The Gluts

L'anteprima del video "Please Be Patient With Your Dad"

Schermata 2014-06-06 a 11.43.13

Please Be Patient With Your Dad è il primo video estratto da WARSAW, l’album di debutto dei The Gluts, trio milanese formato da Nicolò Campana, Marco Campana e Claudia Cesana, accompagnati dal vivo da Mattia Mandriano Toselli.

Il disco, uscito esclusivamente in digitale o in vinile limitato a cento copie numerate e personalizzate a mano, è stato mixato a Londra da James Aparicio e contiene nove canzoni, oltre a un racconto scritto dagli stessi musicisti che si pone come proseguimento dell’ultima traccia in scaletta.

Please Be Patient With Your Dad, nello specifico, “parla della gioia e dell’ansia di diventare padre ma più in generale della voglia e della paura di essere o non essere all’altezza di quello che la vita ci ha riservato“.

the gluts

Da comunicato, “il video, ideato e diretto da Vincenzo Ricchiuto  (già autore di video per Flaming Lips e Giobia), scrive in sostanza un secondo capitolo di questa storia. La bimba ormai cresciuta vuole andare incontro a se stessa e al suo destino, in un passaggio sicuramente complesso tra l’adolescenza e il diventare adulti, un passaggio che implica un taglio (simbolico o no starà al pubblico deciderlo) con il padre, figura fondamentale nel percorso di crescita iniziale, che la vede ancora come la sua bambina“.

Domenica 8 giugno la band si esibirà alla decima edizione del “MI AMI”, al parco dell’Idroscalo di Milano presso il Circolo Magnolia.

 

Credits video:

Soggetto e regia: Vincenzo Ricchiuto

DOP Camera Operator Post: Francesco Collinelli

Special Guest: Matteo Re

Commenti

Altri contenuti
arthur-buck-cover-2018

Arthur Buck

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals

Mark Lanegan & Duke Garwood

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
GettyImages-885676404_gorillaz_1000-920x584

Gorillaz

Lucca, 12 luglio 2018

Al Lucca Summer Festival l'unica tappa in Italia dei Gorillaz.
ali_smith_ritratto-795x497

Ali Smith

Stagioni diverse

Il primo volume della tetralogia della scrittrice scozzese si chiama "Autunno", l'ultimo, vien da sé: "Estate". ...
jon hassell

Jon Hassell

Nella critica delle arti figurative il pentimento è ogni variazione che l’artista apporta al suo lavoro e che talora...
letseatgrandma

Let’s Eat Grandma

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770

Kamasi Washington

La recensione del disco

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban

Lay Llamas

La recensione del disco

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800

Calcutta

La recensione del disco

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
Yakamoto Kotzuga_intervista

Yakamoto Kotzuga

Il fascino della dissolvenza

Il secondo album "Slowly Fading", la partecipazione alla prossima Red Bull Music Academy: parliamo con il giovane...
Pink Floyd_accadeva 50 anni fa

Pink Floyd

L'esercito della Salvezza racconta

Nell’estate di 50 anni fa Syd Barrett si congedava dai Pink Floyd con una canzone folle nata...
Efrim Manuel Menuck_intervista

Efrim Manuel Menuck

Il fondatore dei Godspeed You! Black Emperor affronta la sua carriera a cerchi concentrici: dalla solitudine del...