screen-shot-2017-09-05-at-1-22-03-pm
Scott Cooper

Hostiles

7.5

È più moderno che classico Hostiles (e di sicuro non classicista), più crepuscolare che mitologico. Il film che apre la 12° Festa del Cinema di Roma, diretto da Scott Cooper, è un western morale che guarda agli anni ’70 di Soldato blu e della lettura politica esplicita ma con il sottotono e lo sguardo che sono tipici del regista, ancora oggi poco apprezzato.

Il film racconta di un capitano dell’esercito che accetta, non proprio di buon grado, di scortare un cheyenne e la sua famiglia verso la riserva in cui vivono. Ma la reti di odii e rancori accumulatisi in anni di violenza è impossibile da estirpare. Scritto da Cooper con Donald Stewart, Hostiles (da noi Ostili) racconta la paura e il rapporto con il diverso legando a doppio filo l’epica della frontiera e le sue conseguenze con la visione politica dell’America contemporanea.

I nativi americani sono qui raccontati come i neri o ancora più precisamente come gli islamici, arabi o meno, che vivono sul suolo americano e magari sono anche statunitensi, ma cominciano poco a poco a sentirsi emarginati rispetto alle loro comunità. Anche perché più che sul rapporto con l’esterno e lo straniero, Cooper si concentra sui nemici interni, sui demoni a noi più affini e che minano le possibilità di diritto e giustizia: la sequenza coi cacciatori di pellicce è in questo senso è esemplare, in parallelo alle differenze tra accettazione e rifiuto che dominano il gruppo dei protagonisti.

Hostiles ragiona su questi temi con un po’ di giusta retorica, ma anche con un andamento cupo e compassato, uno stile denso e compresso che esplode di rado e che lo rende doloroso più che crudo, sostenuto dal senso di Cooper per gli spazi (si guardi la bellezza della prima e dell’ultima scena, opposte per toni, unite dalla sapienza di luoghi e inquadrature), per suoni e musiche (di Max Richter) e per la gestione degli attori, tutti praticamente perfetti da Christian Bale a Rosamund Pike. Altro bel film di una carriera molto interessante e che pure, non facendo rumore, sembra mettersi in disparte.

Commenti

Ultime recensioni Cinema / Visioni
31170285_383905158779450_5862019829438873600_n
Yann Gonzalez

Knife + Heart

5

Di materiale per divertirsi nel nuovo film di Yann Gonzalez ce ne sarebbe parecchio: un assassino mascherato...
30420767-160224807978263-4557987999146023396-o_187a
Matteo Garrone

Dogman

8

In una storia che trasuderebbe vendetta, violenza, disagio mentale, atrocità fisiche degne del migliore (o peggiore) torture...
locandina (2)
Ron Howard

Solo: A Star Wars Story

7

L’universo di Star Wars è talmente pieno di immaginari – tra trilogie ufficiali, spin-off, serie animate, romanzi...
locandina
Ramin Bahrani

Fahrenheit 451

5

Saranno in molti a rimanere delusi dopo la visione di Fahrenheit 451, remake del film diretto da...
locandina (1)
Lars von Trier

The House That Jack Built

6

Primo titolo alternativo facile facile per The House that Jack Built, il nuovo film di Lars von...
Lazzaro_Felice_Poster_Film_FestivalCannes2018
Alice Rohrwacher

Lazzaro Felice

7

Il tempo si è fermato in Lazzaro felice, per Lazzaro e per la sua comunità. E il...
coverlg
Paul Dano

Wildlife

7

Montana, anni ’60. Una giovane famiglia americana come tante si è da poco trasferita in una nuova...
locandina
Asghar Farhadi

Everybody Knows

5.5

Una vecchia regola dell’analisi del film dice che dalla prima sequenza, a volte dai titoli di testa,...
loro-2-silvio-servillo
Paolo Sorrentino

Loro 2

8

“Essere buoni conviene”. Una filosofia di vita, di economia e soprattutto di politica: la bontà come merce...
121430920-a984694f-d13d-4700-a5a4-199d673d0ae0
Paolo Sorrentino

Loro 1

SV

Tutto documentato. Tutto arbitrario. Tutto vero e tutto falso. Ma anche tutto troppo. Paolo Sorrentino ci tiene...
Tonya-poster
Craig Gillespie

Tonya

8

Questa è la storia di Tonya Harding, pattinatrice americana, e del suo tonfo professionale avvenuto nel 1994...
locandina
Steven Spielberg

Ready Player One

7.5

Sembra voler rispondere a una precisa domanda Ready Player One, il nuovo film di Steven Spielberg che...
locandina
Alex Garland

Annientamento

8.5

Il lavoro che Alex Garland fa sulla fascinazione in Annientamento è fortissimo, tanto da diventare un futuro...