Bob Mould

Milano 14/10/2016 @ Magazzini Generali

Sarà anche un dinosauro del rock, Mould. Uno che fa quello che molti definirebbero dad-rock. Uno che non è hip e che probabilmente non lo è mai stato. Ma chi se ne frega? Nel 2016, il rombo di queste chitarre è ancora un gran bel sentire.
mould

Tra tutti i vessilliferi della scena alternativa a stelle e strisce a cavallo tra gli 80 e 90 (J Mascis, Thurston Moore ecc.), Bob Mould si è sempre posto come principale anti-eroe. Fu lui, dopotutto, a scrivere un pezzo chiamato I Hate Alternative Rock, no? Negli anni (prima con gli Husker Du, poi con gli Sugar, infine da solista), Mould è rimasto fedele ad un’idea piuttosto semplice di rock, costruita principalmente sulla triade chitarra-basso-batteria. La dimensione live ci restituisce questo approccio diretto, sfrontato, semplice (ma non semplicistico), se vogliamo romanticamente reazionario. Niente orpelli, niente fronzoli, solo caro vecchio rock. Un muro del suono primitivo, con le sei corde a ruggire per un’ora e venti senza fare prigionieri e sprigionando un’energia probabilmente sufficiente ad illuminare da sola il Pirellone.

Il pubblico dei Magazzini Generali, un quasi omogeneo corpo sulla quaranta-cinquantina, ha così potuto abbandonarsi ad un’estasi chitarristica poggiata su ritmi sempre alti, con pause brevissime o inesistenti tra un pezzo e l’altro, e una voce che non vuole proprio saperne di urlare inquietudini e delusioni.

Mould inizia dall’inizio, inanellando tre pezzi degli Husker Du (Flip Your Wig, Hate Paper Doll e I Apologize), proseguendo con rimembranze sugariane (A Good Idea e Changes), per poi mischiare passato e presente nel resto della scaletta. Spiccano, tra le rappresentanti della sua carriera solista, The End of Things, Hey Mr. Grey e Losing Time (qui molto più dinamiche che su disco). Chiusura del set canonico affidata ancora a una manciata di canzoni della sua prima band, con Something I Learned Today che scatena un accenno di pogo, Hardly Getting Over It (unica concessione alla forma-ballata) e Could You Be The One. Spetta invece a una mirabolante Makes No Sense at All, seguita a Love Is All Around, dare l’arrivederci a una platea che stavolta poga eccome.

Commenti

Altri contenuti
twin-peaks-dale-cooper_

Twin Peaks 3

Episodi 1 e 2

La terza stagione commentata episodio per episodio dopo la messa in onda italiana.
yju545

L’amant double

Cannes Day 10

Non si può dire che L’amant double, il nuovo film di François Ozon, non sia chiaro fin...
kkkk

Good Time

Cannes Day 9

La vitalità del cinema nasce spesso dalle sue contraddizioni: Good Time dei fratelli Ben e Joshua Safdie...
grrere

Promised Land

Cannes Day 8

“Mister I ain’t a boy, no I’m a man\and I believe in a promised land”. E’ il...
vfewry

The Florida project

Cannes Day 7

Dall’iPhone al 35 millimetri, per Sean Baker il sogno americano e le sue declinazioni passano anche dal...
sq17_sito_testatapage_04

Sicilia Queer Filmfest 2017

Nuova edizione del festival siciliano

SICILIA QUEER FILMFEST Palermo, Cantieri Culturali alla Zisa / Cinema Rouge et Noir 24 maggio – 1...
locandina

Sicilian Ghost Story

Cannes Day 5

In un bosco che somiglia a quello delle fiabe, due giovani adolescenti si scambiano un bacio affettuoso....
tyutyu

120 battements par minute

Cannes Day 4

Un cuore accelerato o un ritmo travolgente che possono essere sinonimi o contrari. Per Robin Campillo i...
ANGEL OLSEN
Intervista e concerti in Italia

Angel Olsen

This woman's work

La cantautrice originaria del Missouri arriva in Italia (Bologna e Milano) con il nuovo album MY WOMAN,...
locandina

Wonderstruck

Cannes Day 3

Questo è un racconto che richiede pazienza e lentezza. Lo scrive Julianne Moore al piccolo protagonista di...
xiu xiu JAS blur

Xiu Xiu

La loggia nera della memoria

Con "Xiu Xiu Plays the Music of Twin Peaks", lo scorso anno la band omaggiò la serie...
PERFUME GENIUS
Il coraggio di essere

Perfume Genius

Il coraggio di essere

Mike Hadreas è tornato da poco con il suo quarto album, "No Shape", che sancisce la sua...
DAVID LYNCH - Quando parlammo con il leggendario regista

David Lynch

Dance Of The Dream Man

In occasione dell'eclatante ritorno su piccolo schermo di "Twin Peaks", riproponiamo la nostra intervista al leggendario regista...
f2c704f81e8d5ed4ec2581b7930e0101371d5523ff211c0bb01aaf633cb8f980_3950550

Cannes vs Netflix

Cannes Day 2 - Una polemica di retroguardia

L’ultima sentenza è arrivata ieri, mentre la conferenza stampa della giuria di Cannes aveva luogo, pronunciata proprio...
CHRIS-CORNELL

Chris Cornell

Euphoria Mo(u)rning

Raccontare Chris Cornell, attraverso un album, nel giorno in cui morì.