Di fronte a Star Wars – Episodio VII: Il risveglio della forza il critico deve farsi spazio tra tanti modi diversi di vivere e intendere il film, deve superare attese e pressioni, ma anche empiti – o rigetti – dovuti alla propria condizione di fan o detrattore: ma l’operazione di J. J. Abrams, che ha preso da George Lucas l’incarico di una nuova trilogia, fa cadere molte barriere e restare alcune conferme e certezze.

Il film si apre 30 anni dopo le vicende della trilogia originaria: la Resistenza sta cercando disperatamente Luke Skywalker, l’ultimo Jedi rimasto e l’unico capace di aiutare la Repubblica a sconfiggere il Primo Ordine. Scritto da Abrams con Michael Arndt e Lawrence Kasdan, Star Wars – Episodio VII: Il risveglio della forza è un appassionante film d’avventure spaziali, in cui la space opera si mescola con il fantasy cavalleresco, recuperando afflati e spirito che la nuova trilogia aveva accantonato.  Questo nuovo inizio decide di affidarsi inizialmente al sicuro approdo del primo film della serie come base ispirativa per i percorsi narrativi e drammaturgici. Questa base però evolve e il film diventa un prodotto in cui Abrams ha preso possesso di una mitologia e l’ha rielaborata secondo la propria statura di narratore, con intelligenza e personalità: basti pensare a come racconta i viaggi tra luce e oscurità di vari personaggi, a come queste traiettorie si incontrino e scontrino, o come prende scelte narrative radicali e impreviste, facendo crescere tensione e fascinazione su moduli già narrati. Ma, soprattutto, il talento di Abrams lo si coglie nella consapevolezza con cui riflette sul rapporto tra nuovi spettatori e vecchi adepti tessendo un racconto corale in cui il calore e il carisma di Han Solo, Leia o Chewbecca non oscuri l’impatto dei nuovi personaggi. Il resto è un intreccio di rimandi e invenzioni, di scene spettacolari e una regia che usa il movimento, gli spazi filmici e i movimenti di macchina da erede di Spielberg, di momenti di grande potenza visiva ed epica. Certo, Abrams non ha la grandezza demiurgica di Lucas ma è un abile defibrillatore, che sa con passione, tenacia e acume far tornare a battere i cuori di appassionati di un cinema in cui la frenesia e l’eccesso devono lasciare il posto al cuore umano dell’avventura.

 

Emanuele Rauco

Commenti

Ultime recensioni Cinema / Visioni
53917
Yorgos Lanthimos

Il sacrificio del cervo sacro

6.5

Indubbiamente l’unica salvezza di un film che pare non dare scampo a nessuno dei suoi personaggi è...
31170285_383905158779450_5862019829438873600_n
Yann Gonzalez

Knife + Heart

5

Di materiale per divertirsi nel nuovo film di Yann Gonzalez ce ne sarebbe parecchio: un assassino mascherato...
30420767-160224807978263-4557987999146023396-o_187a
Matteo Garrone

Dogman

8

In una storia che trasuderebbe vendetta, violenza, disagio mentale, atrocità fisiche degne del migliore (o peggiore) torture...
locandina (2)
Ron Howard

Solo: A Star Wars Story

7

L’universo di Star Wars è talmente pieno di immaginari – tra trilogie ufficiali, spin-off, serie animate, romanzi...
locandina
Ramin Bahrani

Fahrenheit 451

5

Saranno in molti a rimanere delusi dopo la visione di Fahrenheit 451, remake del film diretto da...
locandina (1)
Lars von Trier

The House That Jack Built

6

Primo titolo alternativo facile facile per The House that Jack Built, il nuovo film di Lars von...
Lazzaro_Felice_Poster_Film_FestivalCannes2018
Alice Rohrwacher

Lazzaro Felice

7

Il tempo si è fermato in Lazzaro felice, per Lazzaro e per la sua comunità. E il...
coverlg
Paul Dano

Wildlife

7

Montana, anni ’60. Una giovane famiglia americana come tante si è da poco trasferita in una nuova...
locandina
Asghar Farhadi

Everybody Knows

5.5

Una vecchia regola dell’analisi del film dice che dalla prima sequenza, a volte dai titoli di testa,...
loro-2-silvio-servillo
Paolo Sorrentino

Loro 2

8

“Essere buoni conviene”. Una filosofia di vita, di economia e soprattutto di politica: la bontà come merce...
121430920-a984694f-d13d-4700-a5a4-199d673d0ae0
Paolo Sorrentino

Loro 1

SV

Tutto documentato. Tutto arbitrario. Tutto vero e tutto falso. Ma anche tutto troppo. Paolo Sorrentino ci tiene...
Tonya-poster
Craig Gillespie

Tonya

8

Questa è la storia di Tonya Harding, pattinatrice americana, e del suo tonfo professionale avvenuto nel 1994...
locandina
Steven Spielberg

Ready Player One

7.5

Sembra voler rispondere a una precisa domanda Ready Player One, il nuovo film di Steven Spielberg che...
locandina
Alex Garland

Annientamento

8.5

Il lavoro che Alex Garland fa sulla fascinazione in Annientamento è fortissimo, tanto da diventare un futuro...