Yellow Moor – Castle Burned

Anteprima video

frame

Castle Burned è il primo video per i Yellow Moor, nuovo progetto di Andrea Viti (Karma, Afterhours, Juan Mordecai) e Silvia Alfei (songwriter, artista visiva, performer, danzatrice), all’esordio omonimo lo scorso 21 marzo per Prismopaco Records.

Le riprese si sono svolte nel teatro di prova della compagnia teatrale QUELLI DI GROCK di Milano, per la regia, la fotografia e il montaggio di Francesco Collinelli (con l’assistenza alla regia di Alice Demonits), mentre la produzione è di StupiDeaDog.

Dalle parole dello stesso Collinelli:  “Le immagini sono state ispirate dalla musica e dalla forte atmosfera di denuncia del testo: l’aridità di vite svuotate di senso e di valore legate ad una quotidianità di azioni ripetitive, una prigione della mente. Chi non ha il coraggio di lasciarsi andare cerca di paralizzare anche chi vorrebbe farlo. Per questo motivo ho immaginato figure senza volto che costringono un uomo a ripetere gli stessi gesti in continuazione, in un ambiente freddo e ostile. La scenografia, i costumi e la scelta degli oggetti è evidentemente simbolica: le due figure del bambino e dell’anziano si possono leggere o meno come proiezioni nel tempo di una stessa persona. La figura materna in particolare incarna l’inganno di un’educazione rigida e imposta”.

Commenti

Altri contenuti
Piers Faccini

Piers Faccini

Guerra e pace

L'imminente manciata di date italiane ci offre l'assiste per parlare con il songwriter del suo ultimo album...
locandina

Jackie

La recensione del film

Il volto in primo piano è quello che tutti conosciamo. Quello di un’icona del ventesimo secolo, una...
37239-the-king-il-magazine-cover

A tutto King

Il 2017 sarà l’anno di Stephen King

Non è un mistero che il 2017 sarà l’anno di Stephen King, in chiave cinematografica e...
THE XX
- Una nuova generazione

The xx

Una nuova generazione

In occasione della data italiana al Mediolanum Forum (MI), pubblichiamo un estratto dell'intervista di copertina del...
b5396d004f5df7d26bc5b84b2c821b54-k7cD-U10301949045600QUD-568x320@LaStampa.it

Etica della ricerca responsabile

Un estratto da "Bioetica per perplessi"

In libreria per Mondadori una guida ragionata alla bioetica realizzata da Gilberto Corbellini e Chiara Lalli. In...
SAMPHA
- In tutta onestà

Sampha

In tutta onestà

Collaboratore tra gli altri di Kanye West, Solange e FKA twigs, il cantautore R’n’B Sampha ci racconta...
6a00d8341ca4f953ef01b7c89f2730970b-pi

The Affair

La recesione della serie

È facile, dopotutto, continuare a scaricarsi addosso responsabilità a vicenda; non far mai i conti con le...
la-la-land-poster-festival

La La Land

La recensione del film

A un certo punto di Io e Annie Woody Allen, alla proposta di trasferirsi a Los Angeles,...
locandina

Our War

La recensione del film

Presentato Fuori Concorso alla 73° Mostra del Cinema di Venezia, Our War nasce dall’incontro tra i giornalisti...
trainspotting

Verso Trainspotting 2

La colonna sonora

Per avvicinarci al secondo capitolo in uscita il 23 febbraio 2017, celebriamo una delle colonne sonore più...
trainspottin

Verso Trainspotting 2

La sottocultura che ha segnato il cinema mainstream

"Trainspotting", il film uscito vent'anni fa che ha segnato per sempre il rapporto tra cinema, droga e...
1hadelman

Merenda da Hadelman

La recensione del libro

Si legge questo: “«Amo i cani. È la vita a essere dura». Più tardi imparai che questo...
locandina

Austerlitz

La recensione del film

Una macchina da presa fissa riprende il passaggio dei tanti turisti in visita nel campo di concentramento...
Tenco

Luigi Tenco

Ieri, oggi e forse domani

In che modo, a 50 anni dalla morte, l’eco delle sue canzoni si riverbera ancora nell’attualità?
o-DOPO-AMORE-1-570

Dopo l’amore

La recensione del film

La sequenza chiave di Dopo l’amore – nelle sale dopo i successi riscossi a Cannes e a...