Forsqueak

L'anteprima del video "Lapis"

Schermata 2014-06-27 a 10.58.54

“Il Lapis è una pietra, è grafite che lascia il segno, è ruvidità e asperità, proprio come le note che compongono il granitico riff di questo brano che, insidiandosi nelle menti dell’ascoltatore, scavano e lasciano il segno. Il motore si accende, parte la musica, e i Forsqueak ci conducono a gran velocità attraverso tutti i luoghi che la loro musica, poliedrica ed energica, è capace di evocare, sono quattro cubi, quattro colori e quattro identità musicali che come in un cubo di Rubik possono permutarsi in molteplici combinazioni”.

Disponibile da oggi anche su iTunes e su tutti gli stores digitali, Lapis è il nuovo singolo della band siciliana che il prossimo 3 luglio si esibirà nella sua Palermo in occasione dell’OOT’ON Festival diretto da Gianni Gebbia.

Foto Forsqueak

Il brano è tratto dall’album di debutto Parental Advisory: Absolutely No Lyrics del 2013. Questa la recensione apparsa sul Mucchio 708-709:

Basterebbe il servizio fotografico, dove i quattro palermitani si fanno ritrarre con scatole colorate al posto delle teste, oppure una copertina semplice e altrettanto d’impatto, dove campeggia il geniale titolo Parental Advisory: Absolutely No Lyrics, per accendere l’attenzione sui Forsqueak. Però, appunto, attenzione: per Bruno Pitruzzella, Sergio Schifano, Luca La Russa e Simone Sfameli, che si dividono tra chitarre, basso e batteria, parla solo ed esclusivamente la musica. In ogni senso, poiché le tracce in programma sono interamente strumentali. Strumentali che fondono (math) rock, noise, progressive e sperimentazione, improvvisazione e studi jazz. Il cortocircuito fra l’estrema libertà creativa e la padronanza tecnica dà vita a composizioni stratificate, che si lanciano in avvincenti saliscendi ritmici (Settolto o Salpa) senza comunque perdere mai di vista una salutare ironia (Dafaremido). Lapis potrebbe appartenere al repertorio dei Battles più fisici, l’estesa 345 lambisce in crescendo ambient e post-rock, la cover della Well You Needn’t di Thelonious Monk preme sull’acceleratore. Un esordio assolutamente interessante.

 

Buona visione!

 

D.o.p: Alessio Algeri www.zurrulab.com

Edit/post: Antonio Cusimano http://312htm.com

Label: Almendra Music www.almendramusic.com

Shooted @Zeit Studio

Altri contenuti
a-crow-mount-eerie

Mount Eerie

La recensione del disco

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10

Flowers must die

La recensione del disco

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
Gorillaz perform their new Album; Humanz live at the Print Works in London on Friday 24 March 2017.
Photo by Mark Allan

Gorillaz

Printworks, Londra – 24/03/2017

La nostra recensione del concerto segreto a Londra, in cui i Gorillaz hanno lanciato il nuovo album...
GimmeDanger_Trailer

Iggy Pop & The Stooges

Punk prima di te

A febbraio la storia degli Stooges è arrivata sul grande schermo anche in Italia e la “visione”...
622506603

Libere

La recensione del film

La Resistenza raccontata da Rossella Schillaci in Libere, documentario in uscita il 20 aprile nelle sale italiane,...
festival gusto della memoria 2017  dia133

Festival Cinema Vintage

Al via il bando 2017

FESTIVAL CINEMA VINTAGE “IL GUSTO DELLA MEMORIA” V edizione Roma – 28, 29 e 30 settembre 2017 Patrocinato dall’UNESCO AL VIA...
basquiat1

Basquiat: The Radiant Child

Jean-Michel Basquiat in mostra al Chiostro del Bramante

«Papa, I’m going to be famous»: c’è un certo grado di consapevolezza nelle parole di Jean-Michel Basquiat,...
tartaruga-rossa-Michael-Dudok-de-Wit

Michaël Dudok de Wit

Intervista al regista premio Oscar

L’olandese Michaël Dudok de Wit, già premio Oscar per il corto animato Father and Daughter (2000), è...
The Can Project in the Barbican Hall on Saturday 8 April 2017.
Photo by Mark Allan

The Can Project

Barbican Centre, Londra - 08/04/2017

Il Barbican Centre di Londra ospita una lunga serata per celebrare i 50 anni di attività dei...
locandina

Rolling Stones Olé, Olé, Olé!

La recensione del film

Un altro film concerto dei Rolling Stones? Basterebbe il solo annuncio dell’ennesima uscita in una filmografia che...
homepage_large.77a617e0

Arca

La recensione del disco

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...
krull

La casa dei Krull

Simenon senza Maigret

La casa dei Krull è l’estrema periferia del paese, vicino il capolinea del tram e davanti a...
big-little-lies

Big Little Lies

I segreti degli altri

Già conclusa negli Stati Uniti, nel vivo in Italia. "Big Little Lies" è la serie del momento,...
PP-manifesto1

Giovanni Mazzarino

Intervista al noto compositore jazz

Mago Merlino è il primo a entrare in scena. Il set è quello di Piani Paralleli, il...
Senni

Lorenzo Senni

Oslo Hackney, Londra - 29/03/2017

Resoconto del set londinese tenuto dal musicista elettronico italiano ormai di casa Warp. Clean trance ed euforia...