Yellow Moor – Castle Burned

Anteprima video

frame

Castle Burned è il primo video per i Yellow Moor, nuovo progetto di Andrea Viti (Karma, Afterhours, Juan Mordecai) e Silvia Alfei (songwriter, artista visiva, performer, danzatrice), all’esordio omonimo lo scorso 21 marzo per Prismopaco Records.

Le riprese si sono svolte nel teatro di prova della compagnia teatrale QUELLI DI GROCK di Milano, per la regia, la fotografia e il montaggio di Francesco Collinelli (con l’assistenza alla regia di Alice Demonits), mentre la produzione è di StupiDeaDog.

Dalle parole dello stesso Collinelli:  “Le immagini sono state ispirate dalla musica e dalla forte atmosfera di denuncia del testo: l’aridità di vite svuotate di senso e di valore legate ad una quotidianità di azioni ripetitive, una prigione della mente. Chi non ha il coraggio di lasciarsi andare cerca di paralizzare anche chi vorrebbe farlo. Per questo motivo ho immaginato figure senza volto che costringono un uomo a ripetere gli stessi gesti in continuazione, in un ambiente freddo e ostile. La scenografia, i costumi e la scelta degli oggetti è evidentemente simbolica: le due figure del bambino e dell’anziano si possono leggere o meno come proiezioni nel tempo di una stessa persona. La figura materna in particolare incarna l’inganno di un’educazione rigida e imposta”.

Commenti

Altri contenuti
sommario-besto_of_2017

Suoni: best of 2017 (pt.1)

Mentre sul numero di dicembre del Mucchio Selvaggio, attualmente in edicola, abbiamo messo in fila i migliori...
LoveIsAllMovie-fb

Love is all: Piergiorgio Welby

Intervista agli autori del documentario

Non è vero che la sofferenza porta alla salvezza. Lo testimonia l’esistenza dinamica, ironica, curiosa, persino psichedelica...
locandina

La ruota delle meraviglie

La recensione del film

“Ho qualche guaio tra fantasia e realtà”: lo diceva Alvy/Allen in Io e Annie. Era il 1977...
barnes

Prima di me

La recensione del libro

“La prima volta che Graham Hendrick sorprese la moglie con un altro, non ne fece una malattia....
2127142_14011444

Pino Donaggio

Intervista al compositore, vincitore del Gran Premio Torino

Dopo l'intervista a Cliff Martinez, continuiamo a esplorare il mondo della musica da film intervistando il compositore...
CONTEST SACRED BONES
- Regala un abbonamento al Mucchio Selvaggio e ricevu due cd in omaggio

Contest Sacred Bones

Regala un abbonamento al Mucchio Selvaggio e ricevi due cd

L'etichetta, sinonimo di “oscurità”, sperimentazione e grafica impeccabile è nata dieci anni fa nel sotterraneo del negozio...
p9-fazio-martinez-a-20170112

Cliff Martinez

Dal rock ai synth: intervista al compositore statunitense

Nel 1989 ha iniziato la sua longeva collaborazione con Steven Soderbergh lavorando a Sesso, bugie e videotape,...
Grace-810x400

Sophie Fiennes

Incontro con la regista di "Grace Jones: Bloodlight and Bami"

La costruzione dell’icona, la narrazione spettacolare di un corpo e di una voce e il suo retroterra...
locandina

My Life Story

35° Torino Film Festival

Più che un film, My Life Story è una testimonianza di cosa sia un entertainer, di cosa...
piscine

Enrico Gabrielli

La recensione del libro

La stessa fantasia superiore palesata nell’arrangiamento e/o nell’esecuzione di “circa 200 dischi in 14 anni di attività”,...
CRISTIANO GODANO - Italrock anni 90

Cristiano Godano

A tutti mancano gli anni 90. Tutti li citano. Li omaggiano. In Italia la scena rock di...
four

Four Tet

La recensione del disco

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....
maus

John Maus

La recensione del disco

Quando Maus comunicò, al termine della dissertazione per il dottorato in filosofia politica, che la carriera di...