ZII E ZIE
Wrasse/Universal

Cê ha rappresentato in qualche modo una tappa fondamentale per Caetano Veloso, un risciacquare il proprio patrimonio d’autore nelle acque di una più agile struttura rock. Quasi un ritorno alle chitarre acide e fuzz del Tropicalismo: nel Brasile di quarant’anni fa in cui tirava una brutta, bruttissima aria, una presenza sconveniente, sia per le forze del progresso che per quelle della conservazione, e forse tali anche per il pubblico generalista ma culturalmente iperattivo che negli ultimi decenni ha fatto del bahiano una star, dopo avergli lasciato trascorrere una intera vita nei panni di culto per pochi. Non quel genere di spolverata rock che molte star del pop internazionale sue coetanee offrono al pubblico per restare – o per far credere di essere – al passo coi tempi comunque: no, qui si parla del bisogno di sporcarsi le mani per puro istinto e necessità espressiva, avendo ormai passato da tempo la fase in cui si deve dimostrare alcunché. Ancora meglio aveva fatto il consueto disco gemello ao vivo, con le canzoni registrate in studio portate nei teatri e sui palchi, ripescando un paio di episodi dimenticati del passato – dimenticati dall’autore più che altro, in quanto memori dell’esilio londinese – e indulgendo senza remore in bagni di elettricità ed energia espansiva.
L’incontro/scontro con la giovane band di , rinvigorente in quei due dischi, diventa in Zii e zie (citazione dalla traduzione italiana di un romanzo del turco Orhan Pamuk) consolidamento e raffinamento di un’intesa che si fa forse meno sorprendente ma che rimane comunque in grado di affascinare, pur senza poter contare su una canzone capace di rovesciare l’anima come Minhas Lágrimas. Ma le chitarre di Perdeu, geometriche ed eleganti in prima battuta, sature sul finale, una spoglia, spoglissima – parole e musica – Base di Guantanamo che dice tutto senza apparentemente dire quasi nulla e una Menina da Ria veloce marcetta d’altri tempi sono ancora una volta la garanzia di un umanesimo musicale d’immensa portata.

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...