selezione
a cura di Gabriele Merlini

Selezione naturale - storie di premi letterari

2013 / effequ / pp. 144 / € 12
6.5

Selezione naturale è un’antologia di otto racconti curata da Gabriele Merlini. La fauna che racconta è poco più che trentenne. Il tema è il concorso letterario. Firenze fa da culla a queste penne, tutte diverse e tutte desiderose di raccontare una sfaccettatura di quel grande rituale che è il concorso letterario. I premi, la giuria, le segretarie omertose, le cerimonie di premiazione e la quote di partecipazione. Tutti scrivono, o per citare il racconto di Raveggi, che spicca per intensità, Essi scrivono, il panettiere scrive…e il calzolaio scrive. E pure il commesso della Coop, scrive.” E aggiunge “chissà se la commessa di Yamamay non scriva i suoi romanzi d’amore, dove lei incarna le proprie ossessioni”. Il protagonista scoprirà che “la gente ha un disperato bisogno di scrivere” e che il mare magnum virtuale conforta il proprio ego con pubblicazioni rapide e facili senza chiedersi troppo se la scrittura sia più una liberazione o una minaccia. O se forse,  il conforto di una scrittura terapeutica sveviana, nasconde la vacuità dei contenuti e di se stessi. Il titolo darwiniano sottende una presa di coscienza amara sullo stato della letteratura odierna e un’ironia necessaria per coloro che producono letteratura e non ottengono spazi nel mercato editoriale nazionale.

È una sfilata parodistica di luoghi comuni legati al capoluogo fiorentino, come il Rinascimento o la firenzeanniottanta, o a premi inesistenti o folkloristici come ‘duemila euro di olio extravergine d’oliva’ o pubblicazioni su antologie introvabili. La raccolta si compone di tocchi dissimili, dallo slang amaro e musicale di Vanni Santoni in La forca, all’ironia disincantata del Collettivomensa in The pamela Anderson and tomm lee sex tape, al fantasma di Poe nell’artefatta autobiografia di Un racconto vincente di Francesco D’Isa. Tutto questo scrivere, questo immaginare, forse, però, non guardano la realtà, la beffa, l’inganno e la competizione di un concorso letterario. L’invito allo sguardo terreno velato in Vita e opere di Enzo Siciliano di Gregorio Magini può soccorrere il popolo visionario affamato di sillabe di lettori e scrittori:“La realtà era assai più vasta dell’immaginazione e procedeva da regole sconosciute, oggetto dimenticato della saggezza, mentre gli uomini generazione dopo generazione si assoggettavano alla sua parodia, il desiderio, alle sue leggi meschine, ai suoi traguardi insignificanti.”

 

 

 

Ultime recensioni Letture / Libri
9788804664529_0_0_1537_80
Teresa Ciabatti

La più amata

7.5

Questa è la storia di Teresa Ciabatti, scritta in prima persona, senzavvirgolette e un talento per la...
bambara
Toni Cade Bambara

Gorilla, amore mio

7.5

Sebbene negli Stati Uniti sia considerata una scrittrice fondamentale nella storia della letteratura afroamericana, Gorilla, amore mio,...
animalnott

7

Che il loro habitat sia il deserto, la savana o il bosco, che si muovano sulla terra...
krull
Georges Simenon

La casa dei Krull

7

La casa dei Krull è l’estrema periferia del paese, vicino il capolinea del tram e davanti a...
la-stanza-profonda-vanni-santoni
Vanni Santoni

La stanza profonda

7.5

Chiusi in scantinati e garage, per vent’anni hanno inventato mondi via via più sofisticati, mentre il mondo...
1hadelman
Nicola Manuppelli

Merenda da Hadelman

7

Si legge questo: “«Amo i cani. È la vita a essere dura». Più tardi imparai che questo...
Groff_300_COP_0000_cover_Layout-PDF-829x1160
Lauren Groff

Fato e Furia

8

Nei ringraziamenti, Lauren Groff scrive che questo libro è per Clay, per quella volta che lo ha...
Cognetti
Paolo Cognetti

Le otto montagne

8

Facciamo finta che l’acqua sia il tempo che scorre. Se qui, nel punto del fiume dove siamo...
Tony & Susan
Austin Wright

Tony & Susan

6.5

Lampeggia nelle sale cinematografiche e nei velodromi dello streaming piratesco l’ultimo film di Tom Ford, lo stilista...
nove
Aldo Nove

Anteprima Mondiale

6.5

La nave fantasma di Teseo traghetta le apocalissi di Aldo Nove. Niente sia risparmiato nell’allestimento di questo...
ferrè
Léo Ferré

Benoît Misère

7.5

Ha la forza di una poesia di Villon e la potenza di un canto anarchico. È poesia...
cesura
Andrea Dei Castaldi

La cesura

7.5

Catalogo di cesure: anzitutto la grande crisi del 2008, che fa da sfondo al ritorno a casa...
copertina-Mazzoni
Lorenzo Mazzoni

Un tango per Victor

7.5

Un giovane italo-cileno, di nome Denil, vive ad Amsterdam. Lavora in un coffe shop ed è uno...
1invaders
Nona Fernández

Space Invaders

9

La memoria è una pietra che può fare male, che forse a volte qualcuno dovrebbe scagliare lontano...
Cover Libro
Piero Balzoni

Come uccidere le aragoste

7

Non conosce il vero significato degli oggetti e delle persone chi non ha mai perso qualcuno. Quella...
9788874628513-b
Jean Talon

Incontro coi selvaggi

8

Spassoso, divertente, puntiglioso e – come se non bastasse – colto, dannatamente colto. “Incontri coi selvaggi” scritto...