Baustelle

Montepulciano, Piazza Grande – 12/7/2014

“Titoli di coda”, ovvero la tranche conclusiva di un tour, quello a supporto del capolavoro “Fantasma”, che per il trio toscano ha decretato il raggiungimento della perfezione live.
image

Un tour iniziato nel febbraio del 2013, con l’accompagnamento dell’Ensemble Symphony Orchestra diretta da Enrico Gabrielli, e proseguito in formazione ridotta con brani appositamente riarrangiati, spostandosi dai teatri alle piazze e viceversa. Per le ultime tre date in assoluto, incaricate di chiudere il sipario sull’esistenza dal vivo di un disco giocosamente concepito come una sorta di film horror (l’horror della nostra epoca, va da sé), Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi e Claudio Brasini si fanno supportare da Ettore Bianconi (tastiere ed elettronica), Alessandro Maiorino (basso), Diego Palazzo (chitarre), Sebastiano De Gennaro (percussioni orchestrali), Alessandro Minetto (batteria), Roberto Romano e Paolo Raineri (fiati).

A seguire Rimini e Roma, l’avventura giunge così a termine nella natia Montepulciano, location ideale che chiude un cerchio e assicura uno scenario da sogno: la suggestiva Piazza Grande è gremita, il palco è montato sulle scalinate della Cattedrale. Location che finisce per esaltare il fascino di Fantasma, un album dopotutto classico nelle sonorità ma in grado di catturare appieno il sentimento del tempo.

La resa dei pezzi procede con meccanismi strumentali oliati e interpretazioni intense. Partenza toccante con Il Futuro, seguita da un 1-2 che scava subito a fondo: Nessuno e Radioattività, a fare staffetta tra le voci di Francesco e Rachele, sono due ballate da manuale. Sempre da Fantasma arrivano Cristina, Conta l’inverni, Monumentale e La morte non esiste più. Viene poi resa abbondante giustizia alla memoria de La Malavita (I provinciali, Il corvo Joe) e La moda del lento (la stessa title track, La canzone del parco, La canzone di Alain Delon, EN).

Proprio quando mancherebbero pochi episodi e gli immancabili bis di rito, dal cielo iniziano a cadere alcune gocce, che si trasformano ben presto in un vero e proprio acquazzone. La band, però, sa amare e sa come farsi amare e, poco dopo aver interrotto la performance, ricompare per eseguire unplugged Le rane, La guerra è finita, Sergio, Gomma e Charlie fa surf sotto i loggiati del chiostro, nell’abbraccio degli spettatori che si uniscono gioiosamente ai canti. Rappresentanti della miglior forma-canzone italiana della loro generazione, i Baustelle insegnano persino cosa voglia dire saper comunicare con il pubblico e regalano a tutti i presenti una serata indimenticabile suggellando un periodo di grandi soddisfazioni. Li aspettiamo al prossimo capitolo della loro bellissima storia.

Commenti

Altri contenuti
tp

Twin Peaks

Episodio 3X07

In ogni episodio di Twin Peaks - Il ritorno c’è almeno una sequenza di pura libertà cinematografica...
robert690

Il Cinema Ritrovato 2017

Torna a Bologna, per la XXXI edizione.

La Fondazione Cineteca di Bologna presenta la 31a edizione del festival Il Cinema Ritrovato, in programma dal 24 giugno al 1° luglio 2017, a...
Senza-titolo-1

Biografilm è finito

Evviva Biografilm

E nonostante l’heavy rotation del video che giustamente celebra il Guerrilla Staff prima di ogni proiezione consegni...
M.I.A-2544

M.I.A.

Royal Festival Hall, Londra - 18/06/2017

Quindici anni dopo i suoi primi passi nel mondo di musica e multimedia, M.I.A. diventa curatrice del...
twin-peaks-returns-showtime_-_Copia

Twin Peaks 3

Episodio 3X06

E se dietro il ritorno di Twin Peaks si nascondesse una grande provocazione?
locandina

War Machine

La recensione del film

Un paio di gambe storte sorregge un corpo rigidamente costretto in una postura dall’aria innaturale: è la...
aaaaderek

Confondere realtà e fiction

Un estratto dal nuovo libro di Chiara Lalli

Pubblichiamo un estratto da "Non avrai altro Dio all'infuori di te", libro sulla mitomania scritto da Chiara...
MDSLX_©Simone Stanislai-96

Silvia Calderoni

MDLSX

Qualcuno l’avrà scoperta con "La leggenda di Kaspar Hauser" di Davide Manuli, altri avranno tentato di contare...
IMG_0934

Sotto il cielo di Bari

Il Medimex, Iggy Pop e la città

Dopo un anno di stop, il Medimex torna a Bari e chiama sul palco, tra gli altri,...
twin-peaks-3x5-naomi-watts-kyle-maclachlan

Twin Peaks 3

Episodio 3X05

Quando il Cooper disperso tra le dimensioni e costretto nei panni del decapitato Dougie vede il figlio...
vs PLPL16-Vanni-Santoni-Anna-Foglietta-Emons-1

Vanni Santoni

Tra scrittura e mondo editoriale

Una chiacchierata con l'autore del libro "La stanza profonda"
twinpeaksdougiejones.0.png

Twin Peaks 3

Episodi 3 e 4

Personaggi che parlano al contrario o che non parlano affatto, muti, sordi o senza occhi come la...
184209147-74fa6fc2-02bb-470a-b5c6-1271ad9f6eb5

Sgt. Pepper

Come venne accolto in Italia?

"Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band" uscì in Italia nella prima quindicina di giugno del 1967 e...
kaitlynaureliasmith_header_1440x720

Kaitlyn Aurelia Smith

Giungla futuristica

La natura come primaria fonte d’ispirazione, il carattere alieno del Buchla umanizzato attraverso le melodie vocali, la sinestesia...
pumarosa_the-witch

Pumarosa

La recensione del disco

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...