8581ba8e7275a0c8a187bc427f9ab28e
BadBadNotGood

IV

Innovative Leisure/Goodfellas
8.5

Se al secondo album ufficiale – che poi è il quarto di una produzione splendida e precoce – puoi vantare, tra i numerosi featuring, i nomi di Colin Stetson e Kaytranada, due talenti tanto immensi quanto distanti, quasi antitetici, probabilmente non hai alcun bisogno di recensioni che dicano quanto sei bravo. Ed è questo il caso dei BadBadNotGood, trio canadese attivo dal 2011 e vicino ai territori più hip hop della black music americana (come dimostrano le collaborazioni con Ghostface Killah e, precedentemente, con Tyler, The Creator). Costituito dai giovanissimi Alex Sowinski, Chester Hensen e Matthew Tavares, il terzetto formatosi all’Humber College di Toronto ha maturato un sound oramai riconoscibilissimo ed eclettico, affrancandosi gradualmente dal mondo hip hop per abbracciare un’idea di jazz sincretico e inclusivo.
Questo nuovo capitolo in studio è, ad oggi, l’espressione più completa della loro carriera: il disco, intitolato semplicemente IV, scorre fluido e piacevole per tutti i suoi cinquanta minuti, pur mostrando una tavolozza sonora straordinariamente ampia. Se, infatti, Hyssop Of Love con Mick Jenkins è il giusto tributo alle proprie radici e suona come i Roots più scarni e ispirati, i brani citati tra le righe inizialmente, Confessions Pt. II con Stetson e Lavander con Kaytranada (artisti entrambi canadesi proprio come i BBNG), sono rispettivamente un’immersione nel jazz contemporaneo più free e un suadente e coloratissimo soul strumentale. Ma le sorprese non finiscono qui: Chompy’s Paradise viaggia tra lounge e library italiana, mentre Times Moves Slow (con il cantante e frontman dei Future Island, l’istrionico Samuel T. Herring) è indubbiamente il pezzo pop perfetto, rotondo e intelligente, intenso e commovente. Quanto scritto, però, non è neppure necessario per spingervi ad acquistare questo meraviglioso album: basta un ascolto distratto, uno streaming temporaneo per convincervi immediatamente della grandezza di questo lavoro. Già adesso, tra i migliori dischi del 2016.

Commenti

Ultime recensioni Musica
awol
Awolnation

Here Come the Runts

5.5

“Volevo fare un album pop-rock, alla maniera di quello dei Dire Straits o Born In The USA”,...
starcrawler
Starcrawler

Starcrawler

7.5

Si sono incontrati appena maggiorenni, al liceo, nel 2015. Oggi pubblicano il loro primo album su Rough...
maisie_maledette-rockstar-e1515853361535
Maisie

Maledette rockstar

8.5

Sono otto anni che aspetto il nuovo album dei Maisie, band messinese composta da Alberto Scotti e...
COSMOTRONIC-COVER-RGB-14401
Cosmo

Cosmotronic

8

Si dà subito il Bentornato, disegnando un autoritratto e definendo gli obiettivi, prima che parta un ritmo...
600x600bf
N.E.R.D.

No_One Ever Really Dies

8

La leggerezza. Il sense of humour, perfino. In anni in cui la musica black di matrice urban...
songsofpraise_shame
Shame

Songs Of Praise

8

Gli Shame, dall’Inghilterra, Brixton, sono cinque compagni di classe che iniziano a suonare nella sala prove dei...
four
Four Tet

New Energy

8

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....
maus
John Maus

Screen Memories

8.5

Quando Maus comunicò, al termine della dissertazione per il dottorato in filosofia politica, che la carriera di...
mariam
Mariam The Believer

Love Everything

7.5

“This could be the end of all the ends”, la prima spiazzante frase di Opening, traccia d’apertura...
colapesce
Colapesce

Infedele

7

Ricordo bene il momento in cui uscì il primo disco: Un meraviglioso declino. Era fine gennaio, cinque...
rabit
Rabit

Les Fleurs Du Mal

7.5

Il produttore di Houston Eric Burton è tra i capofila della nuova elettronica industrial degli ultimi anni....
cop
Elle Mary & The Bad Men

Constant Unfailing Night

7

Terzetto di base a Manchester, il progetto Elle Mary & The Bad Men esordisce sulla lunga distanza...
a2149764433_10
Courtney Barnett & Kurt Vile

Lotta Sea Lice

8.5

Sono passati 33 secondi dall’inizio di Lotta Sea Lice, una trama di  chitarre scintillanti apre alla strofa...
8693a1edc321169ba577b6ea8bcff7f1.1000x1000x1
St. Vincent

Masseduction

8.5

Tre anni fa parlavamo della “liberazione” di St. Vincent, giunta alla fase della divertita estroversione. Masseduction ne...
artworks-000234104634-7jd65k-t500x500
Indian Wells

Where The World Ends

8

Ecco, questo è un disco perfetto. Il che, per certi versi, è anche la sua problematica. Eh,...
a3585314451_16
Sequoyah Tiger

Parabolabandit

8.5

Ci aveva colpito forte con l’EP del 2016, Ta-Ta-Ta-Time. Da capogiro sin dal titolo, Parabolabandit è finalmente...