BACK TO BLACK
Universal

Già con Frank si era capito di avere a che fare con un talento fuori dal comune. Esordio confezionato a diciannove anni; una cosa che a livello di hype si è rivelata alla fine quasi controproducente, perché la Winehouse è diventata semplicemente “un’altra Joss Stone” (ambedue inglesi, ambedue giovinette, ambedue con un’impostazione vocale da grandi del soul di decenni fa). Riduttivo, troppo riduttivo. Con questo seguito, si dovrebbero adesso ristabilire un po’ di verità: tipo che Amy è ciò che Joss avrebbe dovuto essere, ma (per ora) non è ancora stata, né forse sarà mai. Non vogliamo sprecare però tempo nell’imbastire una gara, cadendo nel classico giochetto della rivalità femminile da inscenare. Il punto da evidenziare è che Back To Black è un album davvero magistrale. E sì che noi siamo fra quelli che guardano con un po’ di sospetto chi nel 2006 decide di riappropriarsi dello stile Motown, dell’R&B anni 60, del soul classico; questo perché di solito sono operazioni anche belle, sì, ma prima di tutto furbe. La Winehouse, invece, è talmente sciolta e a suo agio in queste undici tracce che non può essere furba. Vi è immersa con una naturalezza che non ha bisogno di particolari virtuosismi né di effetti speciali, ma che di per sé respira intensità e profondità. E classe: molta, moltissima. Nei testi usa anche sarcasmo e autoironia, segno che non sta svolgendo il temino o cantando cose d’altri, ma parla proprio in prima persona. La produzione, affidata a Salaam Remi (Nas, Fugees, Jurassic 5, ma anche nella notte dei tempi Here Comes The Hotstepper di Ini Kamoze) e Mark Ronson (ottima hip-hop head newyorkese) è fantastica: perché a un’impostazione appunto Motown, nelle strutture e negli arrangiamenti, applicano equalizzazioni tipiche dell’hip-hop contemporaneo, amalgamando questi due approcci sonori con spontaneità più unica che rara: chapeau. Non bastasse tutto ciò, su dieci canzoni otto sono molto buone e due – Love Is A Losing Game e Wake Up Alone – assolutamente meravigliose. Oggettivamente, gran disco.

(recensione tratta dal Mucchio 631 – Febbraio 2007)

Ultime recensioni Musica
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...
sleaford_mods_english_tapas_grande
Sleaford Mods

English Tapas

7

Premessa: devo dire che li adoro. Più della musica in sé, la formula: due mosche da pub...
d166aff3-ccc5-45fd-8422-947a77c8b156
Grandaddy

Last Place

8

“Why would we ever move? / Damned if we do / Dumb if we don’t / End...
Noveller-A-Pink-Sunset-For-No-One
Noveller

A Pink Sunset For No One

8

Che il progetto da solista dietro cui si cela Sarah Lipstate sia figlio tanto di Glenn Branca...
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...