Notte ragazzi cattivi
Massimo Cacciapuoti

La notte dei ragazzi cattivi

minimum fax / pp. 223 / € 17
6.5

Al suo ottavo romanzo, con La notte dei ragazzi cattivi, Massimo Cacciapuoti, dopo il fortunato esordio nel 1998 con Pater familias, torna su un tema a lui caro: la famiglia, appunto, che secondo l’autore è il nucleo di una società sana, ma anche il cancro che corrompe la vita dei bambini innocenti.

Cacciapuoti nei suoi romanzi cerca di andare alla radice del male familiare e di come si tramandi di generazione in generazione: perché tutte le storie in fondo, come nel mito, sono destinate a ripetersi nel tempo. E La Notte dei ragazzi cattivi non fa eccezione. A tenere insieme una trama piuttosto complessa è un unico filo conduttore, la violenza: tra padri e figli, tra uomo e donna, tra bambini aggressivi e bambini insicuri, tra esseri umani e animali innocenti.

La violenza di Ascanio Lombardi, soprannominato il Maiale e di Paride, il braccio destro del Maiale, un ragazzino affetto da nanismo, malvagio e arrabbiato con la vita, nei confronti di Fabio Romano, che invece è fragile e pauroso e davanti alla prepotenza dei bambini e degli adulti si chiude nel suo mondo silenzioso fatto di giri ossessivi in bicicletta.

La violenza del padre di Fabio, Giuseppe Romano, un uomo profondamente irrealizzato che soffre di improvvisi scatti d’ira, fa uso di alcol e marijuana e, nonostante ami Fabio, il suo “machismo” da provincia gli impedisce di comprendere e accettare le debolezze del figlio.

La violenza del passato, che dopo quindici anni tormenta ancora Giulia De Giovanni, la maestra di sostegno di Fabio, l’unica insieme alla sorella maggiore a capire veramente il difficile bambino. La violenza di un luogo, come il paese di Guggiano, che sembra risucchiare i suoi abitanti in una prigione invisibile dalla quale è impossibile evadere.

Cacciapuoti nella Notte dei ragazzi cattivi non nega la possibilità del riscatto e della redenzione. Peccato lo faccia inserendo nella storia alcune coincidenze incredibili che appaiono al lettore come un corpo estraneo e diminuiscono in parte l’efficacia di un romanzo cupo e piuttosto “duro”.

Commenti

Ultime recensioni Letture / Libri
Notte ragazzi cattivi
Massimo Cacciapuoti

La notte dei ragazzi cattivi

6.5

Al suo ottavo romanzo, con La notte dei ragazzi cattivi, Massimo Cacciapuoti, dopo il fortunato esordio nel 1998...
abbecedario
Alessandro Fiori

Abbecedario degli animali

7

In ordine sparso: cani, astici, balene, oranghi, delfini. Una lettera, un’illustrazione e un breve testo per ogni...
barnes
Julian Barnes

Prima di me

6.5

“La prima volta che Graham Hendrick sorprese la moglie con un altro, non ne fece una malattia....
piscine
Enrico Gabrielli

Le piscine terminali

7.5

La stessa fantasia superiore palesata nell’arrangiamento e/o nell’esecuzione di “circa 200 dischi in 14 anni di attività”,...
mucchio_hollywood_cover
Peter Decherney

Hollywood

6.5

Sono tanti i libri dedicati a Hollywood e al suo cinema, pochi quelli di cui vale la...
lincoln nel bardo
George Saunders

Lincoln nel bardo

9

Dicevamo – qualche tempo fa devo averlo scritto, dopo averlo letto da qualche altra parte – di...
geye
Peter Geye

Dentro l'inverno

5.5

Peter Geye forse non avrà mai letto i Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello. Eppure...
mucchio_Belmondo_cover
Jean-Paul Belmondo

Mille vite, la mia

7

Tutti pronti a ricordare Godard, De Sica o Melville per elogiare la strabiliante e lunghissima carriera dell’attore...
9788806233884_0_0_0_80
Mohsin Hamid

Exit West

8.5

Ci sono le stelle nel cielo e sotto le stelle ci sono la terra, le città e...
9788804664529_0_0_1537_80
Teresa Ciabatti

La più amata

7.5

Questa è la storia di Teresa Ciabatti, scritta in prima persona, senzavvirgolette e un talento per la...
bambara
Toni Cade Bambara

Gorilla, amore mio

7.5

Sebbene negli Stati Uniti sia considerata una scrittrice fondamentale nella storia della letteratura afroamericana, Gorilla, amore mio,...
animalnott

7

Che il loro habitat sia il deserto, la savana o il bosco, che si muovano sulla terra...
krull
Georges Simenon

La casa dei Krull

7

La casa dei Krull è l’estrema periferia del paese, vicino il capolinea del tram e davanti a...
la-stanza-profonda-vanni-santoni
Vanni Santoni

La stanza profonda

7.5

Chiusi in scantinati e garage, per vent’anni hanno inventato mondi via via più sofisticati, mentre il mondo...