se trovo il coraggio
Dario Buzzolan

Se trovo il coraggio

Fandango / pp. 171 / € 14
6.5

“Perché negare l’evidente necessità del ricordo?” – cito, abusandone consapevolmente, l’Emmanuelle Riva di Hiroshima mon Amour.

Matteo, il protagonista di questa insonne notte torinese raccontata da Dario Buzzolan, è costretto a ricordare la sua travagliata adolescenza da un articolo di giornale: un caso giudiziario riaperto dopo più di trent’anni, una festa tra ragazzi terminata con due morti di cui non ha mai avuto il coraggio di parlare neanche alla sua (amata) ex moglie.
Se trovo il coraggio è il racconto di una notte frustrante ma non solo: Buzzolan racconta il 1980 vissuto dal Matteo ragazzo, una Torino politicizzata, dura, classista, un’Italia che si affaccia, forse inconsapevolmente, ad un’immensa crisi economica e di valori.

Probabilmente oggi non si muore più tanto di eroina, forse non esistono più le classi sociali e le ideologie o, ancora, la morte e gli squilibri della società hanno solo cambiato forma. Ma siamo poi così sicuri che l’Italia di oggi sia, nel complesso, tanto diversa e non, addirittura, peggiore di quella di allora raccontata da Buzzolan?
Magari saremmo divenuti uomini più consapevoli e avremmo fatto del nostro un Paese migliore se non avessimo negato per tanto tempo l’evidente necessità del ricordo, come fatto a lungo da Matteo, come quel tassista che, alle quattro del mattino, gli dice: “Sono anni che non ricordo le cose. Mi passano di mente, e io non faccio niente per cercarle. Mi sta bene così. Mi risparmio un sacco di rogne”.O magari ricordiamo tutto benissimo: ma allora, quanto ci eccita il masochismo?

Commenti

Ultime recensioni Letture / Libri
1invaders
Nona Fernández

Space Invaders

9

La memoria è una pietra che può fare male, che forse a volte qualcuno dovrebbe scagliare lontano...
Cover Libro
Piero Balzoni

Come uccidere le aragoste

7

Non conosce il vero significato degli oggetti e delle persone chi non ha mai perso qualcuno. Quella...
9788874628513-b
Jean Talon

Incontro coi selvaggi

8

Spassoso, divertente, puntiglioso e – come se non bastasse – colto, dannatamente colto. “Incontri coi selvaggi” scritto...
download
Mario Vattani

Doromizu. Acqua Torbida

7

Nell’acqua torbida galleggia e vive di tutto. Uomini e donne senza dignità, rapporti malati, violenze psicologiche e...
esorcista-light
William Peter Blatty

L'esorcista

9

“…E un uomo, le ossa di un uomo. I resti calcificati dell’angoscia cosmica che un giorno l’avevano...
Qualcosa, là fuori
Bruno Arpaia

Qualcosa, là fuori

8

Più che visionario, un romanzo attuale e allo stesso tempo impegnato civilmente. Qualcosa, là fuori di Bruno...
il-grand-slam
Charles Webb

Il grande slam

7.5

Il Grande Slam è un termine tecnico che nel tennis indica il conseguimento della vittoria in quattro tornei ma...
scala
Georges Simenon

La scala di ferro

7.5

Ètienne e Louise vivono insieme da quindici anni. Da quando, cioè, Louise irretì e convinse il giovane...
kurt
Paolo Restuccia

Io sono Kurt

6.5

Inseguimenti, denaro, donne, uomini in fuga e musica. Soprattutto tanta musica nel nuovo romanzo Io sono Kurt...
purity
Jonathan Franzen

Purity

7.5

Ti diranno che può non essere corretto scrivere in una recensione, soprattutto al principio, un’impressione personale, puramente...
voland
Edgar Hilsenrath

Orgasmo a Mosca

8

Cherchez l’homme, verrebbe voglia di dire dopo aver letto Orgasmo a Mosca, romanzo manifesto di Edgar Hilsnerath...
arreola
Juan José Arreola

Bestiario

7

Capita spesso che gli esseri umani siano paragonati agli animali, sia dal punto di vista fisico che...
mo yan
Mo Yan

Il paese dell'alcol

8

Ding Gou’er è un ispettore inviato dalla procura a indagare sulla fondatezza delle anonime accuse di cannibalismo...
miranda
Miranda July

Il primo uomo cattivo

8.5

Avete quarant’anni, su per giù. Siete questa donna dai capelli corti e la carne flaccida, per niente...