postdigital
Alessandro Ludovico

Post-digital print

Caratteri Mobili / pp. 256 / € 20
7.5

Che nel XXI secolo sia oramai un dato acquisito la smaterializzazione delle musiche, immagini, video, film e derivati, non è  una novità. Meno certa, e forse più significativa, è la situazione del libro, soprattutto, ma non solo, in quanto oggetto materiale composto da  cellulosa, colla, inchiostri e derivati. Si tratti o meno di un quesito del tutto simbolico di fronte al contemporaneo, non è altresì improbabile si possa rivelare come uno dei campi di battaglia privilegiati di questa virtuale e tecnologica evoluzione. La stampa è viva o morta, dunque?

Alessandro Ludovico opera da qualche decennio nell’area grigia compresa tra i “vecchi” e i “nuovi” media, assicurandosi di non tralasciare, e anzi fare proprie, le progressioni delle arti in grado di riflettere, germinare e trascolorare sui media. Da oltre vent’anni opera come critico, attivista, studioso e tiene le redini dell’imprescindibile Neural, progetto pionieristico a cavallo tra ‘zine e sperimentazione, design e nodo informativo. Trattasi dunque di persona estensivamente informata sui fatti.

Nel libro, il quale, oltre ad essere stato pubblicato prima all’estero che in Italia, ha ricevuto svariate lodi in campo internazionale, l’argomento viene sviscerato in lungo e in largo. A far la differenza, oltre all’esperienza del Ludovico nell’ambito, è la leggiadria con la quale viene affrontata la materia. Conscio delle innumerevoli ramificazioni e declinazioni dell’argomento, l’autore sceglie difatti di non porre semplicistiche barriere o confini alle discipline affrontate. Affronta il tutto niente meno che in campo aperto. In questa maniera, nel  corso dell’opera l’impeto fanzinaro si accompagna alle teoretiche di un grande vecchio quale McLuhan, la foga visionaria di certa letteratura si accompagna alle grandi avanguardie artistiche e al successivo “underground”, le necessità tecnologiche e di design si incontrano con l’industria dell’informazione, e così via.

La critica portata da Ludovico vive insomma dell’equilibrio proprio a chi sa accostare divulgazione e forme pop, sperimentazione di modi e temi e facilità d’accesso. È lo stile proprio ai grandi comunicatori, funzionale all’apprezzamento di un’opera importante e ben scritta, che ha il merito aggiuntivo di risultare persino un pratico bigino per chiunque si interessi all’argomento o senta la necessità di un aggiornamento progressivo e sempre in corso. Un libro stimolante, curioso e importante da regalare e leggere in lungo e in largo.

Commenti

Ultime recensioni Letture / Libri
nove
Aldo Nove

Anteprima Mondiale

6.5

La nave fantasma di Teseo traghetta le apocalissi di Aldo Nove. Niente sia risparmiato nell’allestimento di questo...
ferrè
Léo Ferré

Benoît Misère

7.5

Ha la forza di una poesia di Villon e la potenza di un canto anarchico. È poesia...
cesura
Andrea Dei Castaldi

La cesura

7.5

Catalogo di cesure: anzitutto la grande crisi del 2008, che fa da sfondo al ritorno a casa...
copertina-Mazzoni
Lorenzo Mazzoni

Un tango per Victor

7.5

Un giovane italo-cileno, di nome Denil, vive ad Amsterdam. Lavora in un coffe shop ed è uno...
1invaders
Nona Fernández

Space Invaders

9

La memoria è una pietra che può fare male, che forse a volte qualcuno dovrebbe scagliare lontano...
Cover Libro
Piero Balzoni

Come uccidere le aragoste

7

Non conosce il vero significato degli oggetti e delle persone chi non ha mai perso qualcuno. Quella...
9788874628513-b
Jean Talon

Incontro coi selvaggi

8

Spassoso, divertente, puntiglioso e – come se non bastasse – colto, dannatamente colto. “Incontri coi selvaggi” scritto...
download
Mario Vattani

Doromizu. Acqua Torbida

7

Nell’acqua torbida galleggia e vive di tutto. Uomini e donne senza dignità, rapporti malati, violenze psicologiche e...
esorcista-light
William Peter Blatty

L'esorcista

9

“…E un uomo, le ossa di un uomo. I resti calcificati dell’angoscia cosmica che un giorno l’avevano...
Qualcosa, là fuori
Bruno Arpaia

Qualcosa, là fuori

8

Più che visionario, un romanzo attuale e allo stesso tempo impegnato civilmente. Qualcosa, là fuori di Bruno...
il-grand-slam
Charles Webb

Il grande slam

7.5

Il Grande Slam è un termine tecnico che nel tennis indica il conseguimento della vittoria in quattro tornei ma...
scala
Georges Simenon

La scala di ferro

7.5

Ètienne e Louise vivono insieme da quindici anni. Da quando, cioè, Louise irretì e convinse il giovane...
kurt
Paolo Restuccia

Io sono Kurt

6.5

Inseguimenti, denaro, donne, uomini in fuga e musica. Soprattutto tanta musica nel nuovo romanzo Io sono Kurt...
purity
Jonathan Franzen

Purity

7.5

Ti diranno che può non essere corretto scrivere in una recensione, soprattutto al principio, un’impressione personale, puramente...