9788804664529_0_0_1537_80
Teresa Ciabatti

La più amata

Mondadori / pp. 218 / € euro 18
7.5

Questa è la storia di Teresa Ciabatti, scritta in prima persona, senzavvirgolette e un talento per la punteggiatura e i tempi comici. Nel romanzo fa tutto Teresa: ricorda, inventa, si guarda allo specchio e non si piace, si psicanalizza, cede all’autoinganno e si mostra peggiore di quello che è affinché il lettore finisca per amarla tantissimo. Perché questa è la sua storia e l’autrice vuole il controllo anche su chi legge per muoverlo all’azione desiderata: sarà lui, la sua benevolenza, la ricompensa per il futuro che le è stato negato. Così verso la fine, come un mago che mostra il fondo del cilindro, Ciabatti sfiora l’autorecensione indicando le crepe del libro che avevi individuato già da te e la riuscita del trucco sta proprio lì, nel lasciarti a domandare se ci sia davvero l’inganno.

La voce, troppo infantile – dice l’editor -, non è la voce di una donna. A tratti adolescente, quasi sempre bambina. Continuamente fuori fuoco, instabile, troppo sofferente per essere adulta, ossessionata da piccoli eventi del passato come la perdita della bambola, irrealistico che possa rivivere ancora l’episodio come un dolore. E ancora: troppo fredda sul presente, non racconta la morte del padre e della madre. E la nascita della figlia? I grandi eventi vengono saltati. Non ci sono cadaveri, funerali. Pagine e pagine invece sulla bambola che dice mamma. Come può una donna essere rimasta tanto indietro, ferma all’infanzia. Riscrivi, cerca la voce. La voce adulta.

E Teresa Ciabatti, 44enne ossessionata dalla verità sul genitore, primario dell’ospedale di Orbetello e amico di Licio Gelli, riscrive più volte; la sua smisurata richiesta di attenzione però non cambia. Si dice che sia buona regola dedicarsi ad un memoir solo nel caso di esistenze straordinarie ma La più amata non rientra in questo genere: qui autobiografia e fiction danno vita ad un’opera popolare come lo sono la caduta, la disperazione che l’accompagna e le vicende famigliari destinate a non sciogliersi mai. La cosa più furba e contemporanea che vi possa capitare di leggere oggi in Italia.

Pubblicato sul Mucchio 754

Commenti

Ultime recensioni Letture / Libri
barnes
Julian Barnes

Prima di me

6.5

“La prima volta che Graham Hendrick sorprese la moglie con un altro, non ne fece una malattia....
piscine
Enrico Gabrielli

Le piscine terminali

7.5

La stessa fantasia superiore palesata nell’arrangiamento e/o nell’esecuzione di “circa 200 dischi in 14 anni di attività”,...
mucchio_hollywood_cover
Peter Decherney

Hollywood

6.5

Sono tanti i libri dedicati a Hollywood e al suo cinema, pochi quelli di cui vale la...
lincoln nel bardo
George Saunders

Lincoln nel bardo

9

Dicevamo – qualche tempo fa devo averlo scritto, dopo averlo letto da qualche altra parte – di...
geye
Peter Geye

Dentro l'inverno

5.5

Peter Geye forse non avrà mai letto i Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello. Eppure...
mucchio_Belmondo_cover
Jean-Paul Belmondo

Mille vite, la mia

7

Tutti pronti a ricordare Godard, De Sica o Melville per elogiare la strabiliante e lunghissima carriera dell’attore...
9788806233884_0_0_0_80
Mohsin Hamid

Exit West

8.5

Ci sono le stelle nel cielo e sotto le stelle ci sono la terra, le città e...
9788804664529_0_0_1537_80
Teresa Ciabatti

La più amata

7.5

Questa è la storia di Teresa Ciabatti, scritta in prima persona, senzavvirgolette e un talento per la...
bambara
Toni Cade Bambara

Gorilla, amore mio

7.5

Sebbene negli Stati Uniti sia considerata una scrittrice fondamentale nella storia della letteratura afroamericana, Gorilla, amore mio,...
animalnott

7

Che il loro habitat sia il deserto, la savana o il bosco, che si muovano sulla terra...
krull
Georges Simenon

La casa dei Krull

7

La casa dei Krull è l’estrema periferia del paese, vicino il capolinea del tram e davanti a...
la-stanza-profonda-vanni-santoni
Vanni Santoni

La stanza profonda

7.5

Chiusi in scantinati e garage, per vent’anni hanno inventato mondi via via più sofisticati, mentre il mondo...
1hadelman
Nicola Manuppelli

Merenda da Hadelman

7

Si legge questo: “«Amo i cani. È la vita a essere dura». Più tardi imparai che questo...
Groff_300_COP_0000_cover_Layout-PDF-829x1160
Lauren Groff

Fato e Furia

8

Nei ringraziamenti, Lauren Groff scrive che questo libro è per Clay, per quella volta che lo ha...