Di fronte a Star Wars – Episodio VII: Il risveglio della forza il critico deve farsi spazio tra tanti modi diversi di vivere e intendere il film, deve superare attese e pressioni, ma anche empiti – o rigetti – dovuti alla propria condizione di fan o detrattore: ma l’operazione di J. J. Abrams, che ha preso da George Lucas l’incarico di una nuova trilogia, fa cadere molte barriere e restare alcune conferme e certezze.

Il film si apre 30 anni dopo le vicende della trilogia originaria: la Resistenza sta cercando disperatamente Luke Skywalker, l’ultimo Jedi rimasto e l’unico capace di aiutare la Repubblica a sconfiggere il Primo Ordine. Scritto da Abrams con Michael Arndt e Lawrence Kasdan, Star Wars – Episodio VII: Il risveglio della forza è un appassionante film d’avventure spaziali, in cui la space opera si mescola con il fantasy cavalleresco, recuperando afflati e spirito che la nuova trilogia aveva accantonato.  Questo nuovo inizio decide di affidarsi inizialmente al sicuro approdo del primo film della serie come base ispirativa per i percorsi narrativi e drammaturgici. Questa base però evolve e il film diventa un prodotto in cui Abrams ha preso possesso di una mitologia e l’ha rielaborata secondo la propria statura di narratore, con intelligenza e personalità: basti pensare a come racconta i viaggi tra luce e oscurità di vari personaggi, a come queste traiettorie si incontrino e scontrino, o come prende scelte narrative radicali e impreviste, facendo crescere tensione e fascinazione su moduli già narrati. Ma, soprattutto, il talento di Abrams lo si coglie nella consapevolezza con cui riflette sul rapporto tra nuovi spettatori e vecchi adepti tessendo un racconto corale in cui il calore e il carisma di Han Solo, Leia o Chewbecca non oscuri l’impatto dei nuovi personaggi. Il resto è un intreccio di rimandi e invenzioni, di scene spettacolari e una regia che usa il movimento, gli spazi filmici e i movimenti di macchina da erede di Spielberg, di momenti di grande potenza visiva ed epica. Certo, Abrams non ha la grandezza demiurgica di Lucas ma è un abile defibrillatore, che sa con passione, tenacia e acume far tornare a battere i cuori di appassionati di un cinema in cui la frenesia e l’eccesso devono lasciare il posto al cuore umano dell’avventura.

 

Emanuele Rauco

Commenti

Ultime recensioni Cinema / Visioni
locandina
Gastón Duprat, Mariano Cohn

Il cittadino illustre

7.5

L’arte deve scuotere gli animi, nel bene o nel male. La letteratura e il cinema, in questo...
free-fire-ben-wheatley-poster-2
Ben Wheatley

Free Fire

6.5

Da un certo punto in poi, in Free Fire – il nuovo film di Ben Wheatley che...
locandina
Oliver Stone

Snowden

5

Se nel finale di un film basato su fatti e persone reali, il protagonista affronta il sole...
maxresdefault
Jeff Feuerzeig

Author: The JT LeRoy Story

7

Social prima di te. Parafrasando Enrico Ruggeri, una biografia di JT LeRoy potrebbe avere questo titolo: c’è...
between-us-indie-movie
Rafael Palacio Illingworth

Between Us

7

A  Rafael Palacio Illingworth riesce un’operazione niente affatto semplice: rendere toccanti e coinvolgenti dei cliché narrativi, fargli superare...
locandina
Na Hong-jin

The Wailing

6.5

Tra le poche certezze del cinefilo, soprattutto di quello che viene in trasferta al Torino Film Festival,...
locandina
Tom Ford

Animali notturni

8

La vendetta è un bisogno cieco, subdolo, che si insinua nella mente umana come un virus e...
locandina
Travis Knight

Kubo e la spada magica

8

La spada magica è il modo “infantile” che la distribuzione ha adottato per tradurre le due corde...
locandina

8.5

6 gennaio 1948. Pablo Neruda, senatore della Repubblica Cilena, davanti ai suoi colleghi si scaglia contro il...
locandina
Ewan McGregor

American Pastoral

4.5

Seymour “Lo Svedese” Levov è la sintesi ideale del sogno americano: bello, “moglie perfetta, casa perfetta, figlia...
locandina
Liza Johnson

Elvis & Nixon

6.5

Negli Archivi Nazionali degli Stati Uniti d’America è conservata una fotografia datata 21 dicembre 1970 che è,...
locandina
Laurie Anderson

Heart of a Dog

9

Secondo la celebre definizione di Cocteau, il cinema è la morte al lavoro e la settima arte...
Wacken-3d-bd_cover
Norbert Heitker

Wacken - Louder than Hell

6.5

“I Beatles facevano schifo, gli Stones facevano schifo e anche i Led Zeppelin. Ma noi facciamo più...
foxcatcher-nuovo-trailer-e-locandina-del-dramma-con-channing-tatum-e-steve-carell-1
Bennett Miller

Foxcatcher

8

A dispetto delle apparenze, Foxcatcher non è un film biografico. Neanche sportivo. È un film storico che...