krull
Georges Simenon

La casa dei Krull

Adelphi / pp. 210 / € 19
7

La casa dei Krull è l’estrema periferia del paese, vicino il capolinea del tram e davanti a un porticciolo in prossimità della chiusa, dove attraccano le chiatte che attraversano il canale. Ed è proprio nel canale di fronte alla casa dei Krull che i battellieri ripescano una mattina il corpo nudo di una ragazzina, violentata e strangolata prima di essere gettata in acqua. Solo un mostro può aver commesso un simile delitto. E chi potrebbe essere, il Mostro, se non uno Straniero?

Per quanto provino a integrarsi, e nonostante vivano da trent’anni in Francia e siano naturalizzati, i Krull restano sempre degli stranieri, i Tedeschi, e per questo il loro negozio, metà emporio metà bettola, è frequentato solo dalle mogli dei marinai e dai forestieri. Soprattutto il figlio dei Krull, Joseph, è inquietante: taciturno, introverso, non ha mai avuto una donna se non la prostituta Marcotte e molti giurano di averlo visto la notte aggirarsi per il canale a spiare le coppie che si baciano. E poi c’è Hans, il cugino arrivato da poco tempo dalla Germania: vitale, spavaldo, bugiardo, donnaiolo.

Presto i vecchi rancori riaffiorano, le malelingue cominciano a sussurrare finché i sospetti si concentrano sulla famiglia dei Krull e la loro vita, sempre ai margini ma tuttavia tranquilla, viene travolta dalla cieca collera della folla che si riversa con la violenza di un rito tribale contro lo “straniero, la causa di tutti i mali del mondo” fino a degenerare in un epilogo drammatico, ma anche cinicamente ironico.

La casa dei Krull (traduzione di Simona Mambrini) non è tra i capolavori di Georges Simenon (settantacinque inchieste di Maigret, oltre cinquecento racconti e centodiciassette romanzi “duri”, come li definiva lo stesso autore), ma più di altri suoi libri è tragicamente profetico. Lo era già alla sua uscita nei primi mesi del 1939, e adesso che Adelphi ha deciso di ripubblicarlo in Italia, resta decisamente attuale.

Non solo per il tema della paura del diverso, dello straniero, ma anche per l’esempio, che la televisione e molti giornalisti di cronaca dovrebbero far loro, di come da notizie enormemente ingigantite nascano psicosi collettive che alimentano il fuoco corrosivo dell’intolleranza.

Commenti

Ultime recensioni Letture / Libri
9788806233884_0_0_0_80
Mohsin Hamid

Exit West

8.5

Ci sono le stelle nel cielo e sotto le stelle ci sono la terra, le città e...
9788804664529_0_0_1537_80
Teresa Ciabatti

La più amata

7.5

Questa è la storia di Teresa Ciabatti, scritta in prima persona, senzavvirgolette e un talento per la...
bambara
Toni Cade Bambara

Gorilla, amore mio

7.5

Sebbene negli Stati Uniti sia considerata una scrittrice fondamentale nella storia della letteratura afroamericana, Gorilla, amore mio,...
animalnott

7

Che il loro habitat sia il deserto, la savana o il bosco, che si muovano sulla terra...
krull
Georges Simenon

La casa dei Krull

7

La casa dei Krull è l’estrema periferia del paese, vicino il capolinea del tram e davanti a...
la-stanza-profonda-vanni-santoni
Vanni Santoni

La stanza profonda

7.5

Chiusi in scantinati e garage, per vent’anni hanno inventato mondi via via più sofisticati, mentre il mondo...
1hadelman
Nicola Manuppelli

Merenda da Hadelman

7

Si legge questo: “«Amo i cani. È la vita a essere dura». Più tardi imparai che questo...
Groff_300_COP_0000_cover_Layout-PDF-829x1160
Lauren Groff

Fato e Furia

8

Nei ringraziamenti, Lauren Groff scrive che questo libro è per Clay, per quella volta che lo ha...
Cognetti
Paolo Cognetti

Le otto montagne

8

Facciamo finta che l’acqua sia il tempo che scorre. Se qui, nel punto del fiume dove siamo...
Tony & Susan
Austin Wright

Tony & Susan

6.5

Lampeggia nelle sale cinematografiche e nei velodromi dello streaming piratesco l’ultimo film di Tom Ford, lo stilista...
nove
Aldo Nove

Anteprima Mondiale

6.5

La nave fantasma di Teseo traghetta le apocalissi di Aldo Nove. Niente sia risparmiato nell’allestimento di questo...
ferrè
Léo Ferré

Benoît Misère

7.5

Ha la forza di una poesia di Villon e la potenza di un canto anarchico. È poesia...
cesura
Andrea Dei Castaldi

La cesura

7.5

Catalogo di cesure: anzitutto la grande crisi del 2008, che fa da sfondo al ritorno a casa...
copertina-Mazzoni
Lorenzo Mazzoni

Un tango per Victor

7.5

Un giovane italo-cileno, di nome Denil, vive ad Amsterdam. Lavora in un coffe shop ed è uno...
1invaders
Nona Fernández

Space Invaders

9

La memoria è una pietra che può fare male, che forse a volte qualcuno dovrebbe scagliare lontano...