copertina-Mazzoni
Lorenzo Mazzoni

Un tango per Victor

Edicola Ediciones / pp. 112 / € 11
7.5

Un giovane italo-cileno, di nome Denil, vive ad Amsterdam. Lavora in un coffe shop ed è uno abituato a guardare il mondo senza avere la mania del possesso, anche se adora la musica e fa il dj in certe feste. Comprese quelle dove c‘è suo zio Victor, che è un signore scappato dalla dittatura di Pinochet. È proprio in una di queste feste che Denil incontra una donna capace di far bollire il sangue a chiunque: si chiama Julia e insegna ballo.

Ed è questo incontro di amore che viene descritto in “Un tango per Victor”, scritto da Lorenzo Mazzoni (Edicola Ediciones) attraverso le canzoni di Victor Jara, cantante che fu assassinato dagli aguzzini di Pinochet perché si rifiutava di rispondere a domande stupide e violente e si mise a cantare contro di loro.

Il libro, che è un vero e proprio vademecum per gli appassionati della musica introvabile (roba che anche un esperto come lo scrittore Giampaolo Simi sbiancherebbe), è in realtà un volano capace di mettere in relazioni uomini e culture che sembrano, ma solo apparentemente, agli antipodi. È questa capacità di tessere ponti attraverso culture e sapori diverse – che Mazzoni conosce di prima mano dato che molto ha viaggiato per raccontare ciò che vedeva – il segreto di una scrittura molto attenta, pronta a esplodere in certi passaggi e a farsi invece compressa (soprattutto quando parla di amore).

C’è una traccia di Faulkner nell’arieggiare di Mazzoni, una cifra stilistica che ricorda in qualche modo l’inquietudine dell’autore americano e di un mondo che sembra osservarlo senza coglierlo appieno. C’è, soprattutto, la voglia di raccontare una storia tra uomo e donna. Una storia, proprio per questo motivo, molto più difficile delle altre. E per questo motivo così affascinante da leggere. E da scoprire.

Commenti

Ultime recensioni Letture / Libri
1serino
Francesco Serino

Lo spirito della scrittura

6.5

Tra i tanti mestieri che hanno a che fare direttamente con il lavoro editoriale, uno possiede un...
1fulmini
Matteo Trevisani

Il libro dei fulmini

8

Il libro dei Fulmini ha il suono dello sciabordio del tempo, il lento rincasare del presente nel...
mucchio_RicetteSignoraTokue_1
Durian Sukegawa

Le ricette della signora Tokue

7

La bottega di Sentarô vende dorayaki, i dolci tipici giapponesi farciti con confettura di fagioli rossi detta...
Luca_Quarin_Il_battito_oscuro_del_mondo
Luca Quarin

8

“E così la mia vita si ritrovò al punto di partenza, com’è tipico della vita, mi sembra”....
Massimo Padalino_il gioco
Massimo Padalino

Il gioco

7

Ne Il gioco fa da scenario la provincia veneta, ed è da lì che il romanzo parte...
1poore
Michael Poore

Reincarnation Blues

5.5

  Alcuni libri sembrano nascere per essere delle bellissime quarte di copertina. Poi, dopo l’entusiasmo iniziale, l’ultima...
arcana
Ernesto Assante

1977. Gioia e rivoluzione

7

Nell’accerchiamento, coinvolto, sebbene… Libro in libertà, multikulti, esistenziale a/traverso una Rosa al maschile (Alberto Asor), due società,...
1shak
Neil MacGregor

Il mondo inquieto di Shakespeare

7

Il mondo inquieto di Shakespeare di Neil MacGregor si legge come un raffinato percorso immaginativo fondato sulle figure;...
Notte ragazzi cattivi
Massimo Cacciapuoti

La notte dei ragazzi cattivi

6.5

Al suo ottavo romanzo, con La notte dei ragazzi cattivi, Massimo Cacciapuoti, dopo il fortunato esordio nel 1998...