BettiBarsantini_COPERTINA
BettiBarsantini

BettiBarsantini

Malintenti/Edel
8

Sulla carta, niente di meglio che l’incontro fra due dei pochi songwriter contemporanei capaci di evitare la trappola della banalità, il livellamento della canzone d’autore per le piazze o gli autoreferenziali circoletti indie snob. In ottima salute per quanto concerne le rispettive carriere solistiche, Alessandro Fiori e Marco Parente hanno deciso di ufficializzare la loro collaborazione con la nascita di un vero e proprio duo, che prende nome dalla giornalista del TG3 Toscana Betty Barsantini. I cosiddetti BettiBarsantini, d’altronde, amano giocare: lo fanno con la musica, composta ed eseguita in autarchia a parte l’aiuto in fase di produzione e mix di Alessandro “Asso” Stefana; lo fanno con parole redatte in nome della più nobile leggerezza, che flirtano spesso e volentieri con il concetto di comunicazione.

Concretamente, è pop sperimentale con la melodia nel cuore (Dissocial network, Le parole, Il linguaggio), è punk attitudinale con un goliardico sorriso sulle labbra (la concisa Puzza di sangue, che nel ritornello spara un “Il maiale sei te” dalla dissacrante veemenza alla CCCP), è poesia pura (Lucio Dalla, che si candida sin da ora come uno degli omaggi più intensi del nuovo anno). Ci sono le due voci – vieppiù delicate e al cento per cento complementari in quel piccolo, struggente gioiello naïf che è Qualcuno avrà pur le idee chiare – e c’è l’estro di note parimenti classiche e moderne, che impiegano con grande equilibrio chitarre slide e harmonium, violino e sintetizzatori analogici. Si guarda al sound di capostipiti come Talk Talk o XTC, ma ci si confronta anche con le influenze di oggi (Grizzly Bear, Dirty Projectors). Eventuali paragoni con colleghi locali, invece, risultano ardui, se non impossibili. Le personalità di Fiori e Parente, seppur fuse nell’inedita risultante della loro unione, fanno senz’altro categoria a sé. Veloci, sintonizzatevi o cambiate canale lasciando perdere la spazzatura: qui e ora sta andando in onda roba che vale tutta la vostra attenzione.

Ultime recensioni Musica
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...
sleaford_mods_english_tapas_grande
Sleaford Mods

English Tapas

7

Premessa: devo dire che li adoro. Più della musica in sé, la formula: due mosche da pub...
d166aff3-ccc5-45fd-8422-947a77c8b156
Grandaddy

Last Place

8

“Why would we ever move? / Damned if we do / Dumb if we don’t / End...
Noveller-A-Pink-Sunset-For-No-One
Noveller

A Pink Sunset For No One

8

Che il progetto da solista dietro cui si cela Sarah Lipstate sia figlio tanto di Glenn Branca...
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...