wolff-la-nostra-storia-comincia-140_reference
Tobias Wolff

La nostra storia comincia

Einaudi / pp. 312 / € 21
8

C’è qualcosa che lega i racconti di questa geniale raccolta firmata da Tobias Wolff: il conflitto. Certo, la rottura dell’equilibrio è la regola per l’esistenza stessa di qualsiasi narrazione, ma Wolff ne fa la forza trainante di ogni sua storia, non la mera scappatoia per l’introspezione dei protagonisti. La trama impeccabile è la manifesta superiorità dei suoi racconti. Come l’insegnante incapace di parlare in pubblico senza essersi studiata il discorso, o quell’altra che affetta severità, ma si pente appena sbatte uno studente fuori dall’aula. I personaggi sono tutti a una svolta: alle prese con impegni quotidiani ma decisivi, insignificanti e immortali insieme, ne escono sempre a  testa alta, le spalle un po’ più larghe. Inchiodati alla realtà da incontri inaspettati o tormentati dai fantasmi dei loro morti, prima di tutto agiscono, poi fanno loro la lezione. In questo senso la trama conta più del loro trauma, personalissimo e solitario. È significativo, comunque, che molti dei personaggi siano insegnanti o militari, e che per lo più si sentano inadeguati nel loro «fare da esempio»: la tensione continua è tra il presente da vivere e il passato che non si può riscrivere, ma solo «visitare come un cimitero, cappello in mano».

Le pagine sono scritte con chirurgica precisione, come se l’autore si fosse preso cura di ogni singolo aggettivo: un’esattezza così perfetta, raffinata, da far credere a delle messinscene più che a ingestibili eventi quotidiani, a dei tableau vivant del tutto ordinari nel loro non rappresentare nulla che non sia calcolato. Non penso sia un caso che il titolo sia La nostra storia comincia, né che la parola che chiude il libro sia «inizio». I racconti sono mondi a sé, ma anche spaccati di umanità che si intersecano l’un l’altro, senza finali certi. Come ne Le mille e una notte la narratrice ritarda sapientemente l’epilogo della storia perché esso determinerebbe la sua stessa fine – la morte, così qui ci sono solo inizi, solo personaggi «abbastanza vivi» da raccontarci le loro storie. E vale la pena leggerle, fosse anche solo per sentirci a nostra volta un po’ più vivi, un po’ più virtuosi. Leggerle «per sentire come un altro ha incasinato ogni cosa», riprendendo le parole stizzite di un personaggio. «Esatto» gli risponde con gusto il suo interlocutore, «è così che funziona sul Pianeta Terra».

Commenti

Ultime recensioni Letture / Libri
9788806233884_0_0_0_80
Mohsin Hamid

Exit West

8.5

Ci sono le stelle nel cielo e sotto le stelle ci sono la terra, le città e...
9788804664529_0_0_1537_80
Teresa Ciabatti

La più amata

7.5

Questa è la storia di Teresa Ciabatti, scritta in prima persona, senzavvirgolette e un talento per la...
bambara
Toni Cade Bambara

Gorilla, amore mio

7.5

Sebbene negli Stati Uniti sia considerata una scrittrice fondamentale nella storia della letteratura afroamericana, Gorilla, amore mio,...
animalnott

7

Che il loro habitat sia il deserto, la savana o il bosco, che si muovano sulla terra...
krull
Georges Simenon

La casa dei Krull

7

La casa dei Krull è l’estrema periferia del paese, vicino il capolinea del tram e davanti a...
la-stanza-profonda-vanni-santoni
Vanni Santoni

La stanza profonda

7.5

Chiusi in scantinati e garage, per vent’anni hanno inventato mondi via via più sofisticati, mentre il mondo...
1hadelman
Nicola Manuppelli

Merenda da Hadelman

7

Si legge questo: “«Amo i cani. È la vita a essere dura». Più tardi imparai che questo...
Groff_300_COP_0000_cover_Layout-PDF-829x1160
Lauren Groff

Fato e Furia

8

Nei ringraziamenti, Lauren Groff scrive che questo libro è per Clay, per quella volta che lo ha...
Cognetti
Paolo Cognetti

Le otto montagne

8

Facciamo finta che l’acqua sia il tempo che scorre. Se qui, nel punto del fiume dove siamo...
Tony & Susan
Austin Wright

Tony & Susan

6.5

Lampeggia nelle sale cinematografiche e nei velodromi dello streaming piratesco l’ultimo film di Tom Ford, lo stilista...
nove
Aldo Nove

Anteprima Mondiale

6.5

La nave fantasma di Teseo traghetta le apocalissi di Aldo Nove. Niente sia risparmiato nell’allestimento di questo...
ferrè
Léo Ferré

Benoît Misère

7.5

Ha la forza di una poesia di Villon e la potenza di un canto anarchico. È poesia...
cesura
Andrea Dei Castaldi

La cesura

7.5

Catalogo di cesure: anzitutto la grande crisi del 2008, che fa da sfondo al ritorno a casa...
copertina-Mazzoni
Lorenzo Mazzoni

Un tango per Victor

7.5

Un giovane italo-cileno, di nome Denil, vive ad Amsterdam. Lavora in un coffe shop ed è uno...
1invaders
Nona Fernández

Space Invaders

9

La memoria è una pietra che può fare male, che forse a volte qualcuno dovrebbe scagliare lontano...