guru
Giulio Della Rocca

Guru

edizioni la gru / pp. 106 / € 11.50
6.5

Prima è stato un bambino prodigio, vincitore del “Castrocaro giovani”, capace di rendere felice gli spettatori, fino a quando non decide di giocare a “faccio Sid Vicious”. Poi è diventato un ragazzo la cui vita, per sua stessa ammissione (fatta allo Strizzacervelli), è stata a lungo fedele al precetto “mi limiterò a guardare”. Il ragazzo si chiama Guru – così lo chiama pure sua madre Grazia, dominatrice e satanassa; opposta al Papà, “docile fibra dell’universo” – e in questo racconto rievoca tratti della società che gli gira intorno. La televisione annichilente, i Collettivi universitari descritti vuoti, riempiti di un’ideologia ormai buona solo per accendere un debole fuoco che li mantenga in vita.

Nel suo viaggio, Guru intercetta Egonja, suo compare, di discendenza gitana, libero pensatore e giramondo; Geppetto, il vecchio calzolaio nel cui laboratorio va a lavorare terminati gli studi, sfuggendo alle pressioni materne. E poi soprattutto G., la ragazza che “fa parte dei momenti di Vita Vera”, i pochi che lo scuotono dal torpore dilagante.

Il percorso di Guru non è lineare, s’infrange in direzioni diverse, alterna riflessioni da sottosuolo, attacchi di panico e passaggi di fugace felicità. L’autore di questo breve romanzo, Giulio Della Rocca, si rifà a uno stile quasi-beat: pur scivolando a volte nel già-letto (soprattutto nell’impianto generale, nella costruzione sul protagonista pigliatutto) non rinuncia a inserti di carattere più sperimentale, regge un buon ritmo, tratta i suoi personaggi con affetto.

In storie come Guru è importante mantenere freschezza e una certa sincerità, caratteristiche che possano offrire un coinvolgimento emotivo in chi legge: nel caso di Della Rocca, da questo punto di vista, possiamo parlare di missione compiuta.

Commenti

Ultime recensioni Letture / Libri
1invaders
Nona Fernández

Space Invaders

9

La memoria è una pietra che può fare male, che forse a volte qualcuno dovrebbe scagliare lontano...
Cover Libro
Piero Balzoni

Come uccidere le aragoste

7

Non conosce il vero significato degli oggetti e delle persone chi non ha mai perso qualcuno. Quella...
9788874628513-b
Jean Talon

Incontro coi selvaggi

8

Spassoso, divertente, puntiglioso e – come se non bastasse – colto, dannatamente colto. “Incontri coi selvaggi” scritto...
download
Mario Vattani

Doromizu. Acqua Torbida

7

Nell’acqua torbida galleggia e vive di tutto. Uomini e donne senza dignità, rapporti malati, violenze psicologiche e...
esorcista-light
William Peter Blatty

L'esorcista

9

“…E un uomo, le ossa di un uomo. I resti calcificati dell’angoscia cosmica che un giorno l’avevano...
Qualcosa, là fuori
Bruno Arpaia

Qualcosa, là fuori

8

Più che visionario, un romanzo attuale e allo stesso tempo impegnato civilmente. Qualcosa, là fuori di Bruno...
il-grand-slam
Charles Webb

Il grande slam

7.5

Il Grande Slam è un termine tecnico che nel tennis indica il conseguimento della vittoria in quattro tornei ma...
scala
Georges Simenon

La scala di ferro

7.5

Ètienne e Louise vivono insieme da quindici anni. Da quando, cioè, Louise irretì e convinse il giovane...
kurt
Paolo Restuccia

Io sono Kurt

6.5

Inseguimenti, denaro, donne, uomini in fuga e musica. Soprattutto tanta musica nel nuovo romanzo Io sono Kurt...
purity
Jonathan Franzen

Purity

7.5

Ti diranno che può non essere corretto scrivere in una recensione, soprattutto al principio, un’impressione personale, puramente...
voland
Edgar Hilsenrath

Orgasmo a Mosca

8

Cherchez l’homme, verrebbe voglia di dire dopo aver letto Orgasmo a Mosca, romanzo manifesto di Edgar Hilsnerath...
arreola
Juan José Arreola

Bestiario

7

Capita spesso che gli esseri umani siano paragonati agli animali, sia dal punto di vista fisico che...
mo yan
Mo Yan

Il paese dell'alcol

8

Ding Gou’er è un ispettore inviato dalla procura a indagare sulla fondatezza delle anonime accuse di cannibalismo...
miranda
Miranda July

Il primo uomo cattivo

8.5

Avete quarant’anni, su per giù. Siete questa donna dai capelli corti e la carne flaccida, per niente...