andrea-cosentino31
Andrea Cosentino

Primi passi sulla Luna

Tic edizioni / pp. 192 / € 12
6.5

coverPrimiPassiLa Luna, il più magico dei satelliti, è la presenza pienamente double-face (il lato lucente e punterellato dalle bandiere in voga durante la Guerra Fredda; e quello misterioso, nero, insomma il darkside) di questo lungo racconto, inafferrabile e sfuggente, stilisticamente audace – a volte non privo di quella che un tipo di critico di professione definirebbe “una certa ingenuità” – di Andrea Cosentino, drammaturgo e autore, decisamente irregolare, caratteristica ben riversata in Primi passi sulla Luna.

Verità, finzione e sogno si combinano nell’intreccio del libro, regolato su due fronti, mobili, quasi roteanti – come un’orbita intorno al suo pianeta. Il primo fronte è un’indagine “su quello che accadde veramente la notte del 20 luglio 1969”, testimonianze improbabili con echi alla Michele Mari e assortito campionario di calchi linguistici, gerghi ricamati sul parlato. Il secondo asse del racconto è quello legato alla dimensione più intima, destinato a spargersi e allargarsi nelle pagine fino a conquistare il primo piano: guardando una foto di Daria, la figlia di tre anni di Cosentino, suo zio scorge un piccolo riflesso in un occhio. Una “piccola luna nell’occhio” che potrebbe essere un retinoblastoma, una malattia molto rara. A Siena, in un centro specializzato, se ne capirà di più, ma intanto il travaglio che scaturisce dalla “piccola luna” sconvolge la famiglia, l’ordine delle cose, e anche il libro, attraversato da scosse continue, con la “grande luna” che assume via via le caratteristiche di un oggetto di indagine trascendente.

La letteratura come terapia, ma non solo: Cosentino dà vita a un testo che miscela passione e urgenza, con una lingua capace di tenere il passo di una struttura e di un racconto ad alto rischio di “sentimentalismo”, trappola che viene evasa con un uso ben calibrato – vitale e fresco – di ironia e toni surreali, dando di gomito a Daniel Pennac per “stralunatezza” e uso del dialogo.

Ultime recensioni Letture / Libri
9788874628513-b
Jean Talon

Incontro coi selvaggi

8

Spassoso, divertente, puntiglioso e – come se non bastasse – colto, dannatamente colto. “Incontri coi selvaggi” scritto...
download
Mario Vattani

Doromizu. Acqua Torbida

7

Nell’acqua torbida galleggia e vive di tutto. Uomini e donne senza dignità, rapporti malati, violenze psicologiche e...
esorcista-light
William Peter Blatty

L'esorcista

9

“…E un uomo, le ossa di un uomo. I resti calcificati dell’angoscia cosmica che un giorno l’avevano...
Qualcosa, là fuori
Bruno Arpaia

Qualcosa, là fuori

8

Più che visionario, un romanzo attuale e allo stesso tempo impegnato civilmente. Qualcosa, là fuori di Bruno...
il-grand-slam
Charles Webb

Il grande slam

7.5

Il Grande Slam è un termine tecnico che nel tennis indica il conseguimento della vittoria in quattro tornei ma...
scala
Georges Simenon

La scala di ferro

7.5

Ètienne e Louise vivono insieme da quindici anni. Da quando, cioè, Louise irretì e convinse il giovane...
kurt
Paolo Restuccia

Io sono Kurt

6.5

Inseguimenti, denaro, donne, uomini in fuga e musica. Soprattutto tanta musica nel nuovo romanzo Io sono Kurt...
purity
Jonathan Franzen

Purity

7.5

Ti diranno che può non essere corretto scrivere in una recensione, soprattutto al principio, un’impressione personale, puramente...
voland
Edgar Hilsenrath

Orgasmo a Mosca

8

Cherchez l’homme, verrebbe voglia di dire dopo aver letto Orgasmo a Mosca, romanzo manifesto di Edgar Hilsnerath...
arreola
Juan José Arreola

Bestiario

7

Capita spesso che gli esseri umani siano paragonati agli animali, sia dal punto di vista fisico che...
mo yan
Mo Yan

Il paese dell'alcol

8

Ding Gou’er è un ispettore inviato dalla procura a indagare sulla fondatezza delle anonime accuse di cannibalismo...
miranda
Miranda July

Il primo uomo cattivo

8.5

Avete quarant’anni, su per giù. Siete questa donna dai capelli corti e la carne flaccida, per niente...
MORRISON Prima i bambini_300X__exact
Toni Morrison

Prima i bambini

7

di Valeria Calò Ci sono alcuni personaggi che sanno vivere nella menzogna per tutta la vita. Altri...