postdigital
Alessandro Ludovico

Post-digital print

Caratteri Mobili / pp. 256 / € 20
7.5

Che nel XXI secolo sia oramai un dato acquisito la smaterializzazione delle musiche, immagini, video, film e derivati, non è  una novità. Meno certa, e forse più significativa, è la situazione del libro, soprattutto, ma non solo, in quanto oggetto materiale composto da  cellulosa, colla, inchiostri e derivati. Si tratti o meno di un quesito del tutto simbolico di fronte al contemporaneo, non è altresì improbabile si possa rivelare come uno dei campi di battaglia privilegiati di questa virtuale e tecnologica evoluzione. La stampa è viva o morta, dunque?

Alessandro Ludovico opera da qualche decennio nell’area grigia compresa tra i “vecchi” e i “nuovi” media, assicurandosi di non tralasciare, e anzi fare proprie, le progressioni delle arti in grado di riflettere, germinare e trascolorare sui media. Da oltre vent’anni opera come critico, attivista, studioso e tiene le redini dell’imprescindibile Neural, progetto pionieristico a cavallo tra ‘zine e sperimentazione, design e nodo informativo. Trattasi dunque di persona estensivamente informata sui fatti.

Nel libro, il quale, oltre ad essere stato pubblicato prima all’estero che in Italia, ha ricevuto svariate lodi in campo internazionale, l’argomento viene sviscerato in lungo e in largo. A far la differenza, oltre all’esperienza del Ludovico nell’ambito, è la leggiadria con la quale viene affrontata la materia. Conscio delle innumerevoli ramificazioni e declinazioni dell’argomento, l’autore sceglie difatti di non porre semplicistiche barriere o confini alle discipline affrontate. Affronta il tutto niente meno che in campo aperto. In questa maniera, nel  corso dell’opera l’impeto fanzinaro si accompagna alle teoretiche di un grande vecchio quale McLuhan, la foga visionaria di certa letteratura si accompagna alle grandi avanguardie artistiche e al successivo “underground”, le necessità tecnologiche e di design si incontrano con l’industria dell’informazione, e così via.

La critica portata da Ludovico vive insomma dell’equilibrio proprio a chi sa accostare divulgazione e forme pop, sperimentazione di modi e temi e facilità d’accesso. È lo stile proprio ai grandi comunicatori, funzionale all’apprezzamento di un’opera importante e ben scritta, che ha il merito aggiuntivo di risultare persino un pratico bigino per chiunque si interessi all’argomento o senta la necessità di un aggiornamento progressivo e sempre in corso. Un libro stimolante, curioso e importante da regalare e leggere in lungo e in largo.

Commenti

Ultime recensioni Letture / Libri
1serino
Francesco Serino

Lo spirito della scrittura

6.5

Tra i tanti mestieri che hanno a che fare direttamente con il lavoro editoriale, uno possiede un...
1fulmini
Matteo Trevisani

Il libro dei fulmini

8

Il libro dei Fulmini ha il suono dello sciabordio del tempo, il lento rincasare del presente nel...
mucchio_RicetteSignoraTokue_1
Durian Sukegawa

Le ricette della signora Tokue

7

La bottega di Sentarô vende dorayaki, i dolci tipici giapponesi farciti con confettura di fagioli rossi detta...
Luca_Quarin_Il_battito_oscuro_del_mondo
Luca Quarin

8

“E così la mia vita si ritrovò al punto di partenza, com’è tipico della vita, mi sembra”....
Massimo Padalino_il gioco
Massimo Padalino

Il gioco

7

Ne Il gioco fa da scenario la provincia veneta, ed è da lì che il romanzo parte...
1poore
Michael Poore

Reincarnation Blues

5.5

  Alcuni libri sembrano nascere per essere delle bellissime quarte di copertina. Poi, dopo l’entusiasmo iniziale, l’ultima...
arcana
Ernesto Assante

1977. Gioia e rivoluzione

7

Nell’accerchiamento, coinvolto, sebbene… Libro in libertà, multikulti, esistenziale a/traverso una Rosa al maschile (Alberto Asor), due società,...
1shak
Neil MacGregor

Il mondo inquieto di Shakespeare

7

Il mondo inquieto di Shakespeare di Neil MacGregor si legge come un raffinato percorso immaginativo fondato sulle figure;...
Notte ragazzi cattivi
Massimo Cacciapuoti

La notte dei ragazzi cattivi

6.5

Al suo ottavo romanzo, con La notte dei ragazzi cattivi, Massimo Cacciapuoti, dopo il fortunato esordio nel 1998...
abbecedario
Alessandro Fiori

Abbecedario degli animali

7

In ordine sparso: cani, astici, balene, oranghi, delfini. Una lettera, un’illustrazione e un breve testo per ogni...