9788874628513-b
Jean Talon

Incontro coi selvaggi

Quodlibet / pp. 204 / € 15
8

Spassoso, divertente, puntiglioso e – come se non bastasse – colto, dannatamente colto. “Incontri coi selvaggi” scritto mirabilmente dall’autore bolognese Jean Talon è un  viaggio nel tempo, nel mondo dei viaggiatori e nell mirabili gesta di uomini che furono magnificati per la loro capacità di scoprire nuovi mondi e poco importava – all’epoca – se l’abitante di un popolo sconosciuto veniva comprato per un bottone di perla. Lo scrittore affronta la vicenda del viaggio compiendo un excursus che è anche letterario: per ogni episodio raccontato ci sono, alla base, almeno tre libri filtrati con acume e savoir faire per nulla usuali.

“Storie minori in gran parte ricavate dalla letteratura etnografica”, dice l’autore. E in questa sua definizione c’è il piglio di chi sa che le storie minori sono le storie migliori per capire certe follie umane, come quelle di un viaggiatore che si era fissato di entrare a Timbuctù e che fece di tutto per arrivarci: quando alla fine, dopo una serie di peripezie durate anni, ci fece il suo ingresso la sorpresa non fu poi così travolgente. Degno finale di chi ha capito che, a volte, raggiungere un sogno non è mai il massimo.

C’è molta attenzione critica anche nei confronti di chi – e in questo senso Talon è assolutamente impietoso – porta il viaggio a livelli di finzione. Come se l’esperienza di uno che girava nel mondo nei secoli scorsi fosse sempre considerato, comunque, un buon materiale di base da integrare con la fantasia, che nelle cronache del tempo sembra fare – a volte – da padrone.

Un libro che va dal Cinquecento ai giorni nostri e che è davvero un libro alto, capace di dosare linguaggio scarno e plot meravigliosi. Storie minori che lasciano il segno più di cosidette storie maggiori. Un libro bello bello, insomma.

Voto: 8

Commenti

Ultime recensioni Letture / Libri
Notte ragazzi cattivi
Massimo Cacciapuoti

La notte dei ragazzi cattivi

6.5

Al suo ottavo romanzo, con La notte dei ragazzi cattivi, Massimo Cacciapuoti, dopo il fortunato esordio nel 1998...
abbecedario
Alessandro Fiori

Abbecedario degli animali

7

In ordine sparso: cani, astici, balene, oranghi, delfini. Una lettera, un’illustrazione e un breve testo per ogni...
barnes
Julian Barnes

Prima di me

6.5

“La prima volta che Graham Hendrick sorprese la moglie con un altro, non ne fece una malattia....
piscine
Enrico Gabrielli

Le piscine terminali

7.5

La stessa fantasia superiore palesata nell’arrangiamento e/o nell’esecuzione di “circa 200 dischi in 14 anni di attività”,...
mucchio_hollywood_cover
Peter Decherney

Hollywood

6.5

Sono tanti i libri dedicati a Hollywood e al suo cinema, pochi quelli di cui vale la...
lincoln nel bardo
George Saunders

Lincoln nel bardo

9

Dicevamo – qualche tempo fa devo averlo scritto, dopo averlo letto da qualche altra parte – di...
geye
Peter Geye

Dentro l'inverno

5.5

Peter Geye forse non avrà mai letto i Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello. Eppure...
mucchio_Belmondo_cover
Jean-Paul Belmondo

Mille vite, la mia

7

Tutti pronti a ricordare Godard, De Sica o Melville per elogiare la strabiliante e lunghissima carriera dell’attore...
9788806233884_0_0_0_80
Mohsin Hamid

Exit West

8.5

Ci sono le stelle nel cielo e sotto le stelle ci sono la terra, le città e...
9788804664529_0_0_1537_80
Teresa Ciabatti

La più amata

7.5

Questa è la storia di Teresa Ciabatti, scritta in prima persona, senzavvirgolette e un talento per la...
bambara
Toni Cade Bambara

Gorilla, amore mio

7.5

Sebbene negli Stati Uniti sia considerata una scrittrice fondamentale nella storia della letteratura afroamericana, Gorilla, amore mio,...
animalnott

7

Che il loro habitat sia il deserto, la savana o il bosco, che si muovano sulla terra...
krull
Georges Simenon

La casa dei Krull

7

La casa dei Krull è l’estrema periferia del paese, vicino il capolinea del tram e davanti a...
la-stanza-profonda-vanni-santoni
Vanni Santoni

La stanza profonda

7.5

Chiusi in scantinati e garage, per vent’anni hanno inventato mondi via via più sofisticati, mentre il mondo...