animalnott

Giunti / pp. 368 / € 16
7

Che il loro habitat sia il deserto, la savana o il bosco, che si muovano sulla terra o in aria, gli animali notturni vivono silenziosi e rapidi e i loro occhi e i loro sensi vedono e captano quel che noi non riusciamo. Così deve imparare a esistere e resistere il protagonista del secondo romanzo di Andrea Piva – costretto dalle circostanze che egli stesso ha messo in moto, dal momento in cui ha deciso lucidamente e con consapevole incoscienza di diventare ricco.

Sceneggiatore calabrese trentenne, in ribasso dopo aver scritto due film di successo, Vittorio Ferragamo dalla periferia prende casa in affitto nel centro storico di una Roma dalla decadenza bellissima, la cui percezione non può non risentire anche di uno stile vita condito di feste di cinematografari, cocaina, crack, sesso, prima di imbattersi in una delle lame di rasoio più taglienti della contemporaneità in tema di dipendenze e di improbabili opportunità di guadagno: il poker on line.

Ferragamo riesce quasi suo malgrado a diventare una pokerstar del Texas Hold’em, prima nei tornei on line e poi in quelli dal vivo, grazie all’approccio matematico-probabilistico che gli viene insegnato da un vecchio senatore napoletano e dal suo compare, il cui punto di partenza è un assunto fondamentale: «se proprio devi giudicare qualcuno, giudicalo dalle scelte che fa, non per i risultati che ottiene».

Un concetto che dall’analisi delle mani di poker diventa il pilastro di tutto il romanzo perché declinabile a tutti gli eventi della storia (soprattutto rispetto a tutto ciò a cui Ferragamo gradualmente volta le spalle), e ovviamente estendibile all’esistenza di tutti. Con il manierismo scaciato di una prosa colta, fluida e sapientemente ironica – così com’era nel suo esordio Apocalisse da camera – Piva forse questa volta racconta la parabola opposta, ma la conquista di una stabilità, sia essa economica, psicologica, o in ogni caso esistenziale, non può non avere un prezzo, e quello che paga il protagonista di questa storia ha a che fare con la solitudine – quella propria degli animali notturni – che striscia in mezzo alla folla.

Commenti

Ultime recensioni Letture / Libri
mucchio_hollywood_cover
Peter Decherney

Hollywood

6.5

Sono tanti i libri dedicati a Hollywood e al suo cinema, pochi quelli di cui vale la...
lincoln nel bardo
George Saunders

Lincoln nel bardo

9

Dicevamo – qualche tempo fa devo averlo scritto, dopo averlo letto da qualche altra parte – di...
geye
Peter Geye

Dentro l'inverno

5.5

Peter Geye forse non avrà mai letto i Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello. Eppure...
mucchio_Belmondo_cover
Jean-Paul Belmondo

Mille vite, la mia

7

Tutti pronti a ricordare Godard, De Sica o Melville per elogiare la strabiliante e lunghissima carriera dell’attore...
9788806233884_0_0_0_80
Mohsin Hamid

Exit West

8.5

Ci sono le stelle nel cielo e sotto le stelle ci sono la terra, le città e...
9788804664529_0_0_1537_80
Teresa Ciabatti

La più amata

7.5

Questa è la storia di Teresa Ciabatti, scritta in prima persona, senzavvirgolette e un talento per la...
bambara
Toni Cade Bambara

Gorilla, amore mio

7.5

Sebbene negli Stati Uniti sia considerata una scrittrice fondamentale nella storia della letteratura afroamericana, Gorilla, amore mio,...
animalnott

7

Che il loro habitat sia il deserto, la savana o il bosco, che si muovano sulla terra...
krull
Georges Simenon

La casa dei Krull

7

La casa dei Krull è l’estrema periferia del paese, vicino il capolinea del tram e davanti a...
la-stanza-profonda-vanni-santoni
Vanni Santoni

La stanza profonda

7.5

Chiusi in scantinati e garage, per vent’anni hanno inventato mondi via via più sofisticati, mentre il mondo...
1hadelman
Nicola Manuppelli

Merenda da Hadelman

7

Si legge questo: “«Amo i cani. È la vita a essere dura». Più tardi imparai che questo...
Groff_300_COP_0000_cover_Layout-PDF-829x1160
Lauren Groff

Fato e Furia

8

Nei ringraziamenti, Lauren Groff scrive che questo libro è per Clay, per quella volta che lo ha...
Cognetti
Paolo Cognetti

Le otto montagne

8

Facciamo finta che l’acqua sia il tempo che scorre. Se qui, nel punto del fiume dove siamo...
Tony & Susan
Austin Wright

Tony & Susan

6.5

Lampeggia nelle sale cinematografiche e nei velodromi dello streaming piratesco l’ultimo film di Tom Ford, lo stilista...