8581ba8e7275a0c8a187bc427f9ab28e
BadBadNotGood

IV

Innovative Leisure/Goodfellas
8.5

Se al secondo album ufficiale – che poi è il quarto di una produzione splendida e precoce – puoi vantare, tra i numerosi featuring, i nomi di Colin Stetson e Kaytranada, due talenti tanto immensi quanto distanti, quasi antitetici, probabilmente non hai alcun bisogno di recensioni che dicano quanto sei bravo. Ed è questo il caso dei BadBadNotGood, trio canadese attivo dal 2011 e vicino ai territori più hip hop della black music americana (come dimostrano le collaborazioni con Ghostface Killah e, precedentemente, con Tyler, The Creator). Costituito dai giovanissimi Alex Sowinski, Chester Hensen e Matthew Tavares, il terzetto formatosi all’Humber College di Toronto ha maturato un sound oramai riconoscibilissimo ed eclettico, affrancandosi gradualmente dal mondo hip hop per abbracciare un’idea di jazz sincretico e inclusivo.
Questo nuovo capitolo in studio è, ad oggi, l’espressione più completa della loro carriera: il disco, intitolato semplicemente IV, scorre fluido e piacevole per tutti i suoi cinquanta minuti, pur mostrando una tavolozza sonora straordinariamente ampia. Se, infatti, Hyssop Of Love con Mick Jenkins è il giusto tributo alle proprie radici e suona come i Roots più scarni e ispirati, i brani citati tra le righe inizialmente, Confessions Pt. II con Stetson e Lavander con Kaytranada (artisti entrambi canadesi proprio come i BBNG), sono rispettivamente un’immersione nel jazz contemporaneo più free e un suadente e coloratissimo soul strumentale. Ma le sorprese non finiscono qui: Chompy’s Paradise viaggia tra lounge e library italiana, mentre Times Moves Slow (con il cantante e frontman dei Future Island, l’istrionico Samuel T. Herring) è indubbiamente il pezzo pop perfetto, rotondo e intelligente, intenso e commovente. Quanto scritto, però, non è neppure necessario per spingervi ad acquistare questo meraviglioso album: basta un ascolto distratto, uno streaming temporaneo per convincervi immediatamente della grandezza di questo lavoro. Già adesso, tra i migliori dischi del 2016.

Commenti

Ultime recensioni Musica
CS672934-01A-BIG
Jonathan Wilson

Rare Birds

6.5

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...
Mount Eerie- Now Only
Mount Eerie

Now Only

8.5

A un anno esatto dallo splendido A Crow Looked At Me, Phil Elverum costruisceintorno alla scomparsa, all’eredità...
preocupations
Preoccupations

New Material

8

Nonostante qualche intoppo presentatosi subito sul cammino (il cambio di nome da Viet Cong a Preoccupations, a...
Baustelle 2018
Baustelle

L’amore e la violenza vol. 2

8

“Dodici nuovi pezzi facili”, recita il programmatico sottotitolo dell’ottavo album in studio di Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi...
David-Byrne-cover
David Byrne

American Utopia

7

L’album più atteso dell’inverno, o quasi. Il “mezzobusto” non ne confezionava uno a suo nome dall’epoca di...
suuns-felt-e1515742982651
Suuns

Felt

8.5

Dal momento in cui ho deciso di occuparmi di Felt, rifletto su quante altre band, nell’ultimo decennio...
The-Breeders-All-Nerve-album-artwork-1515446973-640x640-1
The Breeders

All Nerve

8

A dieci anni dal precedente Mountain Battles, The Breeders tornano con un quinto capitolo in studio che...
mamuthones-fear-on-the-corners
Mamuthones

Fear On The Corner

8

Come un bad trip un po’ meno disturbante e un po’ più reale. Come un disco psichedelico...
awol
Awolnation

Here Come the Runts

5.5

“Volevo fare un album pop-rock, alla maniera di quello dei Dire Straits o Born In The USA”,...
starcrawler
Starcrawler

Starcrawler

7.5

Si sono incontrati appena maggiorenni, al liceo, nel 2015. Oggi pubblicano il loro primo album su Rough...
maisie_maledette-rockstar-e1515853361535
Maisie

Maledette rockstar

8.5

Sono otto anni che aspetto il nuovo album dei Maisie, band messinese composta da Alberto Scotti e...
COSMOTRONIC-COVER-RGB-14401
Cosmo

Cosmotronic

8

Si dà subito il Bentornato, disegnando un autoritratto e definendo gli obiettivi, prima che parta un ritmo...
600x600bf
N.E.R.D.

No_One Ever Really Dies

8

La leggerezza. Il sense of humour, perfino. In anni in cui la musica black di matrice urban...
songsofpraise_shame
Shame

Songs Of Praise

8

Gli Shame, dall’Inghilterra, Brixton, sono cinque compagni di classe che iniziano a suonare nella sala prove dei...
four
Four Tet

New Energy

8

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....