Benjamin Clementine

Festival Ferré, San Benedetto del Tronto – 12/06/2015

Standing ovation per una delle rivelazioni dell'anno, che riceve la speciale Targa Ferré del ventennale e regala un'esibizione memorabile.
IMG_0256-

Al Festival Ferré, che quest’anno festeggia il ventennale, brilla la stella di Benjamin Clementine, artista prodigioso passato, nel volgere di pochi mesi, dai concerti come busker sul metrò parigino alla pubblicazione del primo album lo scorso gennaio e all’acclamazione da parte di critica e pubblico.

Presenza che ammutolisce, voce che dilania, Benjamin arriva al Festival per onorare il suo grande idolo Léo Ferré e propone il suo repertorio con una forza ipnotica davvero strabiliante. Gone, The People And I, Adios, Condolence sono brani che nella versione piano e violoncello (ad accompagnare Benjamin c’è Barbara Leliepvre) acquisiscono una spiritualità nuda, pulsante, quasi violenta. Parole e note portano dentro la solitudine delle periferie in cui Benjamin è nato e cresciuto, le ferite della giovinezza e un dolore che viene da ancora più lontano, “dalla superba Africa”, come ha scritto il direttore artistico del Ferré, Giuseppe Gennari, citando a sua volta Baudelaire.

River Man è una rilettura del primo Nick Drake toccata dalla grazia, Cornerstone un grido di dolore vestito di quella rara forma di eleganza che, al giorno d’oggi, i soli Antony Hegarty e Rufus Wainwright riescono a sfoggiare e, in passato, Nina Simone aveva codificato in modo aspramente autentico. Il set si chiude con l’ennesima meraviglia, London, scritta da Benjamin durante gli anni parigini per ricordare la vita e gli affetti lasciati nella sua città natale. La magia si tocca con mano, quando le luci si accendono il pubblico del Teatro Concordia è in piedi.

Solo pochi istanti e Benjamin è di nuovo in scena, pronto a concedere altri due brani, tra cui la sua versione di Avec le temps, uno dei capolavori di Ferré. Si chiude così, con l’artista commosso nel ricevere la targa Ferré dalle mani di Maria, la moglie di Léo presente in teatro come ogni anno, un concerto che rimarrà nei cuori di tutti i presenti, che, siamo pronti a giurarci, ogni volta che sentiranno il nome di Benjamin Clementine mietere successi nei più grandi teatri del mondo, rischiariranno con un tremito e un filo di incredulità nella memoria quella serata del giugno 2015 in cui Benjamin stregò San Benedetto.

Foto di Davida Ruggieri

Commenti

Altri contenuti
Twin-Peaks-Il-ritorno-

Twin Peaks 3

Episodio 3x10

Twin Peaks - Il ritorno è un thriller oscuro e visionario che farcisce un involucro da sitcom...
© stefano masselli

Arcade Fire live

Ippodromo del Galoppo (Milano), 17/07/2017

Sette minuti. Tanto ha atteso invano la platea dell’Ippodromo del Galoppo per un secondo bis degli Arcade...
twin-peaks-3-ferrer-lynch-copertina

Twin Peaks 3

Episodio 3x09

Nella puntata che serve a tirare il fiato dopo l’Apocalisse di due settimane fa, Lynch e Frost...
Chrysta_Bell_BeatTheBeat

Chrysta Bell

È tra i 217 nomi reclutati nel cast della terza serie di "Twin Peaks", nei panni dell'agente...
animaphix2_022930

Animaphix 2017

Il cinema d'animazione a Bagheria

ANIMAPHIX Festival internazionale del film d’animazione III edizione Bagheria (Pa) | Villa Aragona Cutò – Villa Cattolica...
Naomi Punk (cred. Jami Nadel)

Naomi Punk

Energia

Parliamo con Travis Coster, cantante/chitarrista del trio di Olympia al terzo album con il nuovo "Yellow", di...
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640

Broken Social Scene

La recensione del disco

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
1494589284011_twin-peaks-3-teaser-trailer_videostill_1

Twin Peaks 3

Episodio 3X08

Molti hanno parlato del finale di "2001: Odissea nello spazio" o della parentesi di "The Tree of...
a2340015657_10

Cigarettes After Sex

La recensione del disco

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
MAC DEMARCO - Vecchie abitudini

Mac DeMarco

Vecchie abitudini

Il cantautore canadese in concerto per due date ad Agosto ci racconta la genesi del suo “album...
9788806233884_0_0_0_80

Mohsin Hamid

La recensione del libro

Ci sono le stelle nel cielo e sotto le stelle ci sono la terra, le città e...
%C3%88+giusto

Matteo Nucci

La recensione del libro

C’è vita sulle sponde del Tevere, e non sono solo le nutrie che offrono il loro simpatico...
laurel-halo-dust

Laurel Halo

La recensione del disco

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
JTpanorama

U2

Le lacrime di Warhol

The Joshua Tree fa trent’anni, un anniversario celebrato con un tour mondiale con tappe anche a Roma...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso

Chino Amobi

La recensione del disco

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...