Swim
City Slang/Self

È impressionante la crescita artistica di Dan Snaith. È davvero uno dei pochi di cui possiamo dire che ogni lavoro è stato migliore di quello precedente, sempre. Sarà che all’inizio, quando ancora poteva chiamarsi Manitoba, ci era sembrato sì bravino, ma uno dei tanti nel mazzo – all’epoca rigogliosissimo – dell’indietronica, in cui bastava avere un piglio folk introverso, un po’ di familiarità coi laptop, schegge di citazionismo (slavato) hip hop e voilà, pronto il prodottino. Volere fortissimamente girare dal vivo con una band vera, puntando su una potenza di fuoco percussiva non comune, è stata la scelta che ha fatto la differenza, che lo ha riscattato da un destino che pareva segnato: quello di pallido alfiere di pallide musiche pallidamente adorato da pallidi adolescenti dentro. Del piglio indietronico Snaith ha conservato uno degli attributi migliori, la svagatezza, innervandolo di sana intensità, e questo è uno; se poi teniamo conto che il nome d’arte Caribou (dopo che Manitoba gli è stato cassato per motivi legali) dice di averlo scelto un po’ per caso mentre era allegramente in trip da LSD, allora sappiamo bene che pure la componente visionaria non à e non sarà mai faccenda aliena per il nostro eroe.
Ecco, “Swim” racchiude al meglio tutto questo. Riuscendo per giunta a farlo con ordine. È, come dire, l’album che Four Tet avrebbe voluto e dovuto fare ora che ha scoperto quanto è bello il dancefloor e quanto può essere potente il ritmo come componente. Solo che se Four Tet l’avesse fatto, si sarebbe preso un po’ troppo sul serio; mentre Snaith, se lo guardate in faccia o se lo vedete dal vivo stravolto dal sudore, capirete che questo rischio non lo correrà mai. Volete la definizione sloganistica? Si potrebbe dire che “Swim” è davvero un prototipo del pop di qualità del nuovo millennio: danzabile, digitale, non catalogabile, purtuttavia cantabile e assai stiloso. A questo punto abbiamo quasi paura ad immaginare a quali vette potrebbe arrivare col prossimo disco.

tratto dal Mucchio n°669

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...