico nel nostro universo politico. L’importante per noi è far funzionare il progetto del Superbox (*_°), quello sì che ha un valore politico. Tutti i musicisti che hanno un progetto indipendente dovrebbero fare come noi.

Prima eravate gli Eildentroeilfuorieilbox84, oggi i Superbox (*_°). Ci spiegate il mutamento?
Eildentroeilfuorieilbox84 è stato un viaggio bellissimo, pieno di forza positiva, ma era un gruppo indipendente legato al classico schema di produzione musicale da band indipendente italiana. Abbiamo scelto di non essere più legati alle esigenze commerciali necessarie alla produzione di un album. Siamo liberi dai tempi e dai costi di uno studio di registrazione poiché tutto si compone e incide nel nostro studio: il box, la “bottega sonora“. In più la nostra etichetta, la Tovarobato, ha deciso di accompagnarci in questo nuovo percorso. Essenzialmente ora siamo andati oltre, abbiamo superato i limiti di Eildentroeilfuorieilbox84, quindi SUPER-BOX!

A proposito di sala prove. Per realizzare la “bottega sonora”, o Sala Superbox che dir si voglia, avete deciso di chiedere un prestito; al tempo stesso la vostra musica è scaricabile gratuitamente. Permetteteci una curiosità: come farete a estinguere il mutuo?
Come sempre, con i concerti! Ma ora spendiamo molti meno soldi e non sprechiamo energie in cose inutili. “La bottega sonora” è il vero affare, sia dal punto di vista economico che da quello artistico! Scegliere di eliminare per sempre le spese di stampa, di promozione, di studio di registrazione, oltre all’affitto della sala prove, rappresenta l’ottimizzazione delle nostre forze. Creare e incidere un brano alla volta ci permette di lavorare con più serenità, nel rispetto delle fasi creative, e in più non ci sono album da stampare, promuovere e portare in tour. La diffusione diretta elimina spese inutili per noi e per l’ascoltatore e permette di aggiornare sempre i nostri fan sui nuovi brani. In più, avendo il contatto in newsletter e sui nostri social network, manteniamo alta l’attenzione sugli appuntamenti live del Superbox (*_°). Tutto deve incanalarsi nel live (dal 2007 ad oggi sono circa duecento). Nella nostra carriera ci siamo sempre ripagati in questo modo.

Restando in tema, avete in programma un tour?
Il Superbox (*_°) non farà un tour, ma solo tanti concerti singoli. Questo perché, una volta eliminata l’idea del disco fisico, vengono sconvolte le tipiche fasi dei lavori di un gruppo musicale “classico” che consistono nella successione ordinata: composizione/registrazione/produzione/stampa/promozione/ tour. Aspettiamo di uscire con il primo singolo del Superbox (*_°) e poi il booking si metterà in moto per il calendario delle date. Sicuramente torneremo nei posti in cui ci siamo trovati bene in questi anni. Le date d’ora in poi si faranno senza ammucchiarle in un breve periodo, senza necessità di vendere dischi e senza aver preparato i nuovi pezzi di fretta. Al centro del progetto Superbox (*_°) ci sono la musica, i musicisti e il pubblico. Ci saranno concerti tutte le volte che qualcuno ci vorrà per un live; non saremo mai in tour promozionale e nemmeno in pausa. Siamo molto felici… e già che ci siamo: se volete potete trovarci sulla piattaforma www.superbox.info e scriverci a lorenzolemme@gmail.com.

 

Commenti

Altri contenuti Musica
jeff-buckley

Tutto per una canzone

Musicista per Casio

Ho un ricordo di me che ascolto questa canzone e la amo nel 1994; ho un ricordo...
GettyImages-885676404_gorillaz_1000-920x584

Gorillaz

Lucca, 12 luglio 2018

Al Lucca Summer Festival l'unica tappa in Italia dei Gorillaz.
Yakamoto Kotzuga_intervista

Yakamoto Kotzuga

Il fascino della dissolvenza

Il secondo album "Slowly Fading", la partecipazione alla prossima Red Bull Music Academy: parliamo con il giovane...
Pink Floyd_accadeva 50 anni fa

Pink Floyd

L'esercito della Salvezza racconta

Nell’estate di 50 anni fa Syd Barrett si congedava dai Pink Floyd con una canzone folle nata...
Efrim Manuel Menuck_intervista

Efrim Manuel Menuck

Il fondatore dei Godspeed You! Black Emperor affronta la sua carriera a cerchi concentrici: dalla solitudine del...
Eleanor Friedberger_intervista

Eleanor Friedberger

In viaggio con l’ex Fiery Furnaces, inconfondibile songwriter al quarto album con "Rebound". Dagli U.S.A. alla Grecia,...
Cat Power_Ode a Chan Marshall

Cat Power

Ode a Chan Marshall


“A volte ricordo che il pubblico è lì davanti e vado nel panico. Allora mi dico: forza,...
100x140-PRINT-CONTORNO.indd

TRI-P

Musica indisciplinata

Dalla rivelazione Moses Sumney ad un veterano come Mark Lanegan, ce n’è per tutti i gusti in...
Medimex 2018_Cartolina da Taranto

Medimex 2018

Cartolina da Taranto

Da giovedì 7 giugno a domenica 10 giugno siamo volati al Medimex, evento Puglia Sounds,...
breeders 1

The Breeders

@Cortile Castello Estense, Ferrara (05/06/2018)

Prima data italiana, in assoluto, per la celebre band delle sorelle Deal, a inaugurare la 23esima edizione...
Yorke Firenze

Thom Yorke (+ Oliver Coates)

@Teatro Verdi, Firenze (28/05/2018)

Prima data del nuovo tour europeo da solista, per il leader dei Radiohead, con il violoncellista Oliver...
Bruno Belissimo_intervista

Bruno Belissimo

Il party del musicista italo-canadese entra nel vivo con il secondo album “Ghetto Falsetto”, all’insegna della disco...
The Breeders_intervista

The Breeders

Icona indie rock, assente di lusso nel nuovo corso discografico dei Pixies, Kim Deal ritorna alla sua...
Greil Marcus racconta Lester Bangs

Lester Bangs

Greil Marcus ricorda l'amico e collega

35 anni fa moriva Lester Bangs. Ce lo racconta il critico rock Greil Marcus, suo amico e...
Downtown Boys_intervista

Downtown Boys

Lottare per la libertà

Spirito DIY, dinamismo a mille, ritornelli killer sparati a pieni polmoni, contenuti di protesta per un mix...