cognetti12
Paolo Cognetti

Sofia si veste sempre di nero

minimum fax / pp. 203 / € 14
SV

Paolo Cognetti è uno di quei pochi scrittori che possono permettersi di pubblicare soltanto raccolte di racconti, ignorando la regola aurea che vuole la forma breve come palestra della letteratura vera: una tradizione che ha il suo eroe indiscusso in Raymond Carver, non per niente sacrificato ai suoi tempi sull’altare del minimalismo e riscoperto solo in anni recenti. Dalla metà degli anni Novanta minimum fax è stata la principale interprete italiana di questa corrente, ma recentemente le cose sono cambiate spostandosi verso narrazioni più ibride e reticolari: così il successo de Il tempo è un bastardo di Jennifer Egan ha fatto scuola, e la nuova raccolta di Paolo Cognetti non è una raccolta di racconti, o meglio non solo.

I dieci racconti che compongono Sofia si veste sempre di nero dovrebbero infatti raccontare trent’anni della vita di Sofia Muratore (bambina pirata, adolescente aspirante suicida, giovane attrice orfana di padre, cameriera a Brooklyn), ma fortunatamente Cognetti ha abbastanza talento da farne qualcosa di più. Innanzitutto, una serie di ottimi racconti che reggerebbero il confronto di una pubblicazione autonoma e che crescono man mano che il libro procede fino a toccare vette di straordinaria bellezza. Ma è soprattutto la struttura d’insieme il punto forte, un’impalcatura narrativa che l’ex studente di matematica Cognetti riesce a far funzionare allo stesso modo di un grande sistema, un meccanismo di vasi comunicanti dove alcune tematiche tornano ciclicamente legando i personaggi in una matassa indistricabile di connessioni reciproche.

Il risultato è il ritratto crudo di un intero destino familiare, osservato con dolore bruciante e di cui la figura sfuggente di Sofia rappresenta il centro nevralgico.

Si citava Egan: è da quella frammentazione che Cognetti parte per costruire il suo affresco, ma poi la tentazione a chiudere il discorso è troppo grande. Così l’ultimo racconto, che tira le fila della raccolta, è forse la principale forzatura narrativa di un lavoro per altri versi straordinariamente maturo e potente.

Pubblicato sul Mucchio 700

Ultime recensioni Letture / Libri
9788806233884_0_0_0_80
Mohsin Hamid

Exit West

8.5

Ci sono le stelle nel cielo e sotto le stelle ci sono la terra, le città e...
9788804664529_0_0_1537_80
Teresa Ciabatti

La più amata

7.5

Questa è la storia di Teresa Ciabatti, scritta in prima persona, senzavvirgolette e un talento per la...
bambara
Toni Cade Bambara

Gorilla, amore mio

7.5

Sebbene negli Stati Uniti sia considerata una scrittrice fondamentale nella storia della letteratura afroamericana, Gorilla, amore mio,...
animalnott

7

Che il loro habitat sia il deserto, la savana o il bosco, che si muovano sulla terra...
krull
Georges Simenon

La casa dei Krull

7

La casa dei Krull è l’estrema periferia del paese, vicino il capolinea del tram e davanti a...
la-stanza-profonda-vanni-santoni
Vanni Santoni

La stanza profonda

7.5

Chiusi in scantinati e garage, per vent’anni hanno inventato mondi via via più sofisticati, mentre il mondo...
1hadelman
Nicola Manuppelli

Merenda da Hadelman

7

Si legge questo: “«Amo i cani. È la vita a essere dura». Più tardi imparai che questo...
Groff_300_COP_0000_cover_Layout-PDF-829x1160
Lauren Groff

Fato e Furia

8

Nei ringraziamenti, Lauren Groff scrive che questo libro è per Clay, per quella volta che lo ha...
Cognetti
Paolo Cognetti

Le otto montagne

8

Facciamo finta che l’acqua sia il tempo che scorre. Se qui, nel punto del fiume dove siamo...
Tony & Susan
Austin Wright

Tony & Susan

6.5

Lampeggia nelle sale cinematografiche e nei velodromi dello streaming piratesco l’ultimo film di Tom Ford, lo stilista...
nove
Aldo Nove

Anteprima Mondiale

6.5

La nave fantasma di Teseo traghetta le apocalissi di Aldo Nove. Niente sia risparmiato nell’allestimento di questo...
ferrè
Léo Ferré

Benoît Misère

7.5

Ha la forza di una poesia di Villon e la potenza di un canto anarchico. È poesia...
cesura
Andrea Dei Castaldi

La cesura

7.5

Catalogo di cesure: anzitutto la grande crisi del 2008, che fa da sfondo al ritorno a casa...
copertina-Mazzoni
Lorenzo Mazzoni

Un tango per Victor

7.5

Un giovane italo-cileno, di nome Denil, vive ad Amsterdam. Lavora in un coffe shop ed è uno...
1invaders
Nona Fernández

Space Invaders

9

La memoria è una pietra che può fare male, che forse a volte qualcuno dovrebbe scagliare lontano...