BACK TO BLACK
Universal

Già con Frank si era capito di avere a che fare con un talento fuori dal comune. Esordio confezionato a diciannove anni; una cosa che a livello di hype si è rivelata alla fine quasi controproducente, perché la Winehouse è diventata semplicemente “un’altra Joss Stone” (ambedue inglesi, ambedue giovinette, ambedue con un’impostazione vocale da grandi del soul di decenni fa). Riduttivo, troppo riduttivo. Con questo seguito, si dovrebbero adesso ristabilire un po’ di verità: tipo che Amy è ciò che Joss avrebbe dovuto essere, ma (per ora) non è ancora stata, né forse sarà mai. Non vogliamo sprecare però tempo nell’imbastire una gara, cadendo nel classico giochetto della rivalità femminile da inscenare. Il punto da evidenziare è che Back To Black è un album davvero magistrale. E sì che noi siamo fra quelli che guardano con un po’ di sospetto chi nel 2006 decide di riappropriarsi dello stile Motown, dell’R&B anni 60, del soul classico; questo perché di solito sono operazioni anche belle, sì, ma prima di tutto furbe. La Winehouse, invece, è talmente sciolta e a suo agio in queste undici tracce che non può essere furba. Vi è immersa con una naturalezza che non ha bisogno di particolari virtuosismi né di effetti speciali, ma che di per sé respira intensità e profondità. E classe: molta, moltissima. Nei testi usa anche sarcasmo e autoironia, segno che non sta svolgendo il temino o cantando cose d’altri, ma parla proprio in prima persona. La produzione, affidata a Salaam Remi (Nas, Fugees, Jurassic 5, ma anche nella notte dei tempi Here Comes The Hotstepper di Ini Kamoze) e Mark Ronson (ottima hip-hop head newyorkese) è fantastica: perché a un’impostazione appunto Motown, nelle strutture e negli arrangiamenti, applicano equalizzazioni tipiche dell’hip-hop contemporaneo, amalgamando questi due approcci sonori con spontaneità più unica che rara: chapeau. Non bastasse tutto ciò, su dieci canzoni otto sono molto buone e due – Love Is A Losing Game e Wake Up Alone – assolutamente meravigliose. Oggettivamente, gran disco.

(recensione tratta dal Mucchio 631 – Febbraio 2007)

Ultime recensioni Musica
new gen
AA. VV.

New Gen

6

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
edible woman
Edible Woman

Daunting

6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto...
BookletJEWELDBOX(4pagg)-xSito.cdr
Fabio Bliquo

Controsensi

6.5

“Volevo comporre una meditazione sul delirio e sulla follia insita nei nostri comportamenti quotidiani”. Con questa intenzione...
frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df
Frank Ocean

Blonde

8

È strano. Perché Blonde, uno dei dischi più attesi degli ultimi anni, sfugge a tutte le traiettorie...
Let_Them_Eat_Chaos_Kate_Tempest_Album_Cover_Final_grande
Kate Tempest

Let Them Eat Chaos

8.5

“Through the hallway, ancient wallpaper, nicotine gold, up the stairs, rickety, here, in the top flat, flowers...
sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny...
goat-Requiem-650x650
Goat

Requiem

8

Da un paio di anni campeggiano ai piani alti sui cartelloni dei festival, in America vengono licenziati...
61AG4lCxU3L._SL1215_
Nick Cave & The Bad Seeds

Skeleton Tree

9

Va alla radice, Nick Cave. Va allo scheletro, perché a volte non resta che radere al suolo...
a1895762218_10
Anohni

Hopelessness

8.5

Un protest album lo si aspettava da tempo da Antony Hegarty. Nonostante la sfilza di album firmati...
8581ba8e7275a0c8a187bc427f9ab28e
BadBadNotGood

IV

8.5

Se al secondo album ufficiale – che poi è il quarto di una produzione splendida e precoce...
tumblr_inline_ob3r9kzV2O1qbab62_540
Russian Circles

Guidance

9

C’è un momento, nella carriera di una band, che rappresenta una sorta di spartiacque, un prima e...
c1645585
Dj Shadow

The Mountain Will Fall

7.5

La cosa divertente, e tristemente paradossale, è che DJ Shadow è riuscito a riavvicinarsi alle vette di...
a4202885575_10
The Dwarfs Of East Agouza

Bes

8.5

Era successo nel 2015 con la collaborazione tra Suuns e Jerusalem In My Heart, accade di nuovo...
005483377_500
Swans

The Glowing Man

8.5

Un’esperienza dal vivo, sia per i musicisti sia per il pubblico: di questo si tratta quando parliamo...
james-blake-colour
James Blake

The Colour In Anything

8.5

The Colour In Anything è il tripudio dell’estetica e della sensibilità di James Blake, fresco della collaborazione...